Modifiche dello schema nell'infrastruttura

Questo articolo contiene i seguenti argomenti:
casm173
Questo articolo contiene i seguenti argomenti:
Dopo aver stabilito l'ambiente di sviluppo CA BI e aver pubblicato le modifiche dello schema in CA SDM utilizzando il processo documentato per la personalizzazione dei dati dello schema, le modifiche dello schema sono pronte per essere promosse nell'infrastruttura CA BI. È possibile impostare il nuovo schema per la creazione e la modifica dei report.
Aggiunta delle modifiche dello schema all'universo derivato
La promozione delle modifiche dello schema nell'infrastruttura CA BI è semplice come il processo di aggiunta di un nuovo oggetto di schema all'universo derivato.
Prima di iniziare, verificare di aver completato i passaggi corrispondenti, e che gli oggetti del nuovo schema siano stati aggiunti allo schema flessibile di CA SDM.
Attenersi alla seguente procedura:
  1. Aprire BusinessObjects Designer e importare l'universo derivato a un file system locale come segue:
    1. Selezionare File, Import dal menu Designer.
      Viene visualizzata la finestra di dialogo Importazione universo riuscita.
    2. Fare clic su OK.
  2. Aggiornare la struttura dell'universo derivato come segue:
    • Selezionare View, Refresh Structure dal menu Designer.
      Vengono visualizzate le seguenti domande:
      • Do you want to refresh the out of date columns in selected tables? Fare clic su OK.
      Se compare il messaggio No update needed, significa che il livello degli oggetti di CA SDM non è stato aggiornato correttamente con il nuovo schema. Esaminare i passaggi per la pubblicazione delle modifiche dello schema in CA SDM.
    • Refresh structure: The structure has been successfully modified. Fare clic su OK.
    Compaiono nuove colonne nella struttura dell'universo nel lato destro della finestra, rendendo disponibili nuovi oggetti per l'utilizzo nell'universo derivato.
    Gli oggetti sono disponibili per gli strumenti CA BI dopo essere stati spostati dal pannello destro al pannello sinistro. Quando si aggiungono oggetti al pannello sinistro, assicurarsi di seguire gli standard di modifiche comuni allo schema.
  3. Trascinare i nuovi oggetti nella posizione desiderata nel pannello a sinistra.
  4. Fare clic su Salva.
  5. Selezionare File, Export dal menu Designer.
    Viene visualizzata la finestra di dialogo Universe Successfully Exported.
  6. Fare clic su OK.
    Le modifiche aggiunte allo schema dell'universo derivato vengono esportate nel CMS locali.
  7. Dal menu Designer, selezionare Tools, Check Integrity.
    1. Nella finestra di dialogo che compare, selezionare la casella di controllo Parse Objects. (Non modificare le altre impostazioni.)
    2. Fare clic su OK. Inizia la verifica dell'integrità.
      Non dovrebbero verificarsi errori di parsing. In caso di errori, modificare gli oggetti nel pannello di sinistra in modo che non producano errori di parsing.
  8. Fare clic su OK per chiudere la finestra di dialogo.
  9. Esportare l'universo derivato nel CMS nel modo seguente:
    1. Selezionare File, Export dal menu Designer.
    2. Dall'elenco a discesa del campo Domain, selezionare <Browse>, quindi individuare e selezionare gli universi dei clienti CA.
    3. Fare click su OK per esportare l'universo al CMS locale
    Viene visualizzata la finestra di dialogo Universe Successfully Exported.
  10. Salvare le modifiche ed esportare l'universo CA SDM.
    Le modifiche sono ora disponibili nell'ambiente di reporting CA BI, compresi i report Web Intelligence e Crystal Reports.
Modifiche comuni dello schema
È possibile implementare modifiche allo schema nell'universo. Per acquisire familiarità con il procedimento, la seguente tabella elenca le modifiche comuni dello schema.
Quando un tipo di campo è definito in Web Screen Painter come...
Seguire queste regole quando si utilizza il campo nell'universo: fare clic con il tasto destro del mouse sull'attributo e selezionare
INTEGER
Proprietà oggetto, Scheda definizione, Tipo = Numero
STRING
Proprietà oggetto, Scheda definizione, Tipo = Carattere
DATE
Proprietà oggetto, Scheda definizione, Tipo = Data
Formato oggetto, scheda Numero: selezionare la categoria "Data/ora"; selezionare il formato mm/gg/aaaa (mese, giorno, anno) hh:mm (ore, minuti)
DURATION
Proprietà oggetto, Scheda definizione, Tipo = Numero; Proprietà oggetto, Scheda definizione, Seleziona = PdmSeconds(object.attr)
SREL
Creare un alias attributo di CA SDM.
BREL
Non applicabile
QREL
Non applicabile
DERIVED
Utilizzare un tipo di dati e un formato di oggetto appropriati per il valore memorizzato nel campo derivato, se necessario. Il campo Derivato può produrre qualsiasi risultato, di conseguenza non esiste uno standard specifico da seguire.
Caso speciale: Locale
Non si tratta di un tipo di dati definito all'interno di Web Screen Painter, anzi, di un tipo di dati utilizzato talvolta dall'universo per indicare un tipo di dati non supportato.
Il campo Locale è mostrato nel pannello a destra dell'universo con tipo "L". Questi campi possono essere trascinati, ma non rilasciati in una classe nel pannello universo a destra. Spesso, i tipi di dati di campi come binario, non sono supportati dall'universo. Tuttavia, possono essere aggiunti al pannello a sinistra dell'universo creando un oggetto e collocando il PdmString (object.attribute) nella finestra "SELECT" della finestra di dialogo Edit Properties.