Configurazioni di sistema

Questo articolo contiene i seguenti argomenti:
casm173
Questo articolo contiene i seguenti argomenti:
Aggiungere o modificare processi e daemon per migliorare le prestazioni dei server di CA SDM. Configurare le Gestioni oggetti, i motori Web, i Web Director e altri processi per i server di CA SDM nell'ambiente in uso. È possibile aggiungere processi su più server per aumentare il volume e le prestazioni, nonché migliorare la protezione.
Aggiunta di ulteriori processi
CA SDM consente di configurare i server di automazione supporto, visualizzatore, LDAP, KT, TNG/UNI, daemon del repository BopLogin e il processo dei servizi Web REST per un server.
Attenersi alla seguente procedura:
  1. Selezionare Sistemi, Configurazioni nella scheda Amministrazione.
    Viene visualizzata la pagina Elenco configurazioni.
  2. Selezionare la configurazione a cui si desidera aggiungere altri processi.
    Viene visualizzata la pagina Dettagli configurazione.
  3. Selezionare la scheda Processi aggiuntivi.
    L'Elenco processi aggiuntivi visualizza l'elenco dei processi configurati per il server insieme ai processi predefiniti, se presenti.
  4. Fare clic su Aggiungi processo.
    Viene visualizzata la pagina Crea nuovo processo.
  5. Completare i campi seguenti in modo appropriato:
    Processo
    Indica il processo del server CA SDM che si desidera aggiungere.
    Daemon repository
    : applicabile soltanto a un tipo di configurazione convenzionale. Specifica il daemon del repository configurato per il server. I daemon del repository supportano i repository degli allegati. Per impostazione predefinita, CA SDM configura un daemon del repository sul server primario. È possibile spostare il daemon in un server secondario modificando il nome host.
    Server principale SA
    Applicabile solo al tipo di configurazione convenzionale.
    Specifica il server principale SA configurato per il server. È possibile configurare solo un server principale SA.
    Server oggetti SA dedicato
    Applicabile solo al tipo di configurazione convenzionale.
    Specifica la gestione oggetto dedicata per la configurazione di Support Automation. È possibile specificare solo un server oggetti dedicato sul server primario o su quello secondario.
    È possibile aggiungere un server di gestione oggetto dedicato solo se è configurato il server principale SA.
    Server di routing dei messaggi SA
    Applicabile solo al tipo di configurazione convenzionale.
    Specifica il server di routing dei messaggi configurato per il server. È possibile configurare il server di routing dei messaggi su un server secondario in modo da gestire più sessioni di controllo remoto e migliorare le prestazioni durante le sessioni di assistenza.
    Server proxy socket SA
    Applicabile solo al tipo di configurazione convenzionale.
    Specifica il server proxy socket configurato per il server. È possibile configurare il server proxy socket su un server secondario per eliminare il carico dal server principale durante operazioni, quali la crittografia/decrittografia, che richiedono un uso elevato della CPU.
    Servizi Web REST per il server Tomcat
    Applicabile solo al tipo di configurazione convenzionale.
    Specifica i servizi Web REST configurati per il server. I servizi Web REST consentono di configurare l'interfaccia utente Web per CA SDM affinché sia in grado di comunicare con l'esterno. L'interfaccia utente Web CA SDM consente di aggiungere i processi solo per i server secondari. Dopo aver aggiunto il processo mediante l'interfaccia utente Web, abilitare l'opzione corrispondente durante la configurazione di CA SDM. Per ulteriori informazioni sull'abilitazione dei processi, consultare la Guida in linea alla configurazione del server.
    Convertitore TNG
    È possibile aggiungere un convertitore TNG ai server in esecuzione sulla piattaforma Windows. È possibile aggiungere il convertitore TNG ai server seguenti:
    Convenzionale: server primario, server secondario.
    Disponibilità avanzata: server applicazioni.
    Se il convertitore TNG è gestito dalla gestione daemon, viene avviato e arrestato insieme agli altri daemon. Se si desidera che il convertitore TNG acquisisca gli eventi dopo l'arresto dei daemon di CA SDM, avviare e interrompere il servizio del convertitore TNG.
    Convertitore UNI
    Specifica il convertitore UNI configurato per rispondere a eventi UNIX. È possibile filtrare questi eventi e configurarli per la creazione di ticket e attivare altro lavoro in Service Desk. È possibile aggiungere un convertitore UNI ai server in esecuzione sulla piattaforma Unix. È possibile aggiungere il convertitore UNI ai server seguenti:
    Convenzionale: server primario, server secondario.
    Disponibilità avanzata: server applicazioni.
    Visualizer Tomcat Server (Server Tomcat Visualizer)
    Applicabile solo al tipo di configurazione convenzionale.
    Specifica il visualizzatore configurato per il server.
    È possibile configurare un visualizzatore su un server CA SDM per utilizzare i servizi Web. L'interfaccia utente Web CA SDM consente di aggiungere i processi solo per i server secondari. Dopo aver aggiunto il processo mediante l'interfaccia utente Web, abilitare l'opzione corrispondente durante la configurazione di CA SDM. Per ulteriori informazioni sull'abilitazione dei processi, consultare la Guida in linea alla configurazione del server.
    È possibile configurare solo un server Tomcat Visualizer su un server secondario.
    Nome host
    Specifica il server che ospita il processo aggiunto. È possibile fare clic sul pulsante Cerca per la ricerca dei server.
    Stato record
    Specifica se il processo aggiunto è attivo o non attivo.
  6. Fare clic su Salva.
  7. Il processo aggiunto viene visualizzato nella pagina Elenco processi aggiuntivi.
Processi aggiuntivi
In base al tipo di configurazione in uso, è possibile configurare i seguenti processi aggiuntivi per i server di CA SDM:
Processi
Dettagli di configurazione
Daemon della conoscenza
Autenticazione degli utenti connessi
Database virtuale LDAP
Valido solo per la configurazione convenzionale.
CA SDM esegue la configurazione di questi deamon solo sul server primario per impostazione predefinita. Non è possibile eliminare i daemon, tuttavia è possibile spostare i daemon a un server secondario mediante la modifica del nome host.
Daemon del repository
Servizi Web REST per il server Tomcat
Visualizer
Valido solo per la configurazione convenzionale.
L'interfaccia utente Web di CA SDM consente di aggiungere questi processi solo per i server secondari. Dopo aver aggiunto il processo mediante l'interfaccia utente Web, abilitare l'opzione corrispondente durante la configurazione di CA SDM.
Server principale SA
Server oggetti SA dedicato
Server di routing dei messaggi SA
Server proxy socket SA
Valido solo per la configurazione convenzionale.
L'interfaccia utente Web CA SDM consente di aggiungere i processi solo per i server secondari. Dopo aver aggiunto il processo mediante l'interfaccia utente Web, abilitare l'opzione corrispondente durante la configurazione di CA SDM. È possibile aggiungere un solo processo di Support Automation per ciascun server secondario.
Convertitore TNG
Convertitore UNI
In base al sistema operativo, è possibile aggiungere i processi ai seguenti server:
Convenzionale: server primario, server secondario.
Disponibilità avanzata: server applicazioni.
Blocchi attuali
Blocchi attuali consente di visualizzare e disabilitare i blocchi su qualsiasi oggetto. Durante le operazioni normali, il sistema blocca gli oggetti mentre gli utenti lavorano con i dati. In caso di guasto del sistema, è possibile liberare gli oggetti per aggiornamenti futuri. Dato che l'impostazione predefinita iniziale per i blocchi è 5 (cinque) minuti, è possibile sbloccare gli oggetti quando un altro utente necessita degli stessi dati.
Visualizza blocchi oggetto attuali
HID_ViewCurrentObjectLocks
È possibile visualizzare un'istantanea degli oggetti appena bloccati.
Attenersi alla seguente procedura:
  1. Nella scheda Amministrazione, selezionare Sistema, Blocchi attuali.
    La pagina Blocchi attuali elenca le seguenti informazioni sui blocchi oggetto:
    • Blocco
      Processo che ha richiesto il blocco.
    • Nome
      Il nome del blocco. Se il blocco è correlato a un ticket, il nome del blocco può riflettere il numero del ticket.
    • Nome tabella
      Posizione dell'oggetto bloccato.
    • Nome oggetto
      L'oggetto Majic.
    • Blocca proprietario
      L'utente della tabella.
    • Bloccato dal
      Data e ora del blocco dell'oggetto.
    • Processo
      Processo che ha avviato il blocco.
  2. Aggiornare il browser.
    La pagina Blocchi attuali mostra i blocchi applicati agli oggetti più recenti.
Sblocca oggetti
HID_UnlockObjects
È possibile rivedere e rilasciare i blocchi degli oggetti per consentire ad altri utenti di accedere all'oggetto.
Attenersi alla seguente procedura:
  1. Nella scheda Amministrazione, selezionare Sistema, Blocchi attuali.
    La pagina Blocchi attuali visualizza un elenco dei blocchi.
  2. Aggiornare il browser.
    La pagina Blocchi attuali mostra i blocchi applicati agli oggetti più recenti.
  3. Con il pulsante destro fare clic sulla riga
    Viene visualizzato un meno Elimina blocco.
  4. Fare clic su Elimina blocco.
    Viene visualizzato un messaggio di conferma.
  5. Fare clic su OK.
    La pagina Blocchi attuali viene aggiornata e un messaggio avvisa che l'oggetto è libero.