Servizi Web per CA SDM - Procedure consigliate e raccomandazioni

L'utilizzo di chiamate al servizio Web in CA SDM è interessato dal comportamento per i seguenti motivi:
casm173
L'utilizzo di chiamate al servizio Web in CA SDM è interessato dal comportamento per i seguenti motivi:
  • Problemi di prestazioni
  • CA SDM non risponde
  • Aumento di memoria di elaborazione di CA SDM (domsrvr)
Per evitare l'insorgere di problemi di prestazioni e altri tipi di problemi, assicurarsi di tenere in considerazione quanto segue:
Aggiungere un domsrvr dedicato alle chiamate ai servizi Web
Se si utilizza CA Process Automation con CA SDM (o se qualsiasi altra applicazione nel proprio ambiente è integrata con CA SDM), si consiglia di installare un server di CA SDM secondario e di associare l'applicazione dei servizi Web o i servizi Web al server di CA SDM secondario. Inoltre, si consiglia di aggiungere una coppia motore Web/domsrvr per ogni server secondario utilizzato per questo motivo.
Per le installazioni convenzionali, è possibile apportare le modifiche nella scheda
Amministrazione
di CA SDM, in
Gestione opzioni
,
Servizio Web
, opzione
webservice_domsrvr
. Se l'opzione non è installata, installarla e impostare il nuovo nome del processo domsrvr da utilizzare per i servizi Web. Se l'opzione è già stata installata, modificarla e modificare il nome del processo domsrvr. Riavviare CA SDM per rendere effettive le modifiche.
Per la configurazione Disponibilità avanzata, considerare quanto segue:
  • Un domsrvr dedicato. L'impostazione di un domsrvr dedicato richiede una configurazione diversa e la pianificazione nella Disponibilità avanzata. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Configurazione di un domsrvr per i servizi Web SOAP - Disponibilità avanzata.
  • Un server applicazioni dedicato per le chiamate ai servizi Web.
  • Se non è possibile disporre di un server applicazioni dedicato, associare le applicazioni comunicanti con CA SDM tramite i servizi Web al server in background. Si consiglia tuttavia di effettuare l'associazione con un server applicazioni con meno utilizzo/carico.
Utilizzare la disconnessione al completamento
Al termine di ogni insieme di chiamate ai servizi Web, il client dei servizi Web dovrà effettuare una disconnessione al completamento. I servizi Web sono risorse on demand da utilizzare quando è necessario e per i quali si consiglia di chiudere la connessione (se possibile) invece di riutilizzare lo stesso ID di sessione per molte ore oppure lasciare la sessione inattiva. L'opzione
Timeout di sessione dei servizi Web
è un'opzione configurabile nella Gestione opzioni di CA SDM. Gli esempi di tale comportamento sono contenuti in
stdlog
.
Ad esempio, di seguito è possibile visualizzare una sessione di accesso e di disconnessione eseguita dalla chiamata ai servizi Web:
ada.cpp 2180 Web Services session ended 1814552582; user(ServiceDesk); IP Address; session count 0
ada.cpp 2180 web Services session created 779115035; user (serviceDesk); IP Address; session count 1
Effettuare la ricerca di
sda
in
stdlogs
. Se viene visualizzato il messaggio
di creazione della sessione dei servizi Web
, ciò significa che la disconnessione non è stata utilizzata.
Ogni client dei servizi Web deve utilizzare una policy dei servizi Web di CA SDM
Assicurarsi che il client dei servizi Web utilizzi una policy dei servizi Web di CA SDM differente.
Utilizzare un accesso a CA SDM differente per il client dei servizi Web
Nel client dei servizi Web che effettua le chiamate ai servizi Web di CA SDM è presente un campo per l'immissione dell'URL WSDL e del nome utente. Si consiglia di non utilizzare l'utente con privilegi avanzati di CA SDM (
Service Desk
) per le integrazioni.
Non consentire ai client dei servizi Web di effettuare la ricerca con caratteri jolly
In altre parole, se il client dei servizi Web non effettua le ricerche (
doquery
o
getlist
), è necessario non consentire la ricerca con caratteri jolly. In caso di tabelle MDB di grandi dimensioni, le prestazioni di CA SDM risultano compromesse negativamente in quanto la ricerca dei servizi Web viene eseguita sul livello superiore dell'oggetto di CA SDM e tutti i dati recuperati dalla ricerca vengono caricati in domsrv. In questo modo è possibile che si verifichino problemi di prestazioni o che domsrvr non risponda e raggiunga la dimensione massima consentita di 2 GB per le applicazioni a 32 bit.
Evitare di richiedere insiemi di dati di grandi dimensioni tramite le chiamate al metodo del servizio Web come "doSelect()"
Ad esempio, l'impostazione di
maxRows
su
-1
per la restituzione di tutte le righe ha un impatto negativo sulle prestazioni di CA SDM. Si consiglia di non utilizzare
-1
. Verificare che tutte le chiamate ai servizi Web vengano sottoposte a test prima di essere messe in produzione per evitare l'insorgere di problemi di prestazioni relativi a CA SDM. Ciò si verifica specialmente per le chiamate ai servizi Web che utilizzano ricerche o richieste per gli elenchi.
Il numero massimo di righe recuperato da
doSelect
corrisponde a
250
. Si tratta di un'opzione predefinita e non configurabile per impedire l'insorgere di problemi relativi alle prestazioni in CA SDM.
Client dei servizi Web totalmente sottoposto a verifica
Il Supporto tecnico di CA consiglia vivamente di effettuare la verifica completa di tutti i client dei servizi Web da parte di un utente o di un implementatore in un ambiente di test prima di effettuare l'implementazione nell'ambiente di produzione.
Distribuzione delle richieste dei servizi Web per più server secondari di CA SDM
È molto importante effettuare la corretta pianificazione della distribuzione delle richieste dei servizi Web in più server secondari di CA SDM. È possibile risolvere questo problema tramite la creazione di una routine che funziona come un pool di connessioni ai servizi Web. La routine mantiene le connessioni a CA SDM permanenti e distribuisce le chiamate tra le sessioni disponibili ricreate o che necessitano di una base.
Aumento delle dimensioni della memoria di Tomcat (JVM)
Aumentare le dimensioni della memoria (JVM) di Tomcat ad almeno 1 GB.
Aumento del
numero massimo di thread di Tomcat
Per impostazione predefinita, il numero massimo di thread di Tomcat è impostato su
75
. Quando si utilizzano i servizi Web, si consiglia di impostare questa variabile su
300
.
Implementazione di patch cumulative
Nel caso di una nuova implementazione di CA SDM, assicurarsi di avere installato il livello di patch cumulativa più recente. Per verificare il livello di patch cumulativa più recente, consultare la sezione Soluzioni e patch di CA Service Desk Manager.
CMDB GRLoader
L'utilità CMDB GRLoader utilizza i servizi Web. Si consiglia di eseguire l'utilità GRLoader sull'interfaccia dei servizi Web di CA SDM su un server secondario dedicato di CA SDM.