Gestione dei server

Questo articolo contiene i seguenti argomenti:
casm173
Questo articolo contiene i seguenti argomenti:
L'installazione di CA SDM è costituita da uno o più componenti server che un amministratore può gestire. Il numero di server dipende dalla configurazione di CA SDM:
  • Convenzionale: un server primario e uno o più server secondari.
  • Disponibilità avanzata: un server in background, uno o più server di standby e uno o più server applicazioni.
Dopo aver installato CA SDM, configurare ogni computer che esegue i componenti di CA SDM. È possibile eseguire la configurazione del server durante il processo di installazione oppure in seguito. È necessario riavviare i servizi di CA SDM dopo aver modificato la configurazione del server.
Modalità di modifica di una configurazione server
HID_How to Change a Server Configuration
Come amministratore, è possibile configurare i server per l'installazione di CA SDM. Il numero e il tipo di server dipendono dalla configurazione di CA SDM. La configurazione iniziale viene eseguita durante il processo di installazione di CA SDM.
Eventuali modifiche all'ambiente di sistema potrebbero richiedere la modifica della configurazione del server. Ad esempio, il sistema di gestione di database o l'integrazione viene modificata con un server Web (server EEM o Tomcat)
Attenersi alla procedura seguente:
  1. Accedere al server che si desidera configurare nuovamente.
  2. Dal menu Start
    di Windows, selezionare Programmi, CA, CA SDM, Configurazione.
    Viene visualizzata l'utilità di configurazione di CA SDM.
  3. Compilare i campi dell'utilità e fare clic su Avanti.
    Il pannello di destra mostra i campi corrispondenti al collegamento evidenziato nel riquadro di navigazione sulla sinistra.
  4. Continuare a seguire le istruzioni visualizzate e fare clic su Fine.
    La configurazione del server viene modificata.
Modalità di configurazione di TCP/IP
HID_How to Configure TCP/IP
È possibile modificare l'impostazione TCP/IP (TCP Internet Protocol) predefinita in uno o più server. Questa impostazione non può essere applicata nel client se non è supportata nel server.
L'impostazione TCP/IP viene controllata utilizzando il file NX.env, situato nella directory $NX_ROOT. Utilizzare un editor di testo come WordPad per modificare il file. L'impostazione TCP/IP è controllata dalla seguente opzione:
NX_PROTOCOL_ONLY=mode
dove
mode
può essere uno dei seguenti valori:
  • IPv4
    In modalità IPv4 vengono visualizzati i socket per i processi slump in ascolto sul traffico IPv4.
  • IPv6
    In modalità IPv6 vengono visualizzati i socket per i processi slump in ascolto sul traffico IPv6.
  • Mista
    In modalità mista vengono visualizzati i socket per i processi slump in ascolto sul traffico IPv4 e IPv6. A seconda della configurazione di CA SDM, è possibile configurare la modalità mista nelle circostanze seguenti:
    • Convenzionale: server secondari che utilizzano un protocollo Internet diverso da quello del server primario o l'uno dall'altro.
    • Disponibilità avanzata: server applicazioni che utilizzano un protocollo Internet diverso da quello del server in background o l'uno dall'altro.
Se gli host IPv4 e IPv6 coesistono nella rete, verificare che siano disponibili i meccanismi, gli strumenti e le strategie di transizione necessari per il supporto di tali tecnologie prima di cambiare la configurazione del server.
Esempio
NX_PROTOCOL_ONLY=ipv4
Protezione del registro attività
L'opzione di protezione del registro attività impedisce agli utenti finali l'aggiornamento dei campi di un registro attività. È possibile selezionare l'opzione interna per evitare che un cliente visualizzi il registro.
La protezione del registro attività influenza i registri attività dei seguenti tipi di ticket:
  • Richiesta
  • Ordine di cambiamento
  • Issue
  • Incidente
  • Problema
Abilitazione della protezione del registro attività
HID_Enable Activity Log Security
È possibile abilitare la protezione del registro attività da Gestione opzioni nella scheda Amministrazione.
Attenersi alla seguente procedura:
  1. Fare clic sulla scheda Amministrazione.
  2. Fare clic su Gestione opzioni, Richiesta-Cambiamento-Issue.
  3. Fare clic su activity_log_security.
  4. Fare clic su Modifica e selezionare uno dei seguenti valori delle opzioni:
    • Modificabile
      (Predefinito) Consente di modificare tutti i campi del registro attività mediante l'interfaccia o i servizi Web.
    • Protetto da scrittura
      Visualizza il registro attività in sola lettura. Se si seleziona l'opzione interna, solo gli utenti interni possono modificare il registro che non può essere visualizzato dal cliente.
    Se è abilitata l'opzione di protezione, viene visualizzato un messaggio di errore che indica che il registro attività è di sola lettura se si tenta di modificarlo tramite l'interfaccia Web oppure servizi Web esterni
    Fare clic su Salva.
  5. Fare clic su Aggiorna per confermare le selezioni. Chiudere la finestra.
    Viene abilitata la protezione del registro attività.
Non è possibile disinstallare l'opzione activity_log_security. È solo possibile modificare il valore dell'opzione in Modificabile o Protetto da scrittura in Gestione opzioni, Richiesta-Cambiamento-Issue.
Impatto su Web Screen Painter
La funzione di protezione del registro attività $NX_ACTIVITY_LOG_ SECURITY include i seguenti attributi (time_spent, time_stamp e description) per oggetti alg, chgalg e issalg in Majic.
Esempio: $NX_ACTIVITY_LOG_SECURITY per l'algoritmo dell'oggetto in cm.maj
In questo esempio, $NX_ACTIVITY_LOG_SECURITY viene visualizzato in tre attributi per l'algoritmo dell'oggetto in cm.maj:
time_spent DURATION $NX_ACTIVITY_LOG_SECURITY {ON_POST_VAL update_cr_timespent( call_req_id ) 50 ; } ; time_stamp DATE $NX_ACTIVITY_LOG_SECURITY   { ON_NEW DEFAULT NOW ; } ; description    STRING    $NX_ACTIVITY_LOG_SECURITY;
In Web Screen Painter il campo
Aggiornabile solo per nuovo record
viene disattivato quando il valore della parola chiave restituisce un valore WRITE_NEW.
Miglioramento delle prestazioni con la cache del browser
L'interfaccia Web di CA SDM utilizza molti file JavaScript, fogli di stile e file di immagine, le cui dimensioni possono essere considerevoli, con ripercussioni sulle prestazioni dell'interfaccia stessa.
Per migliorare le prestazioni dell'interfaccia Web, impostare il server HTTP in modo tale da caricare tali file nella cache del browser dell'utente una sola volta al giorno.
Le prestazioni dell'interfaccia Web migliorano nettamente.
Per impostazione predefinita, il caricamento nella cache avviene automaticamente nei sistemi Apache e IIS, ma è possibile configurarlo manualmente.
Configurazione di Microsoft Internet Information Server
HID_Configure the Microsoft Internet Information Server
È possibile configurare Microsoft Internet Information Server (IIS) per notificare al browser che i file caricati dalla directory di CA SDM scadono un giorno dopo il caricamento. Il browser richiede i file al server solo una volta al giorno, indipendente dal numero di volte che vengono utilizzati.
Attenersi alla procedura seguente:
  1. Avviare Gestione servizio Internet (in Windows 2000 e XP, selezionare Programmi, Strumenti di amministrazione, Gestione servizio Internet).
  2. Accedere alla cartella di CA SDM, solitamente denominata CAisd:
    1. Fare clic sul segno più accanto al server che esegue l'interfaccia Web di CA SDM.
    2. Fare clic sul segno più (+) accanto a Sito Web predefinito.
    3. Scorrere fino a CAisd.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella CAisd e selezionare Proprietà.
    Viene visualizzata la pagina Proprietà.
  4. Fare clic sulla scheda Intestazioni HTTP.
  5. Fare clic sulla casella di controllo Abilita scadenza contenuto.
  6. Selezionare il pulsante di opzione Dopo, immettere 1 nel campo di testo e scegliere il giorno dall'elenco a discesa.
  7. Fare clic su OK.
    Le proprietà vengono salvate e le modifiche hanno effetto immediatamente.
Configurazione di Apache
È possibile configurare Apache per notificare al browser che i file caricati dalla directory di CA SDM scadono un giorno dopo il caricamento. Impostando questa configurazione il browser richiede i file al server solo una volta al giorno, indipendentemente dal numero di volte che vengono utilizzati.
Per configurare il sistema Apache, è necessario aggiornare un file di configurazione in formato testo. L'installazione predefinita richiede l'aggiunta della seguente istruzione al file di configurazione attivo nella directory di configurazione di Apache (solitamente httpd.conf):
Include installation-directory/bopcfg/www/CAisd_apache.conf
directory_installazione
deve essere sostituito con un percorso completo. In Windows, il percorso in genere è c:\Programmi\CA\CA SDM. In UNIX, sostituire
directory-installazione
con il valore $NX_ROOT.
Il file CAisd_apache.conf a cui si riferisce l'istruzione Include contiene il testo indicato di seguito.
directory-installazione
viene sostituita di nuovo con il percorso completo utilizzato per l'istruzione Include.
<IfModule mod_alias.c> Alias /CAisd installation-directory/bopcfg/www/wwwroot/ <IfModule mod_expires.c> <Directory installation-directory/bopcfg/www/wwwroot> ExpiresActive On ExpiresDefault "access plus 1 day" </Directory> </IfModule> </IfModule>
Per configurare manualmente Apache per il caricamento dei file di CA SDM nella cache del browser, includere istruzioni simili a quelle presenti in CAisd_apache.conf nel file di configurazione Apache. È possibile aggiungere le istruzioni direttamente nel file oppure aggiungere un'istruzione Include che fa riferimento a un file separato, ad esempio il file dell'installazione predefinita.
Le modifiche ai file di configurazione Apache vengono applicate solo dopo il riavvio del sistema Apache.
Cancellazione della cache
Se si modificano JavaScript, immagini, fogli di stile, HTML o file della Guida caricati dal server HTTP, è necessario richiedere agli utenti di cancellare la cache del browser.
Per applicare le modifiche apportate ai file HTMPL, è necessario riavviare il motore Web o usare l'utilità pdm_webcache. In un ambiente di sviluppo, è possibile evitare questa operazione specificando la proprietà del file di configurazione SuppressHtmplCache.
Per cancellare la cache del browser in Internet Explorer, effettuare le operazioni seguenti:
Attenersi alla procedura seguente:
  1. Selezionare Strumenti->Opzioni Internet.
    Viene visualizzata la finestra di dialogo Opzioni Internet.
  2. Fare clic su Elimina file.
    Viene visualizzata una finestra di conferma.
  3. Fare clic su OK.
    La cache del browser viene cancellata.
Per cancellare la cache del browser in Firefox, eseguire le seguenti operazioni:
  1. Selezionare Strumenti, Cancella cronologia recente.
  2. Fare clic sul pulsante Cancella adesso.
    La cache del browser verrà cancellata.
Aggiunta di server di CA SDM
HID_Add a CA SDM Server
Se si desidera installare un nuovo server nella distribuzione di CA SDM, occorre aggiungere il record di server corrispondente prima di configurarlo.
Attenersi alla seguente procedura:
  1. Accedere al server seguente, a seconda della configurazione di CA SDM:
    • Convenzionale: server primario
    • Disponibilità avanzata: server in background
  2. Selezionare Sistema, Server nella scheda Amministrazione.
  3. Fare clic su Crea Nuovo per aggiungere un record per il server seguente, a seconda della configurazione di CA SDM:
    • Convenzionale: server secondario
    • Disponibilità avanzata: server applicazioni o server di standby
  4. Compilare i campi relativi al server in modo appropriato.
  5. Fare clic su Salva per aggiungere i dettagli del server.
Creazione di campi del server
HID_Create Server Fields
Durante la creazione e l'aggiornamento di un server vengono visualizzati i seguenti campi:
  • Nome host
    Specifica il nome host locale del server. Il nome host locale è archiviato nella tabella usp_servers nella colonna local_host.
    Accertarsi che il nome host sia stato immesso con la distinzione tra maiuscole e minuscole nella tabella usp_server.
  • Percorso al servlet allegati
    È necessario specificare il nome di dominio completo di un server utilizzando questo campo:
    http://<host>:<port>/CAisd/UploadServlet
    Dove <host> è il nome di dominio completo di un server.
    Si consiglia di configurare questo campo.
  • Fuso orario
    Consente di specificare il fuso orario del luogo in cui si trova il server. Questo valore di fuso orario viene utilizzato per attivare gli eventi dell'applicazione. Il fuso orario viene utilizzato solo se l'opzione Usa fuso orario dell'utente finale non è selezionata o se non è indicato alcun fuso orario per il tipo di servizio.
  • Stato record
    Indica lo stato del server. Lo stato attivo indica che il server è incluso nella distribuzione di CA SDM.
    Se un server è stato disattivato, si consiglia di non avviare i servizi di CA SDM su tale server. Questa azione può provocare un comportamento imprevisto.
  • Tipo di server
    Specifica il tipo di server che si desidera configurare. È possibile selezionare i tipi di server seguenti, a seconda della propria configurazione di CA SDM:
    • Disponibilità avanzata: server applicazioni o server di standby
    • Convenzionale: server secondario
  • Configurato
    Questo campo è disponibile solo per la configurazione con disponibilità avanzata. Questo campo indica lo stato del server configurato. Il valore predefinito di questo campo è No. Il valore viene aggiornato a Sì dopo aver eseguito correttamente pdm_configure su tale server. In caso di modifica di uno dei valori del campo immessi automaticamente di un record del server, il campo Configurato viene impostato su No.