Note di rilascio di Clarity PPM 15.6.1

ccppmop1561
Le note di rilascio di
Clarity PPM
15.6.1 descrivono le funzionalità nuove e migliorate introdotte con la release, oltre a specificare le versioni compatibili di sistemi operativi, componenti e software client, compresi i livelli di patch minimi supportati. Includono inoltre le lingue internazionali supportate, le risorse di formazione e le informazioni relative all'accessibilità. Le note di rilascio costituiscono un'importante risorsa durante la pianificazione di una nuova installazione o di un aggiornamento all'edizione on-premise o SaaS di Clarity PPM Release 15.6.1
Data di rilascio (disponibilità generale): 10 giugno 2019
Per ulteriori informazioni su ciascuna funzionalità, consultare i collegamenti alle pagine corrispondenti riportati di seguito, se disponibili. Per ulteriori informazioni sull'impatto di ogni funzionalità sull'aggiornamento da una release precedente, consultare la Guida di aggiornamento e impatto delle modifiche.
1
HID_release_info_rel_notes_op
Fare clic qui per espandere il sommario e visualizzare più dettagli.
3
Nuove funzionalità e miglioramenti: Nuova esperienza utente di Clarity PPM
Nuova pagina Elenco progetti con griglia Progetto
Questa release include una nuova pagina Elenco progetti contenente una griglia di progetto dinamica con filtri, visualizzazioni salvate, ordinamento delle colonne, raggruppamento e un riquadro Dettagli configurabile.
Gli utenti dispongono ora di due modi per creare, visualizzare e aprire i progetti. In base ai diritti di accesso, sono disponibili le seguenti opzioni di navigazione del menu principale:
  • Riquadri di progetto
    : mostra una panoramica rapida di ciascun progetto mostrandone lo stato e il monitoraggio generale.
  • Progetti
    : elenca diversi progetti e dettagli corrispondenti in un layout a griglia comune.
Inoltre, l'ID di progetto di tutti i progetti viene mostrato nella pagina Riquadri di progetto e all'apertura del progetto dai riquadri o dalla griglia.
Miglioramenti dell'esportazione in formato CSV
  • Quando la visualizzazione corrente di qualsiasi griglia di questa release contiene più di 500 righe, un nuovo processo in background esegue l'esportazione in un file con valori delimitati da virgole (CSV).
  • L'interfaccia utente della versione classica di PPM continua a supportare le esportazioni fino a un massimo di 25.000 righe. La
    Nuova esperienza utente
    supporta invece l'esportazione in formato CSV fino a un massimo di 250.000 righe.
  • La nuova griglia Progetto include un'opzione che consente di esportare i campi di dati (colonne) della visualizzazione corrente denominata o non salvata in un file CSV.
Consultare
Esportazione dei dati della griglia in un file CSV
in Introduzione alla Nuova esperienza utente.
Gestione degli attributi OBS nelle griglie Progetto, Personale e Idea
In questa release,
Nuova esperienza utente
consente di utilizzare gli attributi OBS (Organizational Breakdown Structure) nelle griglie Progetto, Personale e Idea. È inoltre possibile aggiungere la rispettiva colonna OBS nella griglia e apportare modifiche in linea ai valori OBS. È possibile associare, dissociare e aggiornare un progetto con le unità OBS di dipartimento, ubicazione, organizzazione e risorsa predefinita. È ora possibile associare l'OBS del personale al personale dalla visualizzazione della griglia comune.
Questa release include inoltre miglioramenti dell'aspetto e delle funzionalità di modifica in linea degli attributi OBS nelle griglie. Gli utenti possono visualizzare, selezionare, filtrare e modificare tutti gli attributi OBS con una maggiore coerenza. Questi miglioramenti includono le OBS di dipartimento, ubicazione, organizzazione e qualsiasi OBS personalizzata associata a progetti, mappe, idee e investimenti personalizzati. Gli utenti possono inoltre notare il miglioramento di questo comportamento nella visualizzazione dell'unità OBS del personale per un team (un tipo di oggetto di risorsa) nella pagina Personale del progetto. L'OBS del personale mostra il tipo di OBS nella prima parte della propria stringa di testo per identificarlo nei filtri e nelle griglie.
Consultare le sezioni
Associazione di progetti alle unità OBS
in Nuova esperienza utente: Creazione, apertura e visualizzazione dei progetti,
Associazione di idee alle unità OBS
in Acquisizione, sviluppo e approvazione di nuove idee e
Aggiunta della colonna OBS del personale alla griglia Personale
in Nuova esperienza utente: Assegnazione di personale a un team di progetto.
Nuovi blueprint e riquadro Dettagli configurabile per le idee
Nelle release precedenti, i responsabili della progettazione dei contenuti e gli amministratori dell'applicazione potevano configurare i blueprint per i progetti e gli investimenti personalizzati. In questa release, i blueprint sono ora disponibili per le idee. Gli utenti possono anche fare clic sul nome di un'idea nella griglia Idee per aprire il riquadro Dettagli dove è possibile configurare il layout dei campi.
L'amministratore dell'applicazione o il responsabile della progettazione dei contenuti può inoltre definire layout di pagina univoci per gli utenti di business che desiderano acquisire, sviluppare e approvare nuove idee in linea con il processo di business e le policy aziendali. Copiare il blueprint Idea Standard di sola lettura introdotto in questa release e configurare il modulo Dettagli disponibile, al fine di soddisfare i requisiti di business specifici dell'azienda. Quando gli utenti finali creano idee basate sul blueprint configurato, vengono mostrati solo i dettagli rilevanti per la nuova idea.
I blueprint consentono all'azienda di configurare i campi di riepilogo dell'idea appropriati per l'acquisizione, lo sviluppo, la revisione e l'approvazione di nuove idee. Gli attributi predefiniti vengono visualizzati nella sezione Riepilogo idea, con la possibilità di aggiungere ulteriori sezioni e attributi al riquadro Dettagli idea. Questa funzionalità consente di:
  • Utilizzare il nuovo blueprint standard definito dal sistema per le idee.
  • Copiare e definire nuovi blueprint per tenere traccia dei diversi tipi di idee. Ad esempio, è possibile utilizzare layout diversi per separare le idee proposte dai clienti dalle idee basate sul mercato, OpEx e CapEx o i concetti non validi da quelli efficaci dal punto di vista aziendale.
  • Configurare gli attributi predefiniti e personalizzati per le idee nel riquadro Dettagli idea.
  • Pubblicare le modifiche della configurazione per renderle disponibili nelle istanze dell'idea.
Sono inoltre state aggiornate le visualizzazioni, le colonne e i filtri delle idee. Ad esempio, se si dispone dei diritti di accesso appropriati, è possibile filtrare le idee per blueprint o impostare l'OBS per un'idea.
Coerenza migliorata dei componenti comuni e delle impostazioni di visualizzazione
In questa release, le impostazioni comuni di visualizzazione delle griglie Attività, Assegnazione e Personale del progetto offrono una maggior coerenza di visualizzazione. La release 15.6.1 supporta inoltre i valori in scala cronologica (TSV) basati su attributi variabili definiti dal sistema.
Sono stati apportati i seguenti miglioramenti:
  • miglior coerenza nella regolazione delle impostazioni di visualizzazione dinamica per le metriche per periodo, i periodi di tempo, le destinazioni e gli elenchi multivalore
  • miglior coerenza nel passaggio tra i layout Bacheca e Griglia
  • miglior coerenza nell'impostazione dei pulsanti di opzione, le caselle di controllo e i valori di stringa
  • il comportamento della griglia della mappa è più allineato al comportamento globale della griglia
  • le impostazioni di visualizzazione condizionale vengono regolate automaticamente (opzioni Mostra o Nascondi) ove applicabile (ad esempio, in un layout che non supporta i valori TSV tale attributo viene semplicemente nascosto*)
*Attualmente, i valori TSV personalizzati non sono supportati nella Nuova esperienza utente, non possono essere aggiunti ai blueprint e non sono accessibili tramite l'API REST.
Configurazione dei campi del riquadro dei dettagli
Nella versione precedente, solo gli amministratori erano in grado di configurare il layout dei campi presenti nel modulo Dettagli di un blueprint. Gli utenti aziendali possono utilizzare la pagina Dettagli quando aprono un elemento, ad esempio un progetto, un investimento personalizzato o un'idea.
In questa release, i proprietari del progetto e gli utenti aziendali con i diritti di accesso corrispondenti possono configurare i campi visualizzati nel riquadro Dettagli (spesso denominato
riquadro a comparsa
) per i progetti, le idee e gli investimenti personalizzati. È possibile trascinare e rilasciare i campi nel layout, modificarne la posizione nel riquadro Dettagli e salvare le impostazioni desiderate in una visualizzazione. Le modifiche apportate alla configurazione utente rimangono in vigore per i diversi layout disponibili nella pagina corrente (ad esempio, griglia, scheda, elenco o sequenza temporale). Gli utenti possono apportare queste modifiche in una visualizzazione non salvata o conservarle in visualizzazioni salvate che possono essere condivise con altri utenti.
La possibilità di aggiungere, posizionare e rimuovere i campi consente di potenziare la produttività degli utenti. Viene richiesto meno tempo per accedere ad altre pagine per individuare un campo.
Nelle pagine che includono bacheche e griglie, gli utenti possono mostrare, spostare o nascondere in modo indipendente gli attributi visualizzati come colonne in una griglia e gli attributi visualizzati come campi nel riquadro Dettagli.
Estensione del supporto dei valori in scala cronologica per periodo fiscale nelle griglie
Questa release include nuove funzionalità di visualizzazione per gli attributi dei valori in scala cronologica (TSV) in più griglie. La visualizzazione dei valori TSV nelle mappe e piani finanziari è stata definita come comportamento standard. Tuttavia, alcune funzionalità come gli obiettivi e le date di riduzione rimangono esclusive delle mappe. Oltre alle mappe e ai piani finanziari del progetto, è possibile visualizzare i valori TSV nelle griglie delle pagine Personale e Assegnazione del progetto. Selezionare un intervallo di periodi nelle opzioni di visualizzazione e salvare più configurazioni da utilizzare in tutti i progetti.
Tutte le metriche per periodo utilizzano le definizioni del periodo fiscale dell'entità di sistema predefinita. A livello della griglia, è possibile impostare e modificare i periodi di inizio e di fine della visualizzazione a colonne dei valori in scala cronologica della griglia. Ad esempio, è possibile visualizzare i dati per dodici periodi mensili oppure passare alla visualizzazione per trimestri. In tal caso, l'applicazione aggiorna la griglia in modo da mostrare quattro trimestri. L'applicazione mostra il periodo di inizio o di fine corrispondente più vicino.
Disponibilità ampliata degli attributi per i progetti, le idee e gli investimenti personalizzati
Questa release fornisce una maggior selezione di attributi di dati per i manager finanziari e gli utenti di business che dispongono dei diritti di accesso appropriati. L'amministratore può configurare tali attributi in uno o più blueprint che, a loro volta, ne definiranno la disponibilità nelle griglie e nel riquadro Dettagli (noto anche come
riquadro a comparsa
) di progetti, idee e tipi di investimento personalizzati. Tutti gli attributi abilitati per le API per i progetti, le idee e gli investimenti personalizzati sono disponibili nei seguenti scenari:
  • gli amministratori possono configurare tali attributi nei blueprint
  • gli utenti possono scegliere se mostrare o nascondere gli attributi disponibili nelle griglie (dal Pannello colonna)
  • gli utenti possono filtrare, raggruppare, ordinare o esportare i dati con questi valori di attributo
Rispetto alla release precedente, sono disponibili ulteriori attributi nelle pagine Personale, Attività e Assegnazioni del progetto (e nei moduli blueprint con lo stesso nome). Tali attributi possono essere utilizzati nelle rispettive griglie e riquadri Dettagli, nella bacheca delle attività e nelle schede di attività.
Supporto migliorato per la sincronizzazione degli attributi personalizzati corrispondenti
I manager di portfolio possono sincronizzare gli attributi di ricerca personalizzati e di PMO desiderati negli investimenti importati in una mappa, al fine di integrare e monitorare facilmente i dettagli di pianificazione essenziali rilevanti per l'azienda. Ad esempio, è possibile monitorare una serie di opportunità di business nella cronologia della mappa e, allo stesso tempo, non perdere di vista le metriche fondamentali.
Questa release offre un miglioramento delle funzionalità disponibili nella versione precedente, affinché la sincronizzazione degli attributi personalizzati corrispondenti venga eseguita più agevolmente al livello più alto della classe di investimento padre astratto. Questa release offre un maggior supporto della sincronizzazione degli attributi per ulteriori attributi PMO e personalizzati per i progetti, le idee e gli investimenti personalizzati. Sono state migliorate le seguenti funzionalità di sincronizzazione:
  • Sincronizzazione degli attributi personalizzati con tipi di dati semplici (numeri, stringhe, date e attributi booleani) e tipi di dati di ricerca statica di valori singoli
  • Sincronizzazione degli attributi personalizzati creati nell'oggetto Investimento (oggetto astratto)
  • Sincronizzazione degli attributi PMO corrispondenti in progetti, idee e investimenti personalizzati
  • Sincronizzazione delle estensioni degli attributi per i progetti che includono i dati del piano finanziario del progetto e le proprietà associate
  • Sincronizzazione delle estensioni degli attributi per le idee che includono i dati del piano finanziario e le proprietà associate
  • Importazione e sincronizzazione di progetti, idee e investimenti da unità OBS diverse
Progettazione e funzionalità migliorata delle schede con trascinamento della selezione nei layout di bacheca
Nella Nuova esperienza utente, le istanze di oggetto, ad esempio le attività di progetto o gli investimenti personalizzati, vengono visualizzati sotto forma di schede che possono essere trascinate e posizionate nell'ordine desiderato in un layout di bacheca con corsie a colonne.
image2019-6-3_9-2-17.png
Questa release offre i seguenti miglioramenti della produttività per l'utilizzo delle schede nei layout di bacheca:
  • Le schede possono ora visualizzare i dati numerici e i valori monetari (gli utenti possono modificare l'aspetto di questi dati nelle opzioni di visualizzazione)
  • Le schede sono visualizzate nei colori scelti in base al valore selezionato nel campo Colore in Opzioni di visualizzazione. I colori scelti vengono visualizzati nella legenda e sono salvati insieme alla visualizzazione.
  • Per impostazione predefinita, i titoli delle schede sono uguali al campo Nome. Se si configura un valore predefinito per il campo Nome in Studio, l'applicazione utilizza tale valore durante la creazione delle schede. Se non è presente alcun valore predefinito, il nome delle nuove schede sarà Nuovo elemento per impostazione predefinita.
  • È possibile fare doppio clic su una scheda per modificarne il nome. Non è obbligatorio utilizzare quello predefinito. È possibile modificare il campo utilizzato dalle schede per visualizzarne i nomi. In Opzioni di visualizzazione, selezionare un attributo di stringa.
  • È possibile configurare le schede in modo da visualizzare fino a quattro (4) campi aggiuntivi in qualsiasi ordine (tramite le opzioni di visualizzazione). Se vengono selezionati campi aggiuntivi, il nome dei campi viene visualizzato nell'area della legenda.
  • È possibile configurare le schede in modo da visualizzare fino a tre (3) metriche numeriche nell'ordine selezionato. Il nome di ciascuna metrica viene visualizzato nella legenda.
Gli elementi della mappa sono rappresentati anche come schede della bacheca. Tuttavia, i miglioramenti apportati in questa release sono validi solo per le attività di progetto e gli investimenti personalizzati. Consultare le sezioni Nuova esperienza utente: Fasi di progetto, attività cardine, attività e attività da eseguire. e Nuova esperienza utente: Creazione e modifica degli investimenti personalizzati.
Miglioramento dell'esperienza utente durante il raggruppamento in base alle date in una griglia
In questa release, è stato migliorato il raggruppamento delle righe di dati della griglia in base a un attributo di data.
image2019-6-3_11-42-11.png
  • Nella release precedente, il formato predefinito per il raggruppamento della data era mese, giorno e anno (ad esempio, apr 17, 2021). In questa release, gli utenti possono eseguire il raggruppamento in base a un campo Data e il formato di data predefinito utilizzato sarà AAAA-MM (ad esempio, 2021-04, 2021-05, 2021-06). Questo formato standard offre una miglior visualizzazione delle righe raggruppate e ordinate relative a più mesi o anni.
  • Nella release precedente, le righe senza alcun valore di data venivano raggruppate come se il loro valore di data fosse impostato sulla data odierna (della sessione utente corrente). In questa release, i campi di data senza valore vengono visualizzati nel gruppo
    Nessuno
    .
Se le impostazioni della lingua dell'applicazione vengono cambiate, l'etichetta del gruppo
Nessuno
non viene tradotta. Il gruppo
Nessuno
viene sempre visualizzato nella parte inferiore dell'ordinamento.
Ricerca migliorata per nome e ID
Il comportamento della barra di ricerca e dei risultati durante la ricerca in base al nome o all'ID nelle griglie è stato migliorato.
Sebbene i filtri vengano salvati nella visualizzazione corrente, i criteri di ricerca in formato libero immessi non vengono salvati nella visualizzazione. Quando si passa a una visualizzazione diversa, i termini e i risultati di ricerca precedenti vengono deselezionati.
Nuove assegnazioni di attività per i progetti
Pianificare il lavoro e lavorare in base alla pianificazione è fondamentale. Il manager di progetto o lo scrum master può ora gestire le assegnazioni delle attività e monitorare i valori ETC dei membri del team direttamente dall'interno di un progetto. È possibile utilizzare i nuovi filtri e le visualizzazioni salvate, nonché visualizzare gli attributi di assegnazione desiderati come colonne. Sono inoltre disponibili le funzionalità di griglia più comuni, tra cui il raggruppamento, l'ordinamento e l'esportazione in CSV.
image2019-5-9_13-33-4.png
Quando si effettua il raggruppamento in base alla risorsa, all'attività o al proprietario assegnati, l'applicazione esegue l'aggregazione dei valori in scala cronologica quali gli ETC, gli EAC e i valori effettivi relativi al costo o al lavoro. Uscire dalla modalità di raggruppamento per modificare i valori TSV. Ad esempio, è possibile modificare i valori ETC in base al periodo di assegnazione dell'attività. È inoltre possibile immettere un importo totale e far sì che l'applicazione lo distribuisca in modo uniforme su più segmenti per periodo.
  • La
    Nuova esperienza utente
    utilizza le regole aziendali esistenti della versione classica di PPM per effettuare l'aggiunta, la modifica e l'eliminazione delle assegnazioni.
  • È possibile effettuare una selezione da un elenco delle risorse, dei ruoli o dei team disponibili utilizzando le stesse impostazioni del gruppo di assegnazione del progetto definite nella pagina Attività progetto. Nel riquadro Dettagli attività (spesso denominato riquadro a comparsa), fare clic su Personale.
  • Effettuare a ricerca in base al nome, l'ID o il ruolo principale della risorsa.
  • Visualizzare i dati relativi al lavoro in ore o FTP.
Azione di aggiornamento
: nessuna azione richiesta. Per aggiungere la nuova pagina Assegnazioni ai progetti, configurare un blueprint con il nuovo modulo Assegnazioni. I primi quattro (4) moduli vengono visualizzati come icone nella parte inferiore di ciascun riquadro di progetto.
image2019-5-9_13-35-14.png
L'applicazione concede automaticamente un insieme minimo di diritti di accesso al momento dell'assegnazione di una risorsa. Rivedere i diritti di accesso di ciascun membro del personale dopo averli aggiunti oppure sostituirli in un'assegnazione mediante la versione classica di PPM.
Miglioramenti della griglia e della bacheca delle attività
In questa release, la griglia e la bacheca delle attività sono state migliorate (modulo Attività) e la visualizzazione ad elenco delle attività, fasi e cardini è stata convertita in una pagina di progetto specifica (modulo Elenco attività).
Nelle versioni precedenti, la bacheca delle attività del progetto supportava solo un set di colonne. In questa release, è possibile configurare più elenchi a discesa denominati in modo da suddividere le attività in colonne.
Dopo l'aggiornamento, il set di colonne visualizzato nella bacheca delle attività di progetto utilizzato nella release precedente viene conservato e convertito in un elenco a discesa locale denominato
Colonne convertite
. Le nuove installazioni e gli aggiornamenti eseguiti da ambienti che utilizzavano il set di colonne predefinito standard, utilizzano l'attributo Stato per l'impostazione predefinita delle colonne nel layout di bacheca.
Le nuove bacheche delle attività e le griglie offrono opzioni di visualizzare più coerenti e rispettano i valori di visualizzazione decimale dei numeri e monetaria impostati nella visualizzazione corrente salvata o non salvata.
La bacheca delle attività e la griglia aggiornate offrono inoltre le seguenti funzionalità:
  • Scelta dell'unità di misura (FTE o ore) per i campi di lavoro.
  • Filtri migliorati
  • Elenchi a discesa configurabili per i layout di bacheca delle attività di progetto
  • Layout degli elementi dell'interfaccia utente configurabile nelle schede
Miglioramenti della pagina Personale del progetto e della griglia
L'aspetto, la funzionalità e la coerenza della griglia Personale del progetto sono stati migliorati in questa release. Utilizzare le seguenti funzionalità nuove o migliorate:
  • Creazione di dati, aggiunta di colonne, filtro e raggruppamento dei dati in una griglia più coerente e potente
  • Salvataggio, condivisione e ripristino delle visualizzazioni
  • Applicazione di opzioni di visualizzazione coerenti per la visualizzazione dei valori decimali
  • Esportazione dei dati in formato CSV
La griglia Personale include inoltre miglioramenti degli attributi e dell'oggetto Team. Il manager di progetto può identificare e aggiungere facilmente utenti, ruoli, team e risorse non di lavoro in base al nome o all'ID. Sono inoltre incluse le seguenti funzionalità aggiuntive:
  • Supporto delle prenotazioni combinate e modifica delle allocazioni effettive direttamente dalla griglia
  • Aggiunta del personale di lavoro e non di lavoro come righe
  • Modifica della visualizzazione per mostrare i valori in scala cronologica di calendario o fiscali (metriche per periodo)
  • Modifica degli importi per periodo o degli importi totali da distribuire su più periodi (allocazioni di personale)
  • Visualizzazione dei dati aggregati per i team di progetto in modalità di raggruppamento (non disponibile per i dati TSV)
La pagina Attività del progetto della
Nuova esperienza utente
consente di immettere uno o più collegamenti a siti esterni che potrebbero essere utili all'utente per completare il proprio lavoro. Ad esempio, un'attività finanziaria può includere un collegamento a un indice finanziario e un'attività di costruzione può includere un collegamento a un sito con dati meteo e ambientali rilevanti. È inoltre possibile trascinare i collegamenti per modificarne l'ordine di visualizzazione. Quando si fa clic su un collegamento di attività, la pagina di destinazione viene visualizzata in una nuova scheda del browser. Consultare la sezione Nuova esperienza utente: Fasi di progetto, Attività cardine, Attività e Attività da eseguire.
Copia dei collegamenti di attività dai modelli (versione classica di PPM e Nuova esperienza utente)
Questa release offre una miglior gestione dei collegamenti di attività. I collegamenti presenti nelle attività della versione classica di PPM all'interno dei modelli di progetto vengono copiati ove opportuno.
  • Quando si crea un progetto da un modello nella versione classica di PPM o nella
    Nuova esperienza utente
    , l'applicazione copia le attività associate, inclusi i relativi collegamenti.
  • Quando si seleziona
    Copia attività da modello
    nella pagina Attività oppure nel diagramma di Gantt della versione classica di PPM, l'applicazione copia qualsiasi collegamento in tali attività del modello.
  • Questa funzionalità include tutti i tipi di attività (standard, attività chiave, cardini e durata fissa).
  • Questa funzionalità include le attività copiate dai modelli nei processi della versione classica di PPM o tramite XML Open gateway (XOG).
Funzionalità beta dell'API REST per i partner autorizzati
In questa release, Clarity PPM continua l'implementazione in fasi della nuova infrastruttura dinamica delle API REST insieme ad altre funzionalità estese della Nuova esperienza utente. La release 15.6.1 include il supporto limitato dell'anteprima del lavoro in corso, che consentirà di ottenere endpoint API REST futuri per l'accesso a dati finanziari pianificati, a budget ed effettivi nelle idee, progetti e investimenti personalizzati.
Miglioramenti del report di stato del progetto
Il manager di progetto o lo scrum master Agile possono configurare attributi aggiuntivi nei report di stato. La
Nuova esperienza utente
include ora tutti i campi di attributo personalizzato e predefinito per i tipi di dati supportati derivati dall'oggetto Report di stato della versione classica di PPM Studio. È possibile includere o escludere tali attributi, modificare i report e stamparli su file PDF oppure utilizzando stampanti o fotocopiatrici.
È possibile applicare la nuova casella di controllo facoltativa
Includi nel Report di stato
alle attività, rischi, problemi o modifiche per includere tali dettagli nei report di stato.
Nuove funzionalità e miglioramenti: data warehouse e reporting avanzato
Visualizzazione migliorata dei periodi di tempo nel report Ore mancanti
Il report Ore mancanti mostra ora i periodi di tempo in entrambe le posizioni. Per visualizzare questo report, accedere a Reporting avanzato oppure Report e processi.
  • Nelle release precedenti, i parametri Periodo di tempo non ripetevano il Periodo corrente, il Periodo precedente e il Periodo successivo nell'elenco cronologico delle date. Tali periodi di tempo venivano visualizzati solo nella parte superiore dell'elenco. L'elenco cronologico visualizzato dall'utente non presentava quindi una continuità cronologica in quanto questi periodi venivano visualizzati solo nella parte superiore.
  • In questa release, tali periodi di tempo vengono visualizzati anche nell'elenco cronologico, consentendo agli utenti di selezionarli nella parte superiore o nel contesto di tutti i periodi disponibili nell'elenco cronologico completo. in questa release è stata inoltre rimossa la clausola WHERE predefinita che evitava la visualizzazione dei periodi di tempo nell'elenco cronologico.
Acquisizione migliorata della cronologia della tabella di audit del processo di caricamento del data warehouse
La risoluzione dei ritardi periodici associati ai processi di estrazione, trasformazione e caricamento (ETL) che popolano i dati di Clarity nel data warehouse (in genere denominato processo di caricamento del data warehouse), presenta ora i seguenti miglioramenti:
  • Le Stored procedure e le visualizzazioni associate ai nuovi dati di audit acquisiti sono ora disponibili.
  • Il data warehouse include tre (3) nuove tabelle per l'acquisizione dei dettagli della cronologia del caricamento corrispondenti a 30 giorni per i processi di caricamento completi e incrementali:
    • DWH_CFG_SETTINGS_HISTORY: archivia le impostazioni e i dettagli di riepilogo della configurazione, ad esempio il rollover degli intervalli di tempo per ciascun processo di esecuzione del data warehouse
    • DWH_CFG_AUDIT_HISTORY: archivia l'ora di inizio/fine del caricamento e il conteggio delle righe per ciascuna tabella caricata nel data warehouse
    • DWH_CMN_ERROR_MSG_HISTORY: archivia i dettagli degli errori del processo di caricamento del data warehouse, quali messaggi di errore, numero di errore, comando SQL e nome della tabella
  • Quando si esegue il processo di caricamento del data warehouse in modalità completa o incrementale, le nuove tabelle della cronologia vengono compilate con i dati del processo precedente. I dati vengono accumulati nelle tabelle della cronologia per 30 giorni, fino alla loro eliminazione.
  • Il processo di caricamento del data warehouse gestisce automaticamente la cronologia ed elimina i dati cronologici presenti in queste tabelle da più di 30 giorni.
Questi miglioramenti facilitano la comprensione e la risoluzione da parte dei partner, del supporto e dei team di progettazione dei problemi riscontrati dai clienti durante i caricamenti del data warehouse.
Aggiunta di competenze, livelli di interesse e livelli di esperienza delle risorse al data warehouse
In questa release, i seguenti dati della gerarchia delle competenze delle risorse del database della versione classica di Clarity PPM sono disponibili anche per il caricamento, l'aggiornamento e la generazione di report nel data warehouse:
  • Tabelle di ricerca delle competenze della risorsa
  • Tabella di mapping delle competenze della risorsa (esegue il mapping delle risorse sulle competenze corrispondenti)
  • Tabella delle lingue per il mapping delle competenze della risorsa
  • Tabella di ricerca del livello di esperienza
  • Tabella di ricerca del livello di interesse
Gli utenti del report possono ora generare contenuto di report utilizzando la gerarchia delle competenze nella versione classica di Clarity PPM.
Aggiunta dell'attributo di risorsa Attivo finanziariamente al data warehouse
In questa release, l'attributo di sistema predefinito
Attivo finanziariamente
per tutte le risorse è disponibile nel data warehouse (tabella DWH_RES_RESOURCE). Le istanze complete o incrementali del processo di caricamento del data warehouse aggiornano ora il valore corrente di questa impostazione per tutte le risorse.
Nuovo supporto per MSP 2019 e Office 365
Questa release include il supporto per Microsoft Project (MSP) Office 365 versione 16.0 e versioni successive, comprese le versioni C2R (Click To Run) di MSP 2016 e MSP 2019. Microsoft Project Online, ovvero la versione basata su browser di Microsoft Project, non è supportato.
Dati di utilizzo della sottoscrizione PLA
La funzionalità dei dati di telemetria sull'utilizzo della sottoscrizione del contratto di licenza del portfolio (PLA) è stata leggermente migliorata. Clarity PPM è ora in grado di acquisire i dati di utilizzo anonimi richiesti per gli ambienti dei clienti PLA con accettazione
obbligatoria
in base ai termini contrattuali. Negli ambienti senza sottoscrizione PLA, l'opzione predefinita di accettazione è impostata su
no
, in quanto la decisione di accettare è volontaria in condizioni di licenza senza PLA.
Transizione dell'azienda da una licenza perpetua a un modello di sottoscrizione.
Vantaggi:
  • Partnership strategica con Broadcom
  • Accesso a tecnologie software avanzate, scelte da grandi organizzazioni
  • Costi annuali prevedibili, anche in caso di espansione dell'utilizzo
  • Riduzione dei costi complessivi per le esigenze software dell'azienda
  • Maggiore flessibilità per provare nuove tecnologie senza rischi
  • Manutenzione, aggiornamento e rinnovo semplificati
Nuove funzionalità e miglioramenti: amministratori
Aggiunta del supporto per ActiveMQ
SOLO AMBIENTI ON-PREMISE
Le release precedenti non supportavano il reporting avanzato nelle distribuzioni cluster. Con ActiveMQ, le configurazioni on-premise di Clarity PPM con Reporting avanzato possono supportare le configurazioni master-slave del cluster ai fini della disponibilità elevata (HA - High Availability) e del failover. Jaspersoft Ehcache utilizza ora un protocollo di failover.
  • È possibile configurare Active MQ con un master e più POD slave.
  • I cluster ActiveMQ vengono distribuiti come parte della distribuzione di Jaspersoft e nello stesso spazio dei nomi (progetto OSE).
  • È inoltre possibile configurare la memorizzazione nella cache di replica per JasperReports Server con JMS.
In Azure, AWS, Google Cloud e altri cloud pubblici in cui multicast è disabilitato e il ping JDBC è abilitato, il supporto per la configurazione Jaspersoft in cluster non era disponibile. Il supporto limitato è ora disponibile per l'utilizzo di Java Message Service (JMS) per la replica Ehcache del server Jaspersoft. JMS è un meccanismo per l'interazione con le code di messaggi. Le opzioni JMS open source per Linux e Windows includono Apache ActiveMQ e Oracle Open MQ. Con JasperReports 6.1.0 o versioni successive (7.1 con Clarity PPM 15.5.1 o release successive), la replica Ehcache su JMS è ora disponibile e supportata. Con il modulo di replica Ehcache JMS, l'organizzazione può utilizzare l'investimento nella coda dei messaggi per la memorizzazione nella cache. Ogni cache di replica pubblica elementi della cache in tale argomento. La replica viene configurata per la cache in conformità al meccanismo di replica standard Ehcache.
Miglioramenti del marchio e dello stile nei modelli di notifica di posta elettronica
In questa release, gli amministratori possono sostituire il logo predefinito di CA Technologies con il proprio file di logo nei modelli di notifica di posta elettronica. Dopo aver applicato il tipo di carattere e aver inserito il testo personalizzato, le notifiche inviate agli utenti finali presenteranno un aspetto più moderno, coerente e di facile lettura. È disponibile una nuova pagina denominata Formato di notifica. L'amministratore può modificare le impostazioni della nuova pagina Formato di notifica per ottenere l'aspetto desiderato in quanto a marchio e stile delle comunicazioni aziendali. Ad esempio, è possibile aggiungere il proprio logo, inserire istruzioni o promemoria di testo nell'intestazione o nel piè di pagina, nonché modificare il carattere e le dimensioni in linea con i propri obiettivi. Le impostazioni definiscono il foglio di stile CSS applicato dal sistema ai modelli per una o più notifiche di posta elettronica. Consultare la sezione Configurazione delle notifiche e dei modelli di notifica.
Modifiche della configurazione dei limiti del governor
Le impostazioni del governor consentono di ottimizzare le prestazioni potenziando il limite massimo di dati specifici. Ad esempio, la dimensione massima consentita per un documento caricato è 20 megabyte e il numero massimo di righe che è possibile esportare in Excel nella versione classica di PPM è pari a 25.000. Questi limiti consentono di garantire le prestazioni per la maggior parte degli utenti. In questa release, i limiti del governor sono disponibili nel database.
  • L'amministratore on-premise può utilizzare i comandi di amministrazione per gestire i limiti.
  • Nel caso dell'amministratore del cliente SaaS, si consiglia di non modificare queste impostazioni predefinite.
Consultare la sezione Esecuzione di un report sullo stato.
Modifiche della configurazione della valuta multipla
La modalità di configurazione della valuta multipla è stata modificata. Dopo una nuova installazione o l'aggiornamento di un ambiente a valuta singola, è possibile passare a una configurazione a valuta multipla. Tuttavia, come sempre, non è possibile modificare l'impostazione da valuta multipla in valuta singola. Per gli amministratori on-premise, la casella di controllo
Valuta multipla abilitata
non è più disponibile in CSA.
Nuove funzionalità e miglioramenti: componenti aggiuntivi e integrazioni
Nuovo attributo PMO: Includi nel Report di stato
Il componente aggiuntivo PMO Accelerator, installato generalmente con Clarity PPM (obbligatorio per la
Nuova esperienza utente
), include un nuovo attributo all'interno di attività, rischi, problemi e richieste di modifica. Il nuovo attributo
Includi nel Report di stato
è incluso anche nel data warehouse.
  • Gli utenti possono selezionare la nuova casella di controllo
    Includi nel Report di stato
    per un'attività, rischio, modifica o problema.
  • I report e le portlet possono quindi acquisire gli elementi contrassegnati per la loro analisi, definizione dello stato o escalation.
image2019-6-2_10-8-25.png
Nuovi attributi PMO per gli elementi della mappa
I seguenti nuovi attributi sono ora disponibili per gli elementi della mappa e supportano la sincronizzazione con gli attributi di investimento:
  • Categoria di portfolio 1
  • Categoria di portfolio 2
  • Categoria di portfolio 3
  • Categoria di portfolio 4
  • Stato lavoro
  • Obiettivo
  • Tipo di progetto
Nuovi attributi del componente aggiuntivo Agile per gli elementi della mappa
I seguenti nuovi attributi sono ora disponibili per gli elementi della mappa e supportano la sincronizzazione con gli attributi di progetto di Agile:
  • User story accettate
  • Story point accettati
  • Categoria di investimento Agile
  • Agile - Fine pianificata
  • Agile - Inizio pianificato
  • Rilascio Agile
  • Agile - Punteggio rischio
  • Agile - Stato
  • Agile - Punteggio valore
  • Story point stimati
  • User story stimate
  • Punteggio WSJF
Specifiche di compatibilità hardware e software
Precedentemente note come requisiti dello stack di architettura del prodotto (PAS - Product Architecture Stack)
.
Suggerimento di compatibilità
: questa release supporta le versioni minime specificate in questa pagina. La presenza di una determinata release seguita dalle diciture "o versioni successive" oppure "e aggiornamenti più recenti" indica un'elevata probabilità di compatibilità. Tuttavia, non è possibile garantire la compatibilità dei nuovi software di terze parti. Gli aggiornamenti a release future potrebbero non essere compatibili. Ad esempio, la versione supportata di un componente al momento del rilascio della release GA è 12.1. Tre settimane dopo, l'utente potrebbe essere in grado di applicare la release 12.1.0.1 o 12.1.1 senza alcun problema; tuttavia, le release 12.2 e 13.0 potrebbero restituire un errore e richiedere il rollback alla versione 12.1 oppure l'applicazione di una soluzione alternativa in attesa di una patch di terze parti.
Specifiche: requisiti hardware
Consultare la sezione
Raccomandazioni su dimensionamento e architettura
di
Clarity PPM
in
Installazione e aggiornamento
.
Specifiche: Sistema operativo del server applicazioni di
Clarity PPM
(OS)
La tabella seguente specifica le versioni minime del sistema operativo a 64 bit supportato per i server applicazioni e in background di
Clarity PPM
.
Clarity PPM
è supportato su tutte le versioni localizzate dei sistemi operativi supportati. Sono inoltre supportati i service pack, le patch e gli aggiornamenti per le versioni specificate.
  • Le piattaforme
    certificate
    sono completamente testate e supportate.
  • Le piattaforme
    compatibili
    sono parzialmente testate, testate nelle release precedenti, oppure annotate per la distribuzione compatibile downstream.
Sistema operativo
Versione minima
Tipo di supporto
Microsoft Windows Server
Windows Server 2019
Compatibile
2016 Standard o Datacenter
Certificato
2012 e 2012 R2 Standard o Datacenter
Compatibile
Red Hat Enterprise Linux
7u4
Certificato
6u10
Compatibile
Oracle Enterprise Linux (OEL)
7u4
Compatibile
6u10
Compatibile
CentOS
7u4
Compatibile
SUSE Linux Enterprise Server (SLES)
12 SP1 o 15 SP1*
Compatibile
*Sono supportati entrambi. La nuova versione ufficiale di SUSE Linux Enterprise Server è passata dalla 12.0 alla 15.0 nel 2018.
Specifiche: componenti di Clarity PPM
La tabella seguente specifica i componenti supportati per questa release di
Clarity PPM
.
Componente
Versione
Virtualizzazione
(1)
Consultare le istruzioni del Supporto tecnico per la virtualizzazione.
Database
(1)
  • Oracle 12c R2: Oracle Standard ed Enterprise Edition 12.2.0.1.x
Linux
: Database RUR 12.2.0.1.171017 patch 26518812 (sostituisce la patch 22502456 PSU 12.2.0.1) o versione successiva
Windows
: 32 bit e x86-64 BP 12.2.0.1.171017 patch 26758841 (sostituisce la patch 22839608 Windows DB Bundle 12.2.0.1) o versione successiva
  • Oracle 12c R1: Oracle Standard ed Enterprise Edition 12.1.0.2.x
Linux
: patch 22291127 PSU: 12.1.0.2.170117 o livello di patch superiore
Windows
: patch 22809813 versione 12.1.0.2.170117 o livello di patch superiore
  • Microsoft SQL Server 2016 Enterprise Edition: Service Pack 2 o versioni successive
  • Microsoft SQL Server 2014 Enterprise Edition: Service Pack 2 o successivo (prevista interruzione del supporto alla prossima release)
È inoltre possibile che venga richiesto di effettuare l'aggiornamento a una release intermedia di
Clarity PPM
prima
di aggiornare il database. Consultare gli scenari di esempio in
Miglioramenti dell'aggiornamento
nella Guida di aggiornamento e impatto delle modifiche.
Interfaccia database
Driver DataDirect Type 5 (v5.1.4 con aggiornamento per il supporto di JDK 11) di
Clarity PPM
per Oracle e SQL Server (incluso nel supporto di distribuzione di
Clarity PPM
).
Java Runtime
(2)
Oracle Java SE JDK 11.0.2
Server applicazioni
(3)
Apache Tomcat 8.5.38 o livello di patch superiore (a 64 bit)
Server di report
(4)
JasperReports Server 7.1 disponibile esclusivamente come
CA Business Intelligence Jaspersoft Reports Server 7.1 per
Clarity PPM
Server di posta:
è possibile utilizzare tutti i server di posta SMTP/IMAPI/POP3.
Clarity PPM
non supporta fornitori specifici.
Note alla tabella:
1. I database possono essere eseguiti su qualsiasi piattaforma supportata dal fornitore. I database di produzione sono supportati solo su architetture virtualizzate supportate a loro volta da stack dell'architettura di prodotto Oracle e Microsoft. I clienti che utilizzano piattaforme di architettura non specificate da Oracle o Microsoft dispongono di supporto limitato. Il Supporto di Clarity PPM stabilisce se un problema relativo a una piattaforma non supportata può essere ricreato su una piattaforma supportata e quali problemi sono già stati definiti come problemi noti.
    1. Sono supportati Oracle Real Application Cluster (RAC), la crittografia Oracle e la multi-tenancy.
    2. x rappresenta il livello di patch supportato. Ad esempio, il prodotto supporta la versione 12.1.0.2.x. Anche la nuova versione 12.1.0.2.3 è supportata, tuttavia, la versione 12.1.0.3 corrisponde a una nuova release e pertanto
      non
      è supportata implicitamente.
    3. Le istanze denominate del server SQL sono supportate. SQL Server Clustering è supportato mediante intervento manuale dopo un errore del database durante il riavvio dei processi in background non riusciti. La modalità
      Sempre attivata
      di Microsoft SQL Server non è supportata.
    4. Qualsiasi distribuzione di Microsoft SQL Server che supera i 10.000 utenti dovrà essere approvata. A causa delle limitazioni di scalabilità dell'elaborazione di transazioni online (OLTP) di Microsoft SQL Server con prodotti come
      Clarity PPM
      , si consiglia di utilizzare Oracle.
    5. Potrebbero verificarsi problemi di prestazioni per i clienti in ambienti a velocità effettiva elevata con architetture virtualizzate. Per ottenere prestazioni ottimali negli ambienti virtuali, utilizzare RHEL o OEL.
    6. A partire dal database 12.2.0.1, Oracle ha modificato il proprio modello di patch da Patch Set Updates (PSU) e Proactive Bundle Patches (BP) a Release Updates (RU) e Release Update Revisions (RUR).
2. Si consiglia di eseguire il livello di patch più recente.
3.
Clarity PPM
è supportato su tutte le versioni localizzate dei server applicazioni supportati.
4.
Clarity PPM
non supporta i grafici Flash di Jaspersoft. Jaspersoft Enterprise include il server OLAP. Tuttavia,
Clarity PPM
non supporta il server OLAP.
Specifiche: prodotti inclusi con Clarity PPM
La seguente tabella include i software di terze parti concessi in licenza e forniti con
Clarity PPM
. I software seguenti sono inclusi nei supporti di installazione e nel DVD principale di
Clarity PPM
, disponibili presso il Download Center del Supporto.
Componente
Note
Java Runtime
I programmi di installazione di JDK per tutti i sistemi operativi supportati.
Server applicazioni
Apache Tomcat per tutti i sistemi operativi supportati.
Server di report
JasperReports Server 7.1
Specifiche: sistema operativo di JasperReports Server
La seguente tabella mostra il sistema operativo minimo supportato per i server applicazioni e in background su cui è in esecuzione il software del server di report Jaspersoft.
  • Le piattaforme
    certificate
    sono completamente testate e supportate.
  • Le piattaforme
    compatibili
    sono parzialmente testate, testate nelle release precedenti, oppure annotate per la distribuzione compatibile downstream.
Sistema operativo
Versione
Tipo di supporto
Windows Server a 64 bit
2016 Standard o Datacenter
Certificato
2012 Standard o Datacenter
Compatibile
2012 R2 Standard o Datacenter
Compatibile
Red Hat (RHEL) a 64 bit
7u5
Certificato
6.1 a 7.4
Compatibile
Oracle Enterprise Linux (OEL) a 64 bit
7u5
Compatibile
CentOS a 64 bit
7u5
Compatibile
SUSE Linux Enterprise Server a 64 bit
12 SP1 o 15.0*
Compatibile
*Sono supportati entrambi. La nuova versione ufficiale di SUSE Linux Enterprise Server è passata dalla 12.0 alla 15.0 nel 2018. Sono supportate solo le versioni elencate e le configurazioni di Jaspersoft integrate con
Clarity PPM
.
  • Nessun'altra configurazione è supportata, incluse le versioni Jaspersoft e le configurazioni supportate direttamente da TIBCO.
  • Jaspersoft è supportato sulle versioni localizzate dei sistemi operativi supportati.
  • Jaspersoft su OEL, RHEL, CentOS o SUSE con connessione al database Microsoft SQL Server non è attualmente supportato.
  • Sono supportate le patch, i service pack e gli aggiornamenti futuri delle versioni elencate. Tuttavia, alcuni aggiornamenti potrebbero non essere più compatibili. La compatibilità con gli aggiornamenti di prodotti di terze parti non è garantita.
Specifiche: componenti Jaspersoft
La tabella seguente mostra il database supportato, l'ambiente di esecuzione Java, il server applicazioni, il server di report e il server di posta elettronica per Jaspersoft.
Componente
Versione
Database
(1)
  • Oracle 11g R2 edizione Standard ed Enterprise: versione 11.2.0.4
  • Oracle 12c edizione Standard ed Enterprise: versione 12.2.0.1
  • Microsoft SQL Server 2014 Enterprise Edition: Service Pack 2 o versioni successive
  • Microsoft SQL Server 2016 Enterprise Edition: Service Pack 2 o versioni successive
Java Runtime
(2)
  • Oracle Java 8 con JDK 1.8.201
Server applicazioni
(3)
  • Apache Tomcat 8.5.30 (a 64 bit)
Server di report
(4)
  • JasperReports Server 7.1
Server di posta:
  • È possibile utilizzare tutti i server di posta SMTP. Jaspersoft non supporta fornitori specifici in modo esplicito.
Note alla tabella:
  1. I database possono essere eseguiti su qualsiasi piattaforma supportata dal fornitore. I database di produzione sono supportati solo su architetture virtualizzate supportate a loro volta da stack dell'architettura di prodotto Oracle e Microsoft. I clienti che utilizzano piattaforme di architettura non specificate da Oracle o Microsoft disporranno di supporto limitato. Il team del supporto stabilisce se un problema relativo a una piattaforma non supportata può essere ricreato su una piattaforma supportata oppure se può già essere catalogato come problema noto.
    1. I livelli di patch successivi potrebbero funzionare ma
      non
      sono supportati automaticamente.
    2. Le
      istanze denominate
      del server SQL sono supportate. SQL Server
      Clustering
      è supportato mediante intervento manuale dopo un errore del database durante il riavvio dei processi in background non riusciti.
    3. Qualsiasi distribuzione di Microsoft SQL Server che superi i 5.000 utenti per il reporting deve essere approvata. In genere, Oracle è richiesto per via dei limiti di scalabilità associati a Microsoft SQL Server e del modo in cui gestisce i prodotti come
      Clarity PPM
      per l'elaborazione di transazioni online (OLTP).
    4. Potrebbero verificarsi problemi di prestazioni per i clienti in ambienti a velocità effettiva elevata con architetture virtualizzate. Per ottenere prestazioni ottimali negli ambienti virtuali, utilizzare RHEL o OEL.
  2. Si consiglia di eseguire il livello di patch più recente.
  3. Jaspersoft è supportato sulle versioni localizzate dei server applicazioni supportati. A causa di un problema di prestazioni con Apache Tomcat 8.5.31 (è stato rilevato un utilizzo elevato della CPU e della memoria in test indipendenti), si consiglia di tornare a utilizzare la versione 8.5.30, la quale consente tempi di risposta migliori.
  4. Clarity PPM
    non supporta i grafici Flash di Jaspersoft. Jaspersoft Enterprise include il server OLAP. Tuttavia,
    Clarity PPM
    non supporta il server OLAP.
Specifiche: Server integrati
La seguente tabella specifica il software supportato per i server integrati con
Clarity PPM
.
Software
Versione
Server Single Sign-On
CA Single Sign-On 12.52 SP01 CR01
CA Single Sign-On 12.51 CR05
Server LDAP
Supporta qualsiasi directory server conforme a LDAP v3 (quali CA Directory, Microsoft Active Directory, NetIQ eDirectory, Oracle Internet Directory e Oracle Directory Server).
(LDAP Active Directory con domini multipli non supportata.)
Applicazioni Agile
CA Agile Central
SaaS Enterprise o Unlimited
L'edizione Enterprise è supportata solo quando si acquista Manager di portfolio e solo con WSAPI 3.0 o successive. Le integrazioni con le edizioni on-premise di
CA Agile Central
non sono più supportate.
Specifiche: Componenti lato client
La tabella seguente mostra i requisiti minimi del software supportato per i computer client con accesso a
Clarity PPM
. Tutto il software supporta architetture a 32 bit o 64 bit, salvo diversamente specificato.
Software
Microsoft Windows
Apple Mac OS
Desktop Linux
Sistema operativo
  • Windows 7 SP1 8.1 e 10, tutte le edizioni
  • Mac OS X; Release 10.11.2
  • Qualsiasi fornitore o versione con supporto dei browser elencati nella sezione Browser Web.
Browser Web
  • Microsoft Edge 41 (Windows 10)
  • Internet Explorer 11.967.16299 (unica eccezione: versione classica di PPM quando è applicato il tema di interfaccia utente Phoenix; IE 11 non è supportato con la Nuova esperienza utente o il tema Phoenix) (11)
  • Firefox 65 (2)
  • Google Chrome 72 (2)
  • Safari 12.0.2 (7)
  • Google Chrome 72 (2)
  • Firefox 65 (2)
  • Google Chrome 72 (2)
Applicazioni client
(1, 3)
  • Microsoft Office 365 ProPlus(9)
  • Microsoft Excel 2016, tutte le edizioni (6)
  • Microsoft PowerPoint 2016, tutte le edizioni (6)
  • Microsoft Project 2016 e 2019, tutte le edizioni (5)
  • Adobe Acrobat Reader 10 (8)
  • CA Open Workbench 2.1.2(10)
  • Adobe Acrobat Reader 10 (8)
  • Microsoft Excel 2016 per Mac
  • Microsoft PowerPoint 2016 per Mac
  • Nessun supporto di Microsoft Project
  • Nessun supporto di Open Workbench
  • Adobe Acrobat Reader 10 (8)
  • Nessun supporto di Excel Export
  • Nessun supporto di Microsoft Project
  • Nessun supporto di Open Workbench
Strumenti di reporting client
  • Jaspersoft Studio Professional 7.1, con CA JDBC Adapter(4)
Jaspersoft Studio Professional 7.1, con CA JDBC Adapter(4)
Jaspersoft Studio Professional 7.1 è compatibile con Linux ma non è fornito o supportato da CA
Toolkit di integrazione SOAP di terze parti
  • Microsoft Visual Studio 2013 (.NET Framework 4.5.1) o Microsoft Visual Studio 2017 (.NET Framework 4.6)
  • Non applicabile
  • Non applicabile
Note alla tabella
:
  1. L'uso di più versioni di software di terze parti non è correntemente supportato poiché potrebbe causare problemi di compatibilità e di sincronizzazione. Sono supportate unicamente le versioni software di terze parti supportate dal fornitore.
  2. Le nuove release di Firefox, Chrome e Microsoft Edge
    potrebbero
    essere supportate eseguendo un testing minimo dopo il rilascio.
  3. Java Runtime Environment (JRE) non è più incluso in Java 11. In
    Clarity PPM
    15.5.1 e versioni successive, JRE non è più richiesto. Nelle release precedenti, JRE era richiesto solo per gli utenti client di workstation o laptop che prevedevano l'esecuzione di CA Open Workbench, il connettore di Microsoft Project per
    Clarity PPM
    , CA Schedule Connect o il client XML Open Gateway (XOG).
  4. CA JDBC Adapter è richiesto affinché gli sviluppatori di report possano connettersi al database transazionale o del data warehouse di
    Clarity PPM
    senza una connessione VPN.
  5. L'interfaccia Microsoft Project (MSP) richiede .NET Framework 4.5.1 o versioni successive. Il supporto MSP include ora le edizioni C2R/client Project Online Client Desktop 2016 e 2019, a 32 bit o 64 bit. Tuttavia, l'edizione del browser online MSP non è supportata. Tenere presente le seguenti altre limitazioni:
    1. Microsoft Project 2013 era supportato unicamente con il driver MSP legacy di
      Clarity PPM
      . A partire dalla release 15.6.1, Microsoft Project 2013, 2013 SP1 e il driver MSP legacy non sono più supportati.
    2. Microsoft Project 2016 MSI è supportato solo con le patch Microsoft necessarie. L'edizione C2R non richiede patch. MSP 2016 MSI richiede le patch Microsoft. Informazioni aggiornate sulle patch supportate sono disponibili anche dal sito del Supporto tecnico di CA. Si consiglia di utilizzare l'ultimo aggiornamento di Microsoft Project disponibile all'indirizzo https://support.microsoft.com.
    3. Per esportare completamente i dati di dipendenza del progetto di
      Clarity PPM
      nella colonna Predecessori in MSP con il nuovo driver, verificare che sia selezionata la stessa lingua (ad esempio, Spagnolo) per il sistema operativo, l'applicazione MSP e il formato della lingua nel pannello di controllo di Windows.
  6. Microsoft Office 365 (2016 o versioni successive) e il client desktop di Project Online sono supportati, inclusa l'opzione di virtualizzazione C2R (click to Run). Microsoft Project Online, ovvero la versione basata su browser di Microsoft Project, non è supportato.
  7. Tipo di supporto
    compatibile
    .
  8. Per visualizzare i report esportati in formato PDF.
  9. Le seguenti limitazioni si applicano agli utenti di Excel Online. Non è possibile utilizzare l'opzione Esporta in Excel (solo dati) in un elenco o in una portlet di
    Clarity PPM
    . Office365 ed Excel Online non sono in grado di leggere il file di output XLS. Gli utenti potrebbero visualizzare il seguente errore di Excel Online:
    Contenuto sconosciuto nella cartella di lavoro
    . Utilizzare l'opzione Esporta in Excel invece di Esporta in Excel (solo dati). Se si desidera utilizzare l'opzione Esporta in Excel (solo dati), utilizzare l'applicazione client di Excel Salva come comando per salvare il file in formato XLS, XLSX o CSV, quindi applicarla a OneDrive o SharePoint. Excel Online ora è in grado di aprire il file.
  10. Open Workbench è supportato su Windows 10. Tuttavia, i dispositivi mobili, i tablet e i dispositivi ibridi come Surface Pro non sono supportati a causa di vincoli di risoluzione dello schermo.
  11. A partire dalla release 15.4, la
    Nuova esperienza utente
    non supporta più Microsoft Internet Explorer 11 (IE 11). La versione classica di Clarity PPM supporta ancora Internet Explorer 11 per la compatibilità retroattiva; tuttavia, se è applicato il tema di interfaccia utente Phoenix, Internet Explorer 11 non è supportato. Microsoft sta effettuando solo alcuni aggiornamenti di protezione per IE 11. Per ottenere prestazioni ottimali, si consiglia l'aggiornamento a un nuovo browser come Firefox, Chrome o Edge. Microsoft Windows 10 include Microsoft Edge, un browser Web più veloce, più recente e più produttivo. Microsoft consiglia di utilizzare Microsoft Edge come browser predefinito e supporta solo IE11 per la compatibilità retroattiva. Con la modalità Enterprise facoltativa, i clienti PPM delle organizzazioni che ancora richiedono IE 11 possono utilizzare Microsoft Edge come browser predefinito, mentre le applicazioni legacy continueranno a funzionare su IE 11. Per ulteriori informazioni, consultare il dipartimento IT e le informazioni sul ciclo di vita del browser fornite in linea da Microsoft.
A partire da
Clarity PPM
15.4.1, le applicazioni Web, le integrazioni, i browser, il sistema operativo e le impostazioni di rete per l'accesso a
Clarity PPM
SaaS devono supportare TLS 1.2. Tutti i requisiti browser per
Clarity PPM
soddisfano questi standard minimi. Chrome 30, Firefox 27, Safari 7, Edge e anche IE 11 supportano già TLS 1.2 da molti anni.
Specifiche: app mobili di
Clarity PPM
La tabella seguente mostra le piattaforme dei sistemi operativi mobili supportati
esclusivamente
per le seguenti app mobili (1).
Apple iOS
Google Android OS
Clarity PPM
Mobile App 3.0
(2)
10.0 o successive
6.0 o successive
Clarity Mobile Time Manager App 2.0
(2)
10.3.3 o successive
8.1 o successive
JasperMobile App
(3)
Impostato da TIBCO
Impostato da TIBCO
(1) Il supporto del sistema operativo mobile vale solo per le applicazioni mobili indicate. Il set di funzionalità Enterprise di
Clarity PPM
, che comprende la
Nuova esperienza utente
, non supporta completamente i sistemi operativi mobili. Tuttavia, siamo a conoscenza del fatto che alcuni clienti utilizzano alcune delle nuove funzionalità sui dispositivi mobili con supporto limitato o non disponibile. (2) Aggiornare il proprio dispositivo mobile alla versione più recente del sistema operativo supportato. Ad esempio, il tablet potrebbe supportare il sistema operativo Android 6.0.1, mentre il telefono il sistema operativo Android 8.1. Se per il dispositivo è disponibile un nuovo aggiornamento del sistema operativo iOS o Android, installarlo per proteggere il dispositivo con le ultime correzioni di protezione. (3) È compatibile per l'utilizzo con
Clarity PPM
ma non è certificato o supportato da CA (Broadcom); questa applicazione è fornita da TIBCO, azienda produttrice di Jaspersoft.
Specifiche: Componenti aggiuntivi compatibili
Le seguenti versioni dei componenti aggiuntivi, accelerator e connettori sono compatibili con la presente release:
Componente aggiuntivo, accelerator o connettore
Versione
PMO Accelerator
15.6.1
Componente aggiuntivo Gestione portfolio applicazioni
15.6.1
Componente aggiuntivo Agile
15.6.1
Earned Value Manager
2.0.3
Accelerator per PRINCE2
2.0.3
Accelerator per PMBOK
2.0.7
Accelerator per lo sviluppo di nuovi prodotti
2.0.5
Scheda di integrazione di
Clarity PPM
SaaS
14.1
Specifiche: riepilogo delle modifiche nella release 15.6.1
Componente
Descrizione
Server Java
  • Supporto aggiornato per Oracle Java SE 11.0.2
Sistema operativo
  • Aggiunta del supporto per Windows Server 2019
Prodotti inclusi
  • Nessuna modifica
Server integrati
  • Nessuna modifica
Sistema operativo mobile per CA Clarity Mobile Time Manager
  • Supporto aggiornato per i livelli di patch più recenti per iOS e Android disponibili al momento del rilascio soltanto per la nuova app mobile Clarity PPM Mobile 3.0
Server di database
  • Nessuna modifica
Server applicazioni
  • Supporto aggiornato per Apache Tomcat 8.5.38.
Server di report
  • CA continua a certificare il supporto per Tomcat 8.5.30 con Jaspersoft 7.1 a causa di problemi di prestazioni con Tomcat 8.5.31
Browser del client
  • Supporto aggiornato per le nuove release dei browser Firefox, Edge e Chrome
Applicazioni client
  • Aggiunta del supporto per Microsoft Project 2019
  • Aggiunta del supporto per le edizioni Click To Run di Microsoft Project 2016 e 2019
  • Fine del supporto per Microsoft Project 2013 con il nuovo driver o il driver legacy
CA Agile Central
(precedentemente noto come Rally)
  • Nessuna modifica
Errori di Java Runtime Environment
Oracle fornisce aggiornamenti frequenti di Java SE, inclusi JDK, JRE per server e JRE per client, con correzioni dei problemi di protezione, tra cui problemi non ancora noti al momento del rilascio di
Clarity PPM
. Per verificare l'installazione delle correzioni più recenti, si consiglia di scaricare la versione più recente di JDK, JRE per server e JRE per la release di Java specificata nella presente pagina. Ad esempio, se Java 11.0.1 è elencato come compatibile in questa pagina, è probabile che anche l'aggiornamento a 11.0.2 sia compatibile. Tuttavia, si raccomanda di non dare per scontata la compatibilità di Java 12 o 19.9 (secondo la nuova convenzione di denominazione). Si consiglia di verificare la presenza di aggiornamenti per le presenti note di rilascio sul sito docops.ca.com e di leggere le informazioni di prodotto relative a Java su Oracle. Inoltre, si raccomanda di rivolgersi al Supporto tecnico di CA per avere informazioni su compatibilità attuali e future con questo e altri software di terze parti.
Supporto internazionale
Un prodotto
internazionalizzato
è un prodotto in lingua inglese la cui architettura supporta l'esecuzione nelle versioni in lingua locale del sistema operativo e dei prodotti di terze parti richiesti e che supporta i dati di input e di output in lingua locale. I prodotti internazionalizzati sono inoltre in grado di specificare le convenzioni della lingua locale per quanto riguarda i formati di data, ora, valuta e numeri. Un prodotto
tradotto
(talvolta definito prodotto
localizzato
) è un prodotto internazionalizzato che supporta la lingua locale nell'interfaccia utente del prodotto, e le impostazioni locali della lingua in quanto al formato di date, orari, valute e numeri. L'edizione in lingua inglese di Clarity PPM 15.6 era localizzata in 20 lingue e supportava oltre 100 impostazioni regionali per i valori di data, ora e formato numerico. La versione in lingua inglese di Clarity PPM 15.6.1 è localizzata nelle seguenti sei (6) lingue principali supportate da Broadcom. Oltre all'inglese, sono disponibili le seguenti lingue:
  • Francese
  • Tedesco
  • Spagnolo
  • Portoghese brasiliano
  • Italiano
  • Giapponese
Il minor numero di lingue supportate potrebbe influire sull'esperienza dei clienti. Ad esempio, un utente potrebbe selezionare una lingua di visualizzazione dell'interfaccia utente che non è più supportata. Nella release 15.6.1, le nuove pagine dell'applicazione o gli elementi della schermata non verranno visualizzati nella lingua non supportata. Gli utenti potrebbero visualizzare stringhe o etichette di campo non tradotte. Come soluzione alternativa, è possibile passare a una delle lingue supportate. Questa modifica non influisce sulle funzionalità di Reporting avanzato di JasperSoft, che continuano a supportare tutte le lingue supportate da TIBCO. Sono incluse l'inglese e le altre 6 lingue principali sopra elencate per PPM, oltre al cinese semplificato. Jaspersoft Studio è disponibile solo in lingua inglese o italiana. Per la release 15.6.1, la
Nuova esperienza utente
, l'interfaccia utente classica e la documentazione della Guida in linea sono disponibili nelle seguenti lingue:
Lingua
Classic PPM
Nuova UX
Guida in linea
1
Portoghese brasiliano
2
Catalano
no
no
no
3
Ceco
no
no
no
4
Danese
no
no
no
5
Olandese
no
no
no
6
Inglese
7
Finlandese
no
no
no
8
Francese
9
Tedesco
10
Ungherese
no
no
no
11
Italiano
12
Giapponese
13
Coreano
no
no
no
14
Norvegese
no
no
no
15
Polacco
no
no
no
16
Russo
no
no
no
17
Cinese semplificato
no
no
no
18
Spagnolo
19
Svedese
no
no
no
20
Cinese tradizionale
no
no
no
21
Turco
no
no
no
La Guida in linea localizzata è un sottoinsieme della documentazione completa in lingua inglese. Per visualizzare la parte pubblica della Guida in linea gli utenti di business non devono effettuare l'accesso. Il set della documentazione completa è disponibile soltanto in lingua inglese e richiede l'accesso da parte dell'utente per la visualizzazione completa dell'intero contenuto (pubblico e privato).
Guida in linea
Invece di accedere a docops.ca.com e cercare le informazioni desiderate, gli utenti di
Clarity PPM
possono fare clic sul collegamento alla guida in linea
?
disponibile nell'applicazione. La documentazione in linea risultante considera i seguenti fattori prima di visualizzare l'argomento della documentazione più adatto:
  • release corrente del prodotto
  • ambiente corrente (SaaS o on-premise)
  • impostazione lingua corrente del software effettuata dall'utente
  • pagina corrente visualizzata dall'utente nell'applicazione quando seleziona
    ?
Ad esempio, un utente della versione SaaS 15.6 imposta
Francese
come lingua per l'applicazione
Clarity PPM
, quindi accede a una nuova scheda attività nella
Nuova esperienza utente
. Facendo clic su
?
, visualizza l'edizione in lingua francese della documentazione di SaaS 15.6 per le nuove schede attività. Quando la documentazione non è disponibile in una lingua specifica, viene visualizzata l'edizione in lingua inglese. La maggior parte del materiale di riferimento tecnico non è tradotta. Ad esempio, i contenuti per gli sviluppatori di XOG e Studio sono disponibili solo in inglese.
Formazione
CA Education offre molte soluzioni di formazione per
Clarity PPM
. Un corso importante da tenere in considerazione spiega CA Productivity Accelerator (CA PA). Per ulteriori informazioni sulle offerte di formazione, consultare il sito Web CA Education al seguente indirizzo http://ca.com/education.
Accessibilità
Broadcom garantisce a tutti i clienti la possibilità di utilizzare i propri prodotti e documentazione per l'esecuzione delle attività aziendali.
Clarity PPM
fornisce funzionalità di assistenza standard agli utenti. Il software acquisisce inoltre in maniera selettiva le funzionalità di accessibilità del sistema operativo, del browser e del dispositivo utilizzati. Quando si utilizza un software per la lettura dello schermo e l'ingrandimento del testo con il browser Mozilla Firefox, l'interfaccia utente classica di PPM della release 15.5.1 e successive è generalmente considerata conforme alla maggior parte delle linee guida di Clarity PPM VPAT ai sensi della Sezione 508. Al momento, in base al feedback della community degli utenti, il browser Microsoft Edge non è consigliato a causa di problemi di compatibilità con le tecnologie di assistenza di terze parti come ZoomText e JAWS. Consultare le sezioni Funzionalità di accessibilità per gli utenti di Clarity PPM e Funzionalità di accessibilità del prodotto.