Modalità di configurazione dell'interfaccia Web

Questo articolo contiene i seguenti argomenti:
casm173
Questo articolo contiene i seguenti argomenti:
HID_ConfigureWebInterface
Quando si installa CA SDM, l'
interfaccia Web
(comunemente denominata
interfaccia browser
) viene installata automaticamente.
Selezionare il server Web a seconda della configurazione di CA SDM. Considerare i seguenti casi di utilizzo:
  • Convenzionale: non sono richieste altre azioni quando il server Web e il server primario si trovano sullo stesso computer. Se sono installati su computer diversi, installare e configurare sia il server primario, sia quello secondario.
  • Disponibilità avanzata: non sono richieste altre azioni quando il server Web e il server in background si trovano sullo stesso computer. Tuttavia, se sono su computer diversi, installare e configurare sia il server in background, sia il server applicazioni. L'interfaccia Web per gli utenti finali non è mai ospitata sul server in background. È necessario ospitare l'interfaccia Web solo su server applicazioni.
Selezionare il computer su cui risiede il server Web a seconda della configurazione di CA SDM:
  • Convenzionale: server secondario. Installare questo server dopo avere installato il server primario.
  • Disponibilità avanzata: server applicazioni. Installare questo server dopo aver installato il server in background.
Per impostazione predefinita, Tomcat è il server Web predefinito. Se si desidera utilizzare IIS come server Web, configurare manualmente il prodotto e selezionare IIS. Per informazioni, consultare la
Guida in linea della configurazione del server
.
Per configurare l'interfaccia Web, completare la procedura seguente:
  1. (Obbligatorio) Abilitare il motore Web sul server secondario in sistemi Windows o non Windows.
  2. (Obbligatorio) Configurare l'interfaccia Web.
    È quindi possibile avviare l'interfaccia Web.
Motori Web o Web Director
I motori Web preparano le pagine Web per il client Web. Tutti i sistemi dispongono di uno o più motori Web. Ciascun motore Web esegue la connessione a una Gestione oggetti per elaborare tutte le richieste relative agli oggetti di CA SDM. A seconda del tipo di configurazione, CA SDM consente di installare un motore Web predefinito sui server seguenti:
  • Convenzionale: server primario.
  • Disponibilità avanzata: tutti i server.
È possibile modificare il motore Web predefinito in base alle proprie esigenze.
I Web Director sono facoltativi e vengono utilizzati nel caso in cui siano presenti due o più motori Web su uno stesso server. Web Director riceve le richieste di connessione dagli utenti, seleziona un motore Web per gestire la richiesta e reindirizza la richiesta a tale motore.
Aggiunta di motori Web o Web Director
I motori Web si connettono a una gestione oggetto per elaborare tutte le richieste relative agli oggetti di CA SDM. I Web Director sono facoltativi e vengono utilizzati quando due o più moduli Web sono installati su un server singolo. È possibile configurare Web Director su qualsiasi server. A seconda della configurazione di CA SDM, CA SDM consente di installare un motore Web predefinito sui server seguenti:
  • Convenzionale: server primario.
  • Disponibilità avanzata: tutti i server.
Attenersi alla seguente procedura:
  1. Selezionare Sistemi, Configurazioni
    nella scheda Amministrazione
    .
    Viene visualizzata la pagina Elenco configurazioni.
  2. Selezionare la configurazione a cui si desidera aggiungere il motore Web o il Web Director.
    Viene visualizzata la pagina Dettagli configurazione.
    Se si cambia la configurazione per la prima volta, creare innanzitutto una configurazione. Quando si desidera cambiare una configurazione, creare o copiarne sempre una esistente. Questo processo consente di ritornare alla configurazione precedente, se necessario.
  3. Selezionare la scheda Motori Web/Web Director.
    Viene visualizzata la pagina Elenco Motori Web/Web Director con i motori Web e i Web Director configurati per il server.
    • Convenzionale: per impostazione predefinita esiste un motore Web sul server primario. È possibile aggiungere Web Director a qualsiasi server.
    • Disponibilità avanzata: per impostazione predefinita esiste un motore Web su tutti i server. È possibile aggiungere più Web Director su qualsiasi server di CA SDM.
  4. Fare clic su Aggiungi motore Web/Web Director.
    Viene visualizzata la pagina Crea Nuovo motore Web/Web Director.
  5. Inserire i dati nei seguenti campi:
    Utilizzare unicamente caratteri dell'alfabeto inglese per tutti i campi di immissione, in tutte le lingue localizzate.
  • Nome host
    Specifica il nome host per il motore Web o il Web Director. È possibile fare clic su Cerca per cercare i server.
    Per un tipo di configurazione con disponibilità avanzata, il nome host è di sola lettura e viene compilato automaticamente in base al nome host indicato in fase di creazione della configurazione.
  • Tipo
    Specifica se configurare un motore Web o il Web Director. In base all'opzione selezionata, i relativi campi vengono compilati automaticamente.
    • Selezionare Motore Web
      se si desidera configurare un motore Web.
    • Selezionare Web Director se si desidera configurare un Web Director.
    Verificare di aver selezionato l'opzione appropriata. Una volta salvata la configurazione, non è possibile modificare il tipo di processo.
  • Web Director
    Specifica il Web Director assegnato al motore Web. È possibile fare clic su Cerca per cercare i Web Director aggiunti al server.
    In caso di implementazione di uno schema di bilanciamento del carico del motore Web e/o di accesso SSL, è necessario assegnare almeno due motori Web allo stesso Web Director.
  • Nome CGI
    Specifica il nome CGI univoco per il motore Web. Corrisponde al nome di un eseguibile CGI quando IIS o Apache vengono utilizzati come server HTTP, mentre è un parametro servlet quando Tomcat viene utilizzato come server HTTP.
    Esempi: (motori Web) pdmweb1, pdmweb2, (Web Director) pdmweb_d1 e pdmweb_d2.
    Impostazione predefinita
    : pdmweb.exe (il nome CGI deve essere univoco).
  • Numero di porta CGI
    Specifica la porta alla quale possono collegarsi i client Web di CA SDM. Il numero di porta CGI è lo stesso della porta su cui è in esecuzione il server Tomcat.
    Impostazione predefinita
    : 8080
  • Protocol
    Specifica il protocollo per accedere al motore Web.
    • Selezionare HTTPS se il motore Web è configurato per la gestione di tutte le richieste di autenticazione utente per client Web di CA SDM.
    • Selezionare HTTP se il motore Web è configurato per la gestione di tutte le richieste di autenticazione non utente per client Web (una volta autenticato l'utente con il motore Web di accesso protetto).
  • Stato record
    Specifica se il motore Web o il Web Director è attivo o non attivo.
    Prima di impostare lo stato del record di un Web Director su Non attivo, rimuovere il collegamento tra il Web Director e i motori Web associati.
  • Gestioni oggetto
    Specifica la gestione oggetto che si desidera assegnare al motore Web.
    • Valore predefinito
      Specifica che la gestione oggetto predefinita è assegnata al motore Web.
    • QUALSIASI
      Specifica che è possibile connettere il motore Web alla gestione oggetto con maggiore disponibilità. Il valore di disponibilità indica la disponibilità del server ad accettare nuovi client. Se il valore di disponibilità è 0, significa che il motore Web non accetta alcuna sessione.
    • Scegli
      Consente di specificare una gestione oggetto per il motore Web. Se selezionata, questa opzione consente di aggiungere più gestioni oggetto o alias alla configurazione.
Fare clic su Salva.
Il motore Web o il Web Director aggiunto viene visualizzato in Elenco Motori Web/Web Director.
Elenco Web Director
I Web Director vengono utilizzati nel caso in cui siano presenti due o più motori Web su uno stesso server. Web Director riceve le richieste di connessione dagli utenti, seleziona un motore Web per gestire la richiesta e reindirizza la richiesta a tale motore. Tutti
Nella pagina Elenco Web Director vengono visualizzati tutti i Web Director configurati per il server.
Configurazione dell'interfaccia Web
Se la configurazione predefinita specificata per l'interfaccia Web non soddisfa i requisiti di installazione di CA SDM, modificare il file
web.cfg
. Il file
web.cfg
si trova nella
directory di installazione
\bopcfg\www. Modificare il file utilizzando un editor di testo, ad esempio Blocco note o WordPad.
Ciascuna voce nel file è costituita da una riga singola contenente un nome di proprietà, seguito facoltativamente da un valore. Le righe inizianti con un segno di cancelletto (#) vengono considerate come commenti e vengono ignorate.
Avvio dell'interfaccia Web
Prima di avviare l'interfaccia Web, verificare che i servizi del Daemon Server e il server del database siano avviati. Se è stato configurato un server secondario, è necessario che il servizio Remote Daemon Proctor sia in esecuzione prima di avviare il server primario. Per avviare i servizi sui sistemi operativi Windows e Linux, procedere come segue:
  • (Windows) Selezionare Start, Pannello di controllo, Strumenti di amministrazione, Servizi. Fare clic con il pulsante destro del mouse su Proctor remoto di CA SDM e selezionare Avvia.
  • (Linux): Eseguire il comando
    pdm_init
    per avviare il server primario e il comando
    pdm_proctor_init
    per avviare il server secondario.
Verificare che i servizi siano avviati, quindi avviare l'interfaccia Web. È possibile avviare l'interfaccia Web anche da un sito Web interno. Se sul sistema di server primario o secondario si utilizza Internet Information Services (IIS), procedere come segue:
  • Selezionare Start, Programmi, CA, Service Desk Manager, Service Desk Manager Web Client.
  • Su un sistema diverso dal server primario o secondario, aprire il browser Web e immettere l'indirizzo URL seguente:
    http://servername:8080/CAisd/pdmweb.exe
    In questo URL
    servername
    indica il nome del computer che ospita il server Web di CA SDM.
  • Su un sistema diverso dal server primario o secondario che utilizza il server Web IIS, aprire il browser Web e immettere l'indirizzo URL seguente:
    http://servername/CAisd/pdmweb.exe
  • Per avviare l'interfaccia Web da un sito Web interno, aggiungere
    /pdmweb.exe
    all'URL per le pagine Web. Utilizzare il codice HTML di esempio seguente come guida:
    A HREF=http://<server-name>:<port-no>/CAisd/pdmweb.exe
    In questo URL
    nome-server
    identifica il computer e
    num-porta
    è la porta su cui è in ascolto il server Web.
    Se la protezione del browser Internet Explorer è impostata su Alta, quando si avvia l'interfaccia Web viene visualizzato un messaggio di avviso. Per evitare che venga visualizzato il messaggio, aggiungere il sito Web all'elenco dei siti affidabili oppure ridurre il livello di protezione di Internet Explorer. Con la disponibilità avanzata, l'interfaccia Web predefinita è subito disponibile con l'installazione e la configurazione predefinite.
Blocco dei record nell'interfaccia Web
Per consentire a un utente di modificare un record del database tramite l'interfaccia Web, il record viene bloccato in via esclusiva per due minuti. È possibile modificare la durata predefinita utilizzando la proprietà ExclLockSeconds nel file web.cfg.
Le condizioni seguenti si applicano quando si aggiorna un record di database:
  • Se un utente
    ha la possibilità
    modificare e inviare le modifiche entro un tempo prestabilito, le modifiche vengono incluse nel database.
    Finché il record del database è bloccato, gli altri utenti (Web e non) possono accedere al record in lettura ma non in scrittura. Se si tenta di modificare il record quando è bloccato, viene visualizzato un messaggio di errore.
  • Se un utente
    non ha la possibilità
    di modificare e inviare le modifiche entro un tempo prestabilito, il blocco del record decade automaticamente e altri utenti possono modificarlo.
    Quando l'utente invia gli aggiornamenti, vengono controllate la data e l'ora per assicurare che nessun altro abbia modificato il record:
    • Se il record non è stato modificato dalla rimozione del blocco esclusivo, gli aggiornamenti dell'utente vengono salvati nel database.
    • Se un altro utente ha invece modificato il record dopo la scadenza del blocco, l'utente riceve un messaggio di errore e le modifiche non vengono salvate. L'utente deve ripetere la procedura e inserire nuovamente le modifiche.
Abilitazione della Guida in linea di CAPA
CA Productivity Accelerator (CAPA) fornisce il supporto sensibile al contesto delle prestazioni all'interno delle applicazioni per i moduli Web degli analisti di CA SDM. Il pacchetto di CAPA viene integrato direttamente nei menu della Guida sensibile al contesto delle pagine Web degli analisti di CA SDM. L'integrazione del contenuto della Guida in linea di CAPA in CA SDM avviene mediante gli script dei menu della Guida in linea. Questi script avviano il contenuto registrato della Guida in linea di CAPA dagli elenchi a discesa del menu della Guida in linea, nonché dalla Guida in linea di scelta rapida sensibile al contesto di CA SDM.
Questa sezione non include informazioni sullo strumento di registrazione CAPA, sulla procedura per ottenere e configurare il contenuto della Guida in linea di CAPA né sull'installazione della guida in linea intelligente.
CA SDM fornisce un ID univoco per riconoscere ciascun modulo Web in modo univoco. Se un elemento di identificazione è presente nel frame superiore di CA SDM, lo strumento di registrazione CAPA è in grado di riconoscere un modulo di applicazione Web. Una volta che il frame superiore viene riconosciuto, tutti i sottoframe vengono considerati parte dell'applicazione. È necessario identificare anche i sottoframe caricati da un dominio diverso. In caso contrario, non vengono considerati parte integrante di CA SDM. Per abilitare la Guida in linea di CAPA, preparare il contenuto della guida e configurare le opzioni per avviare la Guida in linea di CAPA.
Per modificare i file HTML, utilizzare i metodi di richiamo dai file ias_helper.js affinché il registratore CAPA riconosca i moduli HTML.
La Guida in linea di CAPA non è supportata nelle interfacce Dipendente, Cliente o PDA di CA SDM.
Attenersi alla procedura seguente:
  1. Aprire il file capa.properties dalla directory seguente di CA SDM:
    %NX_ROOT/bopcfg/www/wwwroot
  2. Cambiare i valori seguenti nel file:
    • Enable_Alerts
      = 0. Questa opzione verifica e visualizza i messaggi di avviso JavaScript in una console del browser quando viene caricata la pagina Web di CA SDM.
  3. Salvare il file.
  4. Accedere al file web.cfg nella directory di CA SDM, aggiungere DebugScript=1 e riavviare il motore Web.
    Il contenuto registrato viene preparato, pubblicato e distribuito sul server CAPA.
  5. Aprire il file capa.properties e cambiare i valori seguenti:
    • Enable_For_Recording
      = 0
    • Show_Learn_Links
      = 1. Questo valore mostra l'opzione Guida in linea di CAPA nel menu della Guida in linea e nel menu di scelta rapida della Guida in linea di CA SDM.
    • Server_Name
      = nome del server in cui è distribuito il contenuto pubblicato di CAPA.
    • Server_Port
      = porta del server CAPA in cui è distribuito il contenuto pubblicato di CAPA. Ad esempio, la porta TOMCAT.
    • Virtual_Dir
      = directory virtuale in cui il contenuto pubblicato di CAPA è distribuito sul server CAPA.
    • Namespace
      = spazio dei nomi del contesto dell'applicazione. Ad esempio, app.SDM.Project123;en.
    • Enable_Alerts
      = 0
  6. Salvare il file.
    Ora è possibile avviare la Guida in linea di CAPA dai moduli Web degli analisti di CA SDM.