OWB: Aggiunta di attività di progetto e assegnazione di risorse

ccppmop1591
Le attività costituiscono gli elementi di lavoro dei progetti di CA Open Workbench (OWB). Durante il processo di pianificazione del progetto, è possibile definire le attività necessarie per completare e raggiungere gli obiettivi definiti nel progetto. In OWB, le attività di progetto sono organizzate in base a una struttura WBS (Work Breakdown Structure). La struttura WBS predefinita per Open Workbench include i seguenti livelli gerarchici:
  • Fase
  • Attività
  • Attività o cardine
È possibile modificare le etichette utilizzate per identificare i livelli WBS.
Le fasi costituiscono il passaggio principale necessario per conseguire l'obiettivo del progetto. La maggior parte dei progetti ben definiti presenta più fasi con obiettivi specifici. Ciascuna fase contiene diverse attività che consentono di completare gli obiettivi della fase. È possibile suddividere ciascuna attività in altre attività e cardini. Un'
attività
corrisponde all'elemento di progetto identificabile più piccolo. Un'
attività cardine
contrassegna eventi o date significativi utilizzati per misurare l'avanzamento di un progetto.
Il numero di attività che possono essere aggiunte a un progetto o a una struttura WBS dipende unicamente dalla memoria e dallo spazio su disco disponibili sul computer in uso.
2
2
Inserimento di nuove attività di progetto in Open Workbench
È possibile utilizzare diversi metodi per creare le attività di progetto nei progetti nuovi ed esistenti di Open Workbench (OWB), spostare le attività nei progetti e eliminare le attività. Se lo si desidera, è possibile aggiungere semplicemente le attività desiderate e definirne le proprietà direttamente in una visualizzazione di foglio di calcolo, in base ai nomi dei campi delle attività inclusi nella visualizzazione. Oppure, è possibile aggiungere le attività e definirne le proprietà nella finestra di dialogo
Task Properties
. Per visualizzare la finestra di dialogo
Task Properties
, fare clic con il pulsante destro del mouse su qualsiasi riga di attività e selezionare
Modify
nel menu di scelta rapida.
La finestra di dialogo
Task Properties
include le schede seguenti:
General
,
Scheduling
,
Dependencies
,
Advanced
e
Notes
. Le schede disponibili in questa finestra di dialogo variano in base al tipo di elemento che si desidera creare (fase o attività, attività o cardine).
  • Se si seleziona una fase o un'attività appartenente a un progetto master o a un progetto secondario, verranno visualizzate solo le schede
    General
    ,
    Advanced
    e
    Notes
    .
  • Se si seleziona un'attività o un cardine appartenente un progetto master o a un progetto secondario, verranno visualizzate tutte le schede salvo la scheda
    Subprojects
    .
  • Se si seleziona una singola attività inserita in un progetto master come progetto secondario, verranno visualizzate tutte le schede, compresa la scheda
    Subprojects
    .
È possibile aggiungere attività al progetto direttamente in una visualizzazione di foglio di calcolo, ad esempio la visualizzazione del diagramma di Gantt.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire una visualizzazione che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività.
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla riga sopra la quale si desidera creare l'attività, quindi fare clic su
    Insert Task
    dal menu di scelta rapida.
  3. Se la visualizzazione contiene colonne specifiche per l'attività, fare clic nelle celle della nuova attività per immettere i dati corrispondenti all'attività. È inoltre possibile fare clic con il pulsante destro del mouse sulla nuova riga dell'attività e fare clic su
    Modify
    dal menu di scelta rapida.
Spostamento delle attività
È possibile modificare manualmente la pianificazione di un'attività trascinandone le barre di Gantt in una nuova posizione. Quando le barre di Gantt vengono spostate, viene visualizzata una finestra popup con le nuove date. Le date di inizio e di fine dell'attività vengono modificate per riflettere la nuova posizione nel diagramma di Gantt. Le date di inizio e di fine dell'attività vengono aggiornate automaticamente in base alle modifiche apportate. Per visualizzare queste informazioni, aprire la scheda
General
nella finestra di dialogo
Task Properties
.
Spostamento interattivo delle date di inizio e di fine dell'attività (Diagramma di Gantt)
  • È possibile spostare le date di inizio o di fine estendendo la durata dell'attività nell'intervallo di tempo.
  • È possibile spostare l'intera attività in una nuova posizione nell'intervallo di tempo, mantenendo intatta la durata dell'attività.
Spostamento delle note delle attività
  • Le relazioni di dipendenza possono influire sulla capacità di modificare la durata e le date di inizio e di fine dell'attività.
  • È possibile spostare una sola attività alla volta.
  • Non è possibile:
    • Spostare le attività se la casella di controllo
      Freeze Gantt Bars
      è stata selezionata nella finestra di dialogo
      Gantt
      .
    • Spostare attività completate.
    • Impostare una data di inizio dell'attività successiva alla data di inizio dell'assegnazione delle risorse per tale attività. La data di inizio di un'attività deve sempre precedere o corrispondere alla data di inizio dell'assegnazione.
    • Impostare una data di fine dell'attività prima della data di fine dell'assegnazione delle risorse per tale attività. La data di fine di un'attività deve sempre essere successiva o corrispondere alla data di fine dell'assegnazione.
    • Impostare la data di fine di un'attività con durata variabile su una data successiva alla data di fine dell'ultima data di fine delle assegnazioni, indipendentemente dallo schema di caricamento. Tuttavia, è possibile modificare la data di fine delle attività con durata fissa.
    • Modificare le date di inizio e di fine delle attività con durata variabile che presentano assegnazioni di risorse con ETC. Tuttavia, è possibile spostare queste attività.
    • Modificare la data di inizio delle attività con valori effettivi, salvo il caso in cui l'attività presenti una durata fissa e la data di inizio sia precedente a quella dei primi valori effettivi immessi.
    • Impostare una durata dell'attività superiore alla durata ricalcolata, se le attività variabili contengono assegnazioni di risorse con ETC. Tuttavia, è possibile trascinare le barre di Gantt in una posizione diversa nel diagramma di Gantt, modificando le date di inizio e di fine dell'attività.
Modifica della posizione dell'attività nella struttura WBS del progetto
Dopo aver creato un'attività di progetto, è possibile modificarne la posizione nelle visualizzazioni di foglio di calcolo che contengono il riquadro dei dettagli dell'attività, ad esempio la visualizzazione del diagramma di Gantt.
Se un'attività viene spostata in una posizione vuota di un progetto secondario o dopo l'ultima riga di un progetto secondario, tale attività diventa parte del progetto secondario.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Fare clic sull'intestazione dell'attività di cui si desidera modificare la posizione per selezionare l'attività, quindi fare clic sulla riga selezionata e mantenere premuto il pulsante del mouse.
  2. Trascinare l'attività nella nuova posizione all'interno della visualizzazione e rilasciare il pulsante del mouse.
Definizione dei vincoli di attività e risorse
Durante il processo di pianificazione, è possibile definire la durata delle attività per tutte le attività del progetto per ottenere una durata totale del progetto ragionevole. È possibile creare attività con durata fissa o variabile, a volte definite rispettivamente come attività vincolate al tempo e vincolate alle risorse. Ad esempio, un'attività di riunione è vincolata al tempo anziché alle risorse. Per definire la durata di un'attività, utilizzare la scheda
General
della finestra di dialogo
Task Properties
.
La pianificazione automatica gestisce i seguenti tipi di durata dell'attività in modi diversi:
  • Durata fissa. Un'attività con
    durata fissa
    è un'attività vincolata che deve essere terminata in un periodo di tempo specifico. Le attività con durata fissa sono costanti e non sono basate sull'assegnazione delle risorse. Un'attività con durata fissa è anche definita come un'attività con vincoli di tempo. Quando si esegue la pianificazione automatica, la lunghezza dell'attività non viene modificata nel progetto.
  • Durata variabile. Un'attività con
    durata variabile
    è un'attività vincolata che può essere modificata durante la pianificazione automatica del progetto. Le attività con durata variabile dipendono dalla disponibilità e dal numero di risorse assegnate. Un'attività con durata variabile è anche definita come un'attività con vincoli di risorsa. Quando si esegue la pianificazione automatica, la lunghezza dell'attività viene regolata in base alla disponibilità restante delle risorse assegnate, ai modelli di caricamento e alla percentuale massima di caricamento.
Modifica delle attività in Open Workbench
È possibile selezionare più attività o risorse e modificarne le proprietà come gruppo. È possibile applicare proprietà comuni o modificare le proprietà di un gruppo di attività selezionato contemporaneamente, senza dover aprire ciascuna attività e modificarne le proprietà.
Per modificare più attività, utilizzare la finestra di dialogo
Task Properties - Multiple Selections
. Per visualizzare questa finestra di dialogo, selezionare le attività che si desidera modificare in una visualizzazione contenente il riquadro dei dettagli dell'attività, quindi fare clic con il pulsante destro del mouse e fare clic su
Modify
.
Utilizzare la finestra di dialogo
Task Properties
per definire o aggiornare le proprietà dell'attività. Per visualizzare questa finestra di dialogo, fare doppio clic sul pulsante dell'intestazione a sinistra dell'attività che si desidera aggiornare. Utilizzare le diverse schede di questa finestra di dialogo per creare e modificare i dati che potrebbero non essere disponibili nella visualizzazione.
È anche possibile aggiornare un'attività facendo clic con il pulsante destro del mouse sull'attività in una visualizzazione di foglio di calcolo per accedere al menu di scelta rapida contenente l'elenco dei comandi relativi alle attività. Per poter modificare le proprietà delle attività di un progetto secondario è necessario disporre dell'accesso in lettura/scrittura o salvare il progetto master come file di progetto Open Workbench (.rmp). È inoltre possibile selezionare più attività per definire o modificare le proprietà comuni utilizzando la finestra di dialogo
Task Properties - Multiple Selections
.
Le proprietà visualizzate nelle schede della finestra di dialogo
Task Properties - Multiple Selections
corrispondono alle proprietà che presentano la stessa voce o impostazione per tutte le attività selezionate. Se un campo è modificabile, ma le attività selezionate non utilizzano la stessa voce o impostazione, il campo viene visualizzato vuoto. Se si immettono valori nei campi vuoti, i valori di tali campi vengono modificati per tutte le attività selezionate. I campi non modificabili sono disabilitati. Le caselle di controllo vengono visualizzate come disabilitate e selezionate, se le attività selezionate presentano impostazioni diverse.
Le schede e i campi presenti in questa finestra di dialogo sono gli stessi disponibili nella finestra di dialogo
Task Properties
, ad eccezione delle modifiche apportate a tutte le attività selezionate.
Regole per la modifica di più attività
  • Questa finestra di dialogo non consente di inserire nuove attività.
  • Se le attività selezionate includono attività di progetti secondari, non è possibile modificare le proprietà dell'attività.
  • Se si selezionano sia attività di dettaglio che di riepilogo, le schede non disponibili per le attività di riepilogo, ad esempio le schede
    Dependencies
    e
    Resources
    , non vengono visualizzate.
  • Se si immette un valore in un campo che richiede un valore univoco, la prima attività selezionata utilizza il valore immesso e le attività successive utilizzano numeri incrementali univoci. Ad esempio, se durante la modifica di un gruppo di tre attività viene immesso il valore ENG come ID, l'attività 1 utilizzerà l'ID ENG, l'attività 2 ENG-0 e l'attività 3 ENG-1.
  • Alcune proprietà avanzate sono disabilitate in quanto il valore corrispondente non è uguale per tutte le attività selezionate.
Utilizzare la scheda
General
della finestra di dialogo
Task Properties
per impostare gli attributi di base di un'attività e definire l'attività come attività chiave del progetto. È inoltre possibile utilizzare questa scheda per applicare le proprietà a più di un'attività.
Questa scheda include le seguenti pianificazioni di attività:
  • Current. I valori visualizzati corrispondono ai valori correnti utilizzati durante il calcolo del percorso critico.
  • Baseline. I valori visualizzati vengono generati automaticamente durante la previsione del progetto e sono disponibili in sola lettura.
  • Early. I valori visualizzati vengono generati automaticamente durante la pianificazione automatica del progetto e sono disponibili in sola lettura. La pianificazione anticipata indica la prima data in cui è possibile completare l'attività, in base a tutte le dipendenze e i vincoli.
  • Late. I valori visualizzati vengono generati automaticamente durante la pianificazione automatica del progetto e sono disponibili in sola lettura. La pianificazione posticipata indica l'ultima data in cui è possibile completare l'attività, in base a tutte le dipendenze e i vincoli.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire una visualizzazione che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività.
  2. Selezionare una o più attività.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'attività che si desidera definire, quindi fare clic su
    Modify
    dal menu di scelta rapida.
  4. Completare i campi. Di seguito si riporta una breve descrizione dei campi seguenti:
    • Categoria
      Definisce il nome del gruppo o della classe a cui appartiene l'attività.
    • Type
      Definisce il tipo dell'attività.
      Valori:
      Milestone, Task, Phase, Activity
      Impostazione predefinita:
      Task
    • Key Task (Type)
      Specifica se l'attività è fondamentale per il progetto e se si tratta di un'attività chiave. Quando un'attività viene contrassegnata come attività chiave, l'attività viene elencata nella scheda
      Key Tasks
      della finestra di dialogo
      Project Properties
      . È sempre possibile reimpostare le attività chiave come attività standard.
    • Durata
      Definisce l'intervallo di tempo, in giorni lavorativi, richiesto per il completamento dell'attività (se l'attività è fissa).
      Valori:
      da 1 a 20.863.
    • Fixed (Duration)
      Specifica se la durata dell'attività è fissa o variabile.
      Impostazione predefinita:
      deselezionata (variabile)
    • Priorità
      Definisce la priorità dell'attività o l'ereditarietà della priorità se l'attività non eredita la priorità dall'elemento padre o da un livello superiore della struttura WBS.
      Impostazione predefinita:
      10 se la priorità dell'attività padre o dei livelli superiori della struttura WBS non è stata impostata.
      Valori:
      da 0 a 36. A un numero maggiore corrisponde una priorità più elevata.
      Ad esempio, se l'attività ha una priorità tra 0 a 9, durante la pianificazione viene assegnata la priorità più alta. Se l'attività ha una priorità tra 11 e 36, durante la pianificazione viene assegnata la priorità più bassa.
    • Inherited (Priority)
      Consente di specificare se si desidera che l'attività erediti la priorità dell'attività padre o del livello successivo più alto della struttura WBS. Se questa opzione è selezionata, il campo
      Priority
      non è disponibile.
      Impostazione predefinita:
      opzione selezionata
  5. Completare i campi. Di seguito si riporta una breve descrizione dei campi seguenti:
    • Inizio
      Definisce la data di inizio dell'attività per la pianificazione corrente.
      Impostazione predefinita:
      la data odierna o il giorno feriale successivo.
    • Fine
      Definisce la data di fine dell'attività per la pianificazione corrente.
      Nota:
      se la data di fine non viene specificata, Open Workbench calcola la data in base alla durata e alla data di inizio dell'attività.
    • Stato
      Definisce lo stato di completamento dell'attività.
      Valori:
      Not Started, Started o Completed
      Impostazione predefinita:
      Started
    • % di completamento
      Definisce l'avanzamento dell'attività sotto forma di valore percentuale. Indipendentemente dall'impostazione del campo
      % Complete Calculation Method
      nella scheda
      Description
      della finestra di dialogo
      Project Properties
      , è sempre possibile modificare il valore della percentuale di completamento di tutte le attività cardine. Questo valore può anche essere utilizzato nel calcolo del valore realizzato.
      • Se il valore del campo
        % Complete Calculation Method
        è impostato su
        Manual
        , è possibile modificare il valore di questo campo per il progetto e per tutte le attività di riepilogo e di dettaglio. Lo stato delle attività di riepilogo cambia solo se lo stato o il valore del campo
        % Complete
        viene modificato manualmente.
      • Se il valore del campo
        % Complete Calculation Method
        è impostato su
        Effort
        , il valore di questo campo viene calcolato automaticamente per il progetto e per tutte le attività di riepilogo e di dettaglio.
      • Se il valore del campo
        % Complete Calculation Method
        è impostato su
        Duration
        , il valore di questo campo viene calcolato automaticamente per il progetto e per le attività di riepilogo in base ai valori immessi manualmente nelle attività di dettaglio.
      Valori:
      da 0 a 100.
  6. Fare clic su
    OK
    .
Durata dell'attività
La durata corrisponde all'intervallo di tempo, in giorni lavorativi, necessario per il completamento dell'attività, incluse le date di inizio e di fine. Per modificare la durata dell'attività è possibile utilizzare diversi metodi. È possibile modificarla direttamente scegliendo la posizione desiderata nella scala cronologica delle visualizzazioni di foglio di calcolo, ad esempio la visualizzazione Gantt, facendo clic e trascinando il lato destro o sinistro della barra di Gantt nella posizione desiderata nella scala cronologica. È inoltre possibile modificare la durata dell'attività utilizzando la scheda
General
della finestra di dialogo
Task Properties
.
Quando le attività vengono aggiunte a un progetto, la data di inizio predefinita dell'attività corrisponde alla data odierna o al giorno feriale successivo, se la data odierna è un giorno festivo o non lavorativo.
La durata massima configurabile va dalla data corrente al 3 giugno 2079. La durata delle attività con durata variabile viene calcolata automaticamente. Nel caso delle attività con durata fissa, l'applicazione calcola automaticamente la data di fine dell'attività. Se la data di fine di un'attività fissa viene modificata, la durata viene calcolata automaticamente.
Durante la pianificazione automatica, la durata delle attività con durata fissa non viene modificata, salvo il caso in cui venga specificata una data di inizio della pianificazione automatica successiva alla data di fine dell'attività. In tal caso, il valore ETC viene spostato affinché la data di inizio delle risorse e dei ruoli corrisponda alla data di inizio della pianificazione automatica e viene distribuito fino alla data di fine dell'attività, in base allo schema di caricamento in uso. Se la data di inizio della pianificazione automatica è successiva alla data di fine dell'attività, la data di fine viene spostata alla data di inizio della pianificazione automatica e tutti i valori ETC vengono inseriti in tale data.
  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'attività, quindi fare clic su
    Modify
    nel menu di scelta rapida.
  2. Compilare il campo
    Duration
    e la casella di controllo
    Fixed
    .
Priorità delle attività
La
priorità delle attività
controlla l'ordine in cui vengono pianificate le attività durante la pianificazione automatica, in base alle dipendenze e ai vincoli correlati alle attività e alle risorse. La pianificazione automatica pianifica quindi le attività con priorità più alta prima delle attività con una priorità inferiore. Durante la pianificazione dell'attività viene utilizzato il valore di priorità specificato nel campo
Priority
.
Se la priorità dell'attività non viene definita ma la casella di controllo
Inherited (Priority)
viene selezionata in questa scheda, il valore di priorità viene ereditato dall'attività padre o dal livello successivo della struttura WBS più alto. Per impostazione predefinita, questa casella di controllo è selezionata.
Stato e percentuale di completamento delle attività
È possibile aggiornare lo stato di un'attività impostando i valori dei campi
Status
e
% Complete
nelle proprietà dell'attività. In base alle impostazioni del campo
% Complete Calculation Method
nella scheda
Description
della finestra di dialogo
Project Properties
, è possibile modificare o compilare automaticamente il valore del campo
% Complete
.
È inoltre possibile definire lo stato di un'attività modificando l'attività in una delle visualizzazioni contenenti i seguenti elementi di dati:
Status
,
Start
,
Finish
, e
Percent (%) Complete
.
Quando lo stato di un'attività viene aggiornato, sono valide le regole seguenti:
  • È possibile immettere 100 come valore del campo
    % Complete
    per le attività con stato
    Started
    .
  • È possibile contrassegnare le attività come
    Completed
    solo se la risorsa assegnata all'attività non dispone di alcun valore ETC restante per l'attività.
  • Se si modifica lo stato dell'attività su
    Completed
    , il valore del campo
    % Complete
    viene aggiornato automaticamente a 100. Se si riduce il valore del campo
    % Complete
    , lo stato viene modificato in
    Started
    .
  • Se l'attività è un'attività cardine, è possibile impostare lo stato come
    Completed
    o
    Not Started
    .
  • Se l'attività presenta un valore ETC superiore a zero o include valori effettivi ma non è ancora iniziata, non è possibile modificare lo stato in
    Not Started
    , a meno che non si rimuovano i valori ETC e i valori effettivi dall'attività.
  • Se l'attività presenta un valore ETC superiore a zero, non è possibile impostarne lo stato su
    Completed
    .
Eliminazione delle attività
È possibile eliminare manualmente un'attività dal progetto nella visualizzazione, ad esempio nella visualizzazione del diagramma di Gantt. Per eliminare l'attività, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'attività, quindi fare clic su
Delete Task
nel menu di scelta rapida.
Definizione delle proprietà della risorsa
Utilizzare la scheda
Resources
della finestra di dialogo
Task Properties
per definire l'utilizzo effettivo delle risorse assegnate, l'ETC e la percentuale massima delle attività.
Utilizzare la scheda
Resources
per effettuare le operazioni seguenti:
Definizione dell'utilizzo effettivo delle risorse nelle attività
Se è stato registrato un utilizzo effettivo periodico della risorsa, non è possibile modificare l'utilizzo effettivo totale direttamente nelle visualizzazioni.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire una visualizzazione che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività.
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse su un'attività e selezionare
    Assignments
    dal menu di scelta rapida.
  3. Selezionare il nome della risorsa per cui si desidera registrare l'utilizzo effettivo totale nella griglia
    Assigned Resources
    .
  4. Compilare i seguenti campi per aggiornare la sezione dei dettagli della risorsa nella visualizzazione e riportare l'utilizzo effettivo della risorsa per l'attività:
    • Effettivo
      Definisce l'utilizzo effettivo cumulativo.
    • Act Thru
      Definisce l'ultima data di acquisizione dei valori effettivi della risorsa nell'attività.
  5. Fare clic su
    OK
    .
Rimozione dell'utilizzo effettivo delle risorse nelle attività
Attenersi alla procedura riportata di seguito per rimuovere i valori effettivi di una risorsa assegnata a un'attività. È possibile utilizzare questa procedura anche se si utilizza Open Workbench con
Classic PPM
e se la modalità di registrazione della risorsa, utilizzata per l'acquisizione dei tempi, è impostata su Nessuno in
Classic PPM
.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione
Gestione delle risorse
.
È possibile rimuovere i valori effettivi oppure convertire in ETC qualsiasi utilizzo effettivo registrato dopo la data di inizio.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Nella visualizzazione, fare clic con il pulsante destro del mouse su un'attività e fare clic su
    Assignments
    .
  2. Eseguire una delle operazioni seguenti nella griglia
    Assigned Resources
    :
    • Cancellare la data del campo
      Act Thru
      per rimuovere tutti i valori effettivi.
    • Modificare la data del campo
      Act thru
      e immettere una data precedente per convertire in ETC qualsiasi utilizzo effettivo registrato dopo la data di inizio.
  3. Fare clic su
    OK
    .
Definizione dell'ETC delle risorse
È possibile definire l'ETC di una risorsa per un'attività nella visualizzazione di foglio di calcolo Schedule. Immettere i valori ETC in ore o giorni in base all'impostazione
Default Unit
definita nella scheda
Defaults
della finestra di dialogo
Options
. Se l'attività presenta un valore ETC superiore a zero, non è possibile impostare lo stato dell'attività su
Completed
.
Se lo schema di caricamento della risorsa è impostato su
Fixed
, è possibile immettere il valore ETC solo utilizzando una visualizzazione tabulata.
Questa scheda consente inoltre di rimuovere l'ETC di una risorsa per un'attività. Se si utilizza Open Workbench con
Classic PPM
e si desidera rimuovere il valore ETC contabilizzato per un'attività non iniziata, eseguire tale operazione in
Classic PPM
mediante l'adeguamento della scheda attività contabilizzata.
Se si utilizza Open Workbench con
Classic PPM
, è necessario definire un tasso di fatturazione per le risorse basate sui costi in
Classic PPM
. Se la risorsa non dispone di un tasso di fatturazione definito in
Classic PPM
, aggiungere una voce alla matrice di tasso della risorsa ed eseguire il processo Estrazione matrice di tasso.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire una visualizzazione che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività.
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse su un'attività e selezionare
    Assignments
    dal menu di scelta rapida.
  3. Immettere il valore ETC nel campo
    Estimate
    della griglia
    Assigned Resources
    , quindi fare clic su
    OK
    .
È anche possibile definire l'ETC in un'attività utilizzando il metodo descritto di seguito.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Selezionare la visualizzazione Schedule.
  2. Modificare i dati in scala cronologica, se necessario, ed eseguire una delle seguenti operazioni:
    • Immettere il valore ETC nella colonna corrispondente all'ETC in scala non cronologica per immettere un valore ETC totale.
    • Immettere il valore ETC nella colonna corrispondente all'ETC in scala cronologica per immettere il valore ETC per un periodo di tempo specifico.
  3. Modificare il formato del valore ETC da ore o giorni in costo per le risorse basate sui costi, ad esempio le risorse di spesa, e salvare il progetto.
Definizione della percentuale massima delle risorse nelle attività
La procedura riportata di seguito descrive la modalità di definizione della percentuale massima delle risorse per un'attività.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire una visualizzazione che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività.
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse su un'attività e selezionare
    Assignments
    dal menu di scelta rapida.
  3. Immettere la percentuale massima nel campo
    Max %
    della griglia
    Assigned Resources
    , quindi fare clic su
    OK
    .
    Se necessario, utilizzare la barra di scorrimento per visualizzare questo campo.
Rimozione delle risorse dalle assegnazioni di un'attività
Quando una risorsa viene rimossa dall'assegnazione di un'attività, tale risorsa è disponibile per l'assegnazione ad altre attività del progetto.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Fare clic con il pulsante destro del mouse su un'attività e selezionare
    Modify
    dal menu di scelta rapida.
  2. Aprire la scheda
    Resources
    .
  3. Selezionare l'assegnazione della risorsa che si desidera rimuovere nella griglia
    Assigned Resource
    , quindi fare clic su
    Release
    .
  4. Fare clic su
    OK
    .
Trasferimento delle assegnazioni delle attività tra risorse
Quando si dispone di risorse dello stesso tipo assegnate al progetto, è possibile trasferire le attività da una risorsa all'altra nel progetto. È possibile trasferire a una nuova risorsa tutto il lavoro assegnato oppure alcune attività specifiche.
Durante il trasferimento delle assegnazioni:
  • Se la risorsa da cui si sta effettuando il trasferimento dell'assegnazione non ha contabilizzato alcun valore effettivo per l'attività, viene rimossa dall'attività.
  • Se la risorsa da cui si sta effettuando il trasferimento dell'assegnazione ha contabilizzato valori effettivi per l'attività, la risorsa rimane assegnata all'attività e l'ETC restante corrispondente viene trasferito alla nuova risorsa.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire la barra multifunzione
    Project
    .
  2. Fare clic su
    Transfer
    nel gruppo
    Assignments
    .
  3. Selezionare il nome della risorsa dall'elenco a discesa
    Transfer assignments from this resource
    per trasferirne l'assegnazione.
  4. Selezionare l'attività da trasferire alla nuova risorsa nella griglia delle attività.
  5. Selezionare il nome della risorsa dall'elenco a discesa
    to this resource
    per trasferirle l'assegnazione.
  6. Eseguire una delle operazioni seguenti:
    • Fare clic sulla freccia destra (>) per trasferire l'attività selezionata dalla risorsa assegnata alla nuova risorsa.
    • Fare clic sulla freccia destra All (All >) per trasferire tutte le assegnazioni elencate dalla risorsa assegnata alla nuova risorsa.
    • Fare clic sulla freccia sinistra (<) per trasferire le assegnazioni dalla risorsa nell'elenco a discesa
      to this resource
      alla risorsa nell'elenco a discesa
      Transfer assignments from this resource
      .
    • Fare clic sulla freccia sinistra All (All <) per trasferire tutte le assegnazioni dalla risorsa nell'elenco a discesa
      to this resource
      alla risorsa nell'elenco a discesa
      Transfer assignments from this resource
      .
  7. Fare clic su
    OK
    .
    Nota:
    la casella di controllo Keep Baselines è selezionata per impostazione predefinita. Questa impostazione consente di trasferire le previsioni di assegnazione originali alla nuova risorsa.
Definizione delle relazioni di dipendenza
Le dipendenze consentono di ordinare le relazioni, i tempi e le sequenze logiche esistenti tra le attività all'interno dello stesso progetto (dipendenza interna) o tra un'attività del progetto e un'attività esterna al progetto (dipendenza esterna). Quando si crea una dipendenza esterna, è necessario aggiungere l'attività del progetto secondario al progetto master. La creazione di dipendenze non comporta l'adeguamento automatico del piano di progetto ed è necessario eseguire la pianificazione automatica del progetto.
Una dipendenza consente di collegare due attività e la data di inizio o di fine della seconda attività (successore) è vincolata dalla data di inizio o di fine della prima attività (predecessore). La definizione delle relazioni di dipendenza è fondamentale per poter valutare l'impatto a cascata delle modifiche apportate alle attività durante la pianificazione automatica. Se un'attività è isolata e non è richiesta né dipende da un'altra attività, può essere indipendente.
È possibile creare i seguenti tipi di dipendenze per stabilire la relazione tra le date di inizio e di fine delle attività dipendenti:
  • Fine-Inizio. La data di fine dell'attività predecessore determina la data di inizio minima dell'attività successore. In questo tipo di dipendenza, l'attività successore può iniziare solo al termine dell'attività predecessore.
  • Fine-Fine. La data di fine dell'attività predecessore determina la data di fine minima dell'attività successore. In questo tipo di dipendenza, l'attività successore può finire solo al termine dell'attività predecessore.
  • Inizio-Inizio. La data di inizio dell'attività predecessore determina la data di inizio minima dell'attività successore. In questo tipo di dipendenza, l'attività successore non può iniziare prima dell'inizio dell'attività predecessore.
  • Inizio-Fine. La data di inizio dell'attività predecessore determina la data di fine minima dell'attività successore. In questo tipo di dipendenza, l'attività successore non può finire prima dell'inizio dell'attività predecessore.
Il tipo di dipendenza utilizzato al momento della creazione dei collegamenti di dipendenza corrisponde al tipo di dipendenza predefinito configurato nella scheda
Defaults
della finestra di dialogo
Options
. Il tipo di dipendenza predefinito è
Fine-Inizio
. Dopo aver creato la dipendenza, è possibile modificare il tipo di dipendenza.
Proprietà delle dipendenze delle attività
Utilizzare la scheda
Dependencies
della finestra di dialogo
Task Properties
per aggiungere o rimuovere le dipendenze delle attività. Per visualizzare questa scheda, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'attività in una visualizzazione che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività, quindi fare clic su
Dependencies
nel menu di scelta rapida.
Questa scheda mostra un elenco gerarchico delle dipendenze esistenti tra l'attività selezionata e le altre attività del progetto. Questa scheda consente di creare, modificare o eliminare le relazioni di dipendenza e di verificare il nome, la relazione, il tipo di dipendenza e il ritardo dell'attività. È inoltre possibile applicare dipendenze a più di un'attività utilizzando questa scheda.
La griglia
Dependencies
disponibile in questa scheda contiene le icone seguenti che consentono di identificare le relazioni di dipendenza dell'attività:
  • BOW--Predecessor--ICO
    Predecessore
    Questa icona indica che l'attività è il predecessore dell'attività selezionata.
  • BOW--Successor--ICO
    Successore
    Questa
    icona indica che l'attività è il successore dell'attività selezionata.
Ritardo positivo e negativo nelle relazioni di dipendenza
È possibile definire un ritardo positivo o negativo tra le attività. Il valore
Lag
corrisponde alla quantità di tempo predeterminata tra l'inizio e/o la fine di due attività in un piano di progetto. Il
ritardo negativo
corrisponde alla quantità di tempo o alla percentuale della durata dell'attività in cui due attività possono essere in esecuzione contemporaneamente in un piano di progetto. È possibile definire il valore di ritardo o di ritardo negativo nella scheda
Dependencies
della finestra di dialogo
Task Properties
.
Esempio - Ritardo positivo
L'utente dispone di due attività nel progetto, l'attività A e l'attività B, e desidera che l'attività B inizi tre giorni dopo il completamento dell'attività A. L'utente definisce il tipo di dipendenza
Fine-Inizio
e immette 3,00 come valore di ritardo.
Esempio - Ritardo negativo
L'utente dispone di due attività nel progetto, l'attività A e l'attività B, e desidera che l'attività A inizi due giorni prima del completamento dell'attività B. L'utente definisce il tipo di dipendenza
Fine-Inizio
e immette -2,00 come valore di ritardo.
Dipendenze interne
Una dipendenza interna è una relazione di dipendenza creata tra due o più attività dello stesso progetto.
Creazione di dipendenze interne
È possibile creare e modificare le relazioni di dipendenza tra le attività in diversi modi. È possibile creare dipendenze tra le attività dello stesso progetto nei diagrammi di Gantt, nelle visualizzazioni di foglio di calcolo e da una visualizzazione di rete CPM per creare dipendenze di attività interne. Utilizzare la scheda
Dependencies
della finestra di dialogo
Task Properties
per creare le dipendenze.
È possibile creare relazioni di dipendenza di tipo predecessore o successore nelle visualizzazioni di foglio di calcolo contenenti il riquadro dei dettagli dell'attività.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire una visualizzazione che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività.
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'attività per la quale si desidera creare una relazione di dipendenza e fare clic su
    Dependencies
    dal menu di scelta rapida.
  3. Fare clic sull'attività per la quale si desidera creare la dipendenza nella griglia
    Project Tasks
    .
  4. Selezionare l'attività dalla gerarchia:
    • Premere il tasto
      MAIUSC
      sulla tastiera e fare clic su una serie di attività per selezionare un intervallo di attività contiguo.
    • Mantenere premuto il tasto
      CTRL
      sulla tastiera e fare clic sulle attività per selezionare un intervallo di attività non contiguo.
  5. Effettuare una delle operazioni seguenti per aggiungere un'attività alla griglia
    Dependencies
    :
    • Fare doppio clic sull'attività.
    • Selezionare un'attività e trascinare la selezione nella griglia
      Dependencies
      .
    • Selezionare un'attività e fare clic su
      Add Predecessor
      o
      Add Successor
      .
    • Fare clic con il pulsante destro del mouse su un'attività e fare clic su
      Add Predecessor(s)
      o
      Add Successor(s)
      nel menu di scelta rapida.
  6. Fare clic su
    OK
    .
Creazione di dipendenze multiple
È possibile creare dipendenze multiple tra le attività di progetto. È possibile aggiungere più predecessori per i successori di un'attività o di un cardine oppure è possibile creare una catena di dipendenze.
Creazione di catene di dipendenza
In alternativa alla creazione di relazioni di dipendenza singole, è possibile selezionare più attività simultaneamente e creare una catena di relazioni predecessore-successore. Per effettuare questa operazione è possibile utilizzare qualsiasi visualizzazione di foglio di calcolo che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività.
Per creare una catena di dipendenze, la visualizzazione deve contenere due o più attività.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Selezionare l'attività che si desidera impostare come predecessore.
  2. Premere il tasto
    CTRL
    sulla tastiera e fare clic su ciascuna attività che si desidera impostare come successore.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse su una delle attività selezionate, quindi fare clic su
    Make Chain
    nel menu di scelta rapida.
La procedura seguente descrive la modalità di creazione di più predecessori per un'attività o un cardine.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire una visualizzazione che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività.
  2. Selezionare le attività che si desidera aggiungere come attività predecessore.
    • Premere il tasto
      MAIUSC
      sulla tastiera e fare clic su una serie di attività per selezionare un intervallo di attività contiguo.
    • Premere il tasto
      CTRL
      sulla tastiera e fare clic su ciascuna attività per selezionare un intervallo di attività non contiguo.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'attività successore, quindi fare clic su
    Make Successor
    nel menu di scelta rapida.
  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'attività successore, quindi fare clic su
    Dependencies
    nel menu di scelta rapida per verificare la selezione.
La procedura seguente descrive la modalità di creazione di più successori per un'attività o un cardine.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire una visualizzazione che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività.
  2. Selezionare le attività che si desidera aggiungere come attività successore.
  3. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'attività predecessore, quindi fare clic su
    Make Predecessor
    nel menu di scelta rapida.
  4. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'attività predecessore, quindi fare clic su
    Dependencies
    dal menu di scelta rapida per verificare la selezione.
Modifica delle dipendenze interne
La scheda
Dependencies
della finestra di dialogo
Task Properties
mostra le relazioni di dipendenza per l'attività selezionata, incluse le dipendenze interne ed esterne. È possibile utilizzare questa scheda per modificare le relazioni di dipendenza e aggiungere nuove relazioni di dipendenza.
Se si specifica una percentuale come tipo di ritardo e
Fine-Fine
come tipo di vincolo, viene specificata la percentuale della durata del successore. Se si specifica una percentuale per qualsiasi altro tipo di vincolo, viene specificata la percentuale della durata del predecessore.
Sovrapposizione delle attività
Se si desidera pianificare due attività nello stesso giorno, perché la risorsa dispone di disponibilità restante quel giorno, immettere -1,00 come ritardo per sovrapporre le attività.
Ritardo zero
Per pianificare due attività dipendenti, pianificare la prima nel giorno desiderato e la seconda il giorno successivo, specificare quindi zero come valore di ritardo.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Nella visualizzazione, fare clic con il pulsante destro del mouse sull'attività e fare clic su
    Dependencies
    .
  2. Selezionare l'attività che si desidera modificare dall'elenco
    Project Tasks
    e modificare i seguenti campi:
    • Pred/Succ
      Specifica la relazione di dipendenza dell'attività.
      Impostazione predefinita:
      Successor
      Opzioni:
      Successor o Predecessor
    • Type
      Specifica il tipo di vincolo da inserire per la data di inizio o di fine dell'attività.
      Impostazione predefinita:
      Finish-Start
      Opzioni:
      Start-Start, Start-Finish, Finish-Start, o Finish-Finish
    • Ritardo
      Definisce il numero che rappresenta i giorni o la percentuale indicante l'intervallo di tempo o la sovrapposizione delle date di inizio o di fine dell'attività.
      Il tipo di vincolo utilizzato corrisponde al tipo specificato dall'utente.
    • Tipo di ritardo
      Specifica il tipo di ritardo.
      Impostazione predefinita
      : Daily
      Opzioni:
      Daily or Percent
  3. Fare clic su
    OK
    .
Eliminazione delle dipendenze interne
Quando si rimuove una relazione di dipendenza interna, le attività corrispondenti non vengono eliminate dal progetto. Viene invece eliminato il collegamento di dipendenza tra le attività. Dopo aver rimosso la dipendenza, è possibile modificare la pianificazione ed eseguire la pianificazione automatica.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire una visualizzazione che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività.
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'attività e selezionare
    Dependencies
    dal menu di scelta rapida.
  3. Selezionare l'attività che si desidera eliminare dall'elenco
    Project Tasks
    , quindi fare clic su
    Delete
    .
  4. Fare clic su
    OK
    .
Dipendenze esterne
Una dipendenza esterna corrisponde a un vincolo esterno al progetto, ad esempio un'attività di un altro progetto che definisce la data di completamento di un'attività. Le dipendenze esterne possono essere sia attività predecessore che successore in altri progetti.
Se si utilizza Open Workbench con
Classic PPM
, è possibile inserire le attività di progetto di
Classic PPM
come dipendenze esterne nel progetto aperto in Open Workbench.
È possibile visualizzare un elenco delle dipendenze esterne nella pagina
External Dependencies
. Per visualizzare questa pagina, selezionare
Tools
,
External Dependencies
. Il progetto esterno collegato (mediante la dipendenza con l'attività esterna) elenca l'attività collegata nel piano di progetto.
È inoltre possibile visualizzare le dipendenze collegate esternamente nell'elenco della struttura WBS del progetto. Le dipendenze vengono visualizzate al di sotto dell'attività collegata mediante l'icona
Linked Task
visualizzata nel pulsante dell'intestazione dell'attività e indicante che si tratta di un'attività esterna.
L'icona
Linked Task
viene visualizzata come indicato di seguito:
  • BOW--Linked Task--ICO
    Attività collegata
    L'icona dell'attività collegata indica che l'attività presenta un collegamento esterno.
Creazione di dipendenze da attività esterne
Utilizzare la finestra di dialogo
External Dependencies
per verificare o creare una relazione di dipendenza esterna con un'attività di progetto esterna. Quando si crea una dipendenza con un'attività esterna, l'attività esterna viene inserita come attività di sola lettura e la relazione viene visualizzata in entrambi i progetti. Solo l'attività esterna viene collegata al progetto master, non l'intero progetto o progetto secondario.
La griglia
Dependencies
visualizza i campi che definiscono ciascuna dipendenza esterna. Utilizzare questa griglia per visualizzare i dettagli della dipendenza esterna, ad esempio il nome dell'attività esterna, se si tratta di un'attività predecessore o successore, il tipo di dipendenza, il tipo di ritardo e il nome del progetto esterno. Il campo
Project
mostra il nome del progetto dell'attività di dipendenza selezionata. Il campo
Task
mostra il nome dell'attività di dipendenza selezionata.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire una visualizzazione di foglio di calcolo che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività.
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'attività a cui si desidera collegare una dipendenza esterna, quindi fare clic su
    Insert External Dependency
    dal menu di scelta rapida.
  3. Individuare e selezionare il progetto, quindi l'attività alla quale si desidera creare la dipendenza dalla struttura WBS nel riquadro destro, quindi fare clic su
    Select
    .
Salvataggio di progetti con dipendenze esterne
Quando un progetto viene salvato, una copia dei dati relativi alla dipendenza esterna viene aggiunta automaticamente al file. In caso di modifica di un'attività con una dipendenza esterna, tale attività non viene aggiornata nel progetto in cui l'attività è dipendente.
Modifica di dipendenze con attività esterne
È possibile modificare le relazioni di dipendenza delle dipendenze esterne utilizzando la scheda
Dependencies
della finestra di dialogo
Task Properties
oppure utilizzando la finestra di dialogo
External Dependencies
. Non è possibile spostare le date delle attività esterne né modificarle nel progetto. Le proprietà delle attività con collegamento esterno sono disponibili in sola lettura e non includono informazioni sulle risorse o sulle dipendenze.
È possibile accedere alla scheda
Dependencies
dalla finestra di dialogo
Task Properties
solo se l'attività dipendente esterna presenta una relazione di predecessore con l'attività del progetto.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire la barra multifunzione
    Projects
    .
  2. Fare clic su
    Dependencies
    nel gruppo
    External
    .
  3. Individuare l'attività di dipendenza esterna che si desidera modificare e compilare i seguenti campi:
    • Pred/Succ
      Specifica la relazione di dipendenza dell'attività.
      Impostazione predefinita:
      Successor
      Opzioni:
      Successor o Predecessor
    • Type
      Specifica il tipo di vincolo da inserire per la data di inizio o di fine dell'attività.
      Impostazione predefinita:
      Finish-Start
      Opzioni:
      Start-Start, Start-Finish, Finish-Start, o Finish-Finish
    • Ritardo
      Definisce il numero che rappresenta i giorni o la percentuale indicante l'intervallo di tempo o la sovrapposizione delle date di inizio o di fine dell'attività.
      Il tipo di vincolo utilizzato corrisponde al tipo specificato dall'utente.
    • Tipo di ritardo
      Specifica il tipo di ritardo.
      Impostazione predefinita
      : Daily
      Opzioni:
      Daily or Percent
  4. Fare clic su
    OK
    .
Eliminazione di dipendenze con attività esterne
Per eliminare le dipendenze esterne, utilizzare la finestra di dialogo
External Dependencies
. Quando si elimina una relazione di dipendenza interna, le attività corrispondenti non vengono eliminate dal progetto. Viene invece eliminato il collegamento di dipendenza tra le attività. Dopo aver rimosso la dipendenza, è possibile modificare la pianificazione del progetto ed eseguire la pianificazione automatica.
Se un'attività esterna viene eliminata dal progetto di origine, che corrisponde a una dipendenza esterna in un progetto secondario, la dipendenza esterna viene rimossa da tutti i record di attività correlati in tutti gli altri progetti.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire la barra multifunzione
    Projects
    .
  2. Fare clic su
    Dependencies
    nel gruppo
    External
    .
  3. Selezionare l'attività dipendente esterna che si desidera eliminare, quindi fare clic su
    Delete
    .
Stampa delle dipendenze tra le attività
È possibile stampare un elenco di tutte le dipendenze delle attività associate al progetto. Per stampare le relazioni di dipendenza, utilizzare la visualizzazione di rete CPM o un foglio di calcolo con diagramma di Gantt.
Visualizzazione delle relazioni di dipendenza
È possibile visualizzare le relazioni di dipendenza nella griglia
Dependencies
della scheda
Dependencies
della finestra di dialogo
Task Properties
o da una visualizzazione del diagramma di Gantt.
Per poter creare relazioni di dipendenza da una visualizzazione del diagramma di Gantt, è necessario poter visualizzare la relazione nel diagramma di Gantt. Quando le dipendenze vengono visualizzate, l'area del diagramma di Gantt della visualizzazione mostra delle frecce di connessione tra le attività con relazioni di dipendenza.
Per visualizzare la dipendenza, aggiungere innanzitutto i campi
Task Name
o
Task ID
alla definizione della visualizzazione e inserire i campi in una colonna prima delle colonne
Type
,
Lag
,
Lag Type
e
Project
.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Fare doppio clic in un punto qualsiasi del diagramma di Gantt.
  2. Selezionare la casella di controllo
    Show Dependencies
    .
  3. Fare clic su
    OK
    per visualizzare le relazioni di dipendenza definite nella visualizzazione.
Relazioni di dipendenza tra progetti master e progetti secondari
Se si utilizzano progetti master e progetti secondari, è possibile creare relazioni di dipendenza tra loro. Il metodo per la creazione di dipendenze tra un progetto master e le attività corrispondenti del progetto secondario è identico a quello utilizzato per la creazione di dipendenze tra le attività dello stesso progetto. Le relazioni di dipendenza vengono riportate nel progetto master e nel progetto originale del progetto secondario.
Definizione delle proprietà avanzate
La scheda
Advanced
della finestra di dialogo
Task Properties
consente di definire i dettagli di gestione avanzata di un'attività, quale la definizione, la rimozione o la modifica dei vincoli di pianificazione delle attività. La scheda
Advanced
costituisce un punto centrale da cui è possibile impostare o modificare i valori relativi alle attività. Questa scheda contiene tutti gli attributi delle attività.
Questa scheda contiene la griglia
Fields
con le seguenti colonne:
  • Field. Mostra un elenco di tutte le proprietà avanzate disponibili.
  • Value. Mostra le celle per l'immissione o la selezione dei valori del campo. I valori di campo disponibili dipendono dal campo selezionato. È possibile:
    • Selezionare le caselle di controllo visualizzate.
    • Immettere valori numerici, valute o date.
    • Immettere parole o frasi.
    • Selezionare opzioni dagli elenchi a discesa.
I campi disponibili per la modifica dipendono dai diritti di accesso dell'utente. I campi non disponibili per la selezione o la modifica vengono disabilitati (impostazione predefinita).
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire una visualizzazione che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività.
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse su un'attività e selezionare
    Modify
    dal menu di scelta rapida.
  3. Aprire la scheda
    Advanced
    .
  4. Immettere i valori dei seguenti campi nella colonna
    Value
    della griglia
    Fields
    .
    Il valore disponibile per l'immissione dipende dal campo selezionato.
    • % di completamento
      Immettere un valore compreso tra 0 e 99 per definire la percentuale di lavoro completato per l'attività. Quando le attività sono complete al 100%, Open Workbench inserisce automaticamente il valore 100 in questo campo.
    • Actual % Spent
      Indica il completamento di un'attività rispetto al 100%.
    • ACWP
      Definisce il costo effettivo del lavoro eseguito, ovvero il costo corrispondente alle assegnazioni completate di un'attività in base all'utilizzo effettivo.
    • AV
      Definisce la differenza tra il costo a budget del lavoro pianificato (BCWS) e il costo effettivo del lavoro eseguito (ACWP).
    • BAC
      Definisce il budget al completamento, ovvero il costo a budget dell'utilizzo delle risorse per il piano di previsione.
    • Baseline Fixed Duration?
      Definisce se la previsione è definita per una durata fissa.
    • BCWP
      Definisce il costo a budget del lavoro eseguito. Il BCWP corrisponde al costo della parte completata di un'attività rispetto all'utilizzo totale previsto. BCWP fa anche riferimento al calcolo del valore realizzato.
    • BCWS
      Definisce il costo a budget del lavoro pianificato, ovvero il costo dell'utilizzo totale previsto per il progetto alla data corrente.
    • Categoria
      Definisce il nome del gruppo o della classe a cui appartiene l'attività.
    • EAC
      Definisce la stima al completamento, ovvero il totale del costo sostenuto alla data corrente e i costi previsti per le attività non ancora completate, al fine di fornire una proiezione.
    • Unplanned
      Definisce se l'attività non è pianificata.
  5. Fare clic su
    OK
    .
Definizione dei vincoli di pianificazione per l'attività
È possibile impostare vincoli di pianificazione delle attività che incidano sulla pianificazione automatica utilizzando la scheda
Advanced
della finestra di dialogo
Task Properties
. Le attività di vincolo consentono di specificare quando un'attività deve iniziare o terminare durante la pianificazione automatica. I vincoli di pianificazione possono sostituire la priorità durante la pianificazione automatica ma non possono sostituire le attività bloccate per la pianificazione.
Nella definizione dei vincoli di pianificazione delle attività, la data di
inizio
del vincolo indica che l'attività inizia all'inizio della giornata lavorativa e la data di
fine
del vincolo indica che l'attività termina alla fine della giornata lavorativa. Durante la configurazione dei vincoli delle attività, tenere presente quanto segue:
  • Se lo stato di un'attività è
    Started
    , la data di inizio del vincolo è di sola lettura e non è possibile modificarla.
  • Se lo stato di un'attività è
    Completed
    , tutte le date del vincolo sono di sola lettura e non è possibile modificarle.
  • Se un'attività è un'attività di riepilogo che vincola le attività di dettaglio, non è possibile aggiungere i vincoli di attività di riepilogo.
Se una riga di una colonna è visualizzata in grigio, non è possibile immettere alcun valore.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire una visualizzazione che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività.
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'attività di cui si desidera definire i vincoli di pianificazione, quindi fare clic su
    Modify
    nel menu di scelta rapida.
  3. Aprire la scheda
    Advanced
    .
  4. Definire le date per i tipi di vincolo nella griglia
    Constraints
    , quindi fare clic su
    OK
    :
    • Data di inizio richiesta
      Definisce la data esatta di inizio dell'attività. Questa data viene sempre rispettata, salvo il caso in cui l'attività non sia bloccata con altre date o determini un sovraccarico delle risorse.
      Questo vincolo sostituisce le date di vincolo
      Start No Earlier Than
      e
      Start No Later Than
      .
    • Inizio non precedente al
      Definisce la data dopo la quale l'attività deve iniziare.
    • Inizio non successivo al
      Definisce la data prima della quale deve iniziare l'attività.
    • Data di fine richiesta
      Definisce la data esatta in cui l'attività deve terminare. Questa data viene sempre rispettata, salvo il caso in cui l'attività non sia bloccata con altre date o determini un sovraccarico delle risorse.
      Questo vincolo sostituisce le date di vincolo
      Finish No Earlier Than
      e
      Finish No Later Than
      .
    • Completamento non precedente al
      Definisce la data in cui o dopo la quale deve terminare l'attività.
    • Completamento non successivo al
      Definisce la data in cui o entro la quale deve terminare l'attività.
Blocco delle attività
È possibile bloccare determinate attività o cardini per evitare che le funzionalità della pianificazione, ad esempio il ricalcolo o la pianificazione automatica, spostino tali attività. Utilizzare la scheda
Advanced
della finestra di dialogo
Task Properties
per bloccare un'attività. È comunque possibile spostare la data di inizio e la data di fine di un'attività bloccata utilizzando le visualizzazioni con diagramma di Gantt, come ad esempio la visualizzazione del diagramma di Gantt.
Quando un'attività viene bloccata e si esegue la pianificazione automatica del progetto, la pianificazione automatica non sposta il valore ETC. Se le attività bloccate dispongono di ruoli assegnati, il valore ETC non viene spostato e rimane nel passato. Lo stesso accade nel caso delle risorse che non hanno registrato le schede attività correnti. Il valore ETC viene distribuito dalla data di inizio alla data di fine dell'attività, in base allo schema di caricamento.
È possibile sostituire il blocco eseguendo la pianificazione automatica del progetto.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire una visualizzazione che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività.
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'attività e fare clic su
    Modify
    .
  3. Aprire la scheda
    Advanced
    .
  4. Scorrere l'elenco
    Fields
    e selezionare la casella di controllo
    Lock for Scheduling?
    , quindi fare clic su
    OK
    .
Visualizzazione della percentuale di utilizzo dell'attività
È possibile visualizzare la
percentuale di utilizzo
di un'attività nella scheda
Advanced
della finestra di dialogo
Task Properties
. A differenza del campo
% Complete
, il campo
% Expended
è un campo calcolato che rappresenta la percentuale di utilizzo delle risorse per un'attività. Poiché il valore del campo
% Expended
viene calcolato, può considerarsi più preciso del valore del campo
% Complete
, che corrisponde invece a un valore definito dall'utente limitato a 2 decimali, pertanto i calcoli del valore realizzato, ad esempio del BCWP, possono generare risultati diversi in base al valore del campo
% Complete
selezionato.
Aggiunta delle note di progetto, di attività e delle risorse in Open Workbench
Le
note
consentono di registrare informazioni specifiche del progetto per l'utente o per gli altri membri del personale. È possibile visualizzare, aggiungere, modificare e rimuovere le note. È inoltre possibile modificare la categoria delle note e visualizzarne i commenti in ordine cronologico. L'elenco delle note viene visualizzato nella griglia History.
Utilizzare le
categorie
per selezionare e filtrare i diversi gruppi e classi di attività, le note o le risorse nella visualizzazione. È possibile immettere nuove categorie nell'elenco a discesa
Category
oppure utilizzare le categorie già elencate. Le categorie elencate sono quelle aggiunte dall'utente durante la definizione delle opzioni generali di Open Workbench.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire la finestra di dialogo
    Project Properties
    ,
    Task Properties
    o
    Resource Properties
    .
  2. Aprire la scheda
    Notes
    .
  3. Eseguire una delle operazioni seguenti:
    • Aggiungere una nota nella casella di testo.
    • Selezionare una nota nella griglia History.
  4. Immettere o selezionare una categoria a cui è associata la nota dall'elenco a discesa
    Category
    .
    Se si aggiunge una nuova categoria di note, specificare una posizione del file globale per renderla disponibile per i futuri utilizzi.
  5. Fare clic su
    Add
    , quindi su
    OK
    .
  6. Per apportare modifiche a una nota, selezionare la nota che si desidera modificare dalla griglia History, quindi fare clic su
    Modify
    per eseguire una delle operazioni seguenti:
  • Per modificare il contenuto della nota, modificare i dati nel campo di testo e fare clic su
    Modify
    .
  • Per modificare la categoria della nota, immettere o selezionare una categoria dall'elenco a discesa
    Category
    .
Eliminazione delle note
Per eliminare una nota, utilizzare la scheda
Notes
delle finestre di dialogo
Project Properties
,
Task Properties
e
Resource Properties
.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire la finestra di dialogo
    Project Properties
    ,
    Task Properties
    o
    Resource Properties
    .
  2. Aprire la scheda
    Notes
    .
  3. Selezionare la nota che si desidera eliminare dalla griglia
    History
    , quindi fare clic su
    Delete
    .
  4. Fare clic su
    OK
    .
Assegnazione di risorse alle attività in Open Workbench
Il manager di progetto può assegnare risorse alle attività in Open Workbench (OWB). Inoltre può assegnare risorse alle attività utilizzando una delle visualizzazioni che contengono il riquadro dei dettagli della risorsa. Utilizzare questa scheda per applicare le proprietà a più attività.
Se una risorsa viene assegnata a un'attività chiave, il valore ETC della risorsa determina le date di inizio e di fine.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire una visualizzazione che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività.
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse su un'attività e selezionare
    Assignments
    dal menu di scelta rapida.
  3. Selezionare la risorsa che si desidera assegnare all'attività nella griglia
    Project Resources
    , quindi fare clic su
    Assign
    .
  4. Fare clic su
    OK
    .
Impostazione degli schemi di caricamento delle risorse
Uno
schema di caricamento
definisce il modo in cui il lavoro viene distribuito lungo la durata di un'attività. Lo schema di caricamento di una risorsa definisce il modo in cui le assegnazioni delle risorse vengono utilizzate per completare le attività durante il ricalcolo della durata dell'attività e la pianificazione automatica del progetto. È possibile utilizzare i seguenti modelli per replicare le modalità di lavoro dei membri del team nelle attività.
È possibile assegnare risorse alle attività utilizzando gli schemi di caricamento riportati di seguito. Utilizzare questi schemi di caricamento con pianificazione automatica per generare automaticamente una pianificazione attuabile che consenta di adeguare l'assegnazione e il completamento del lavoro in tempo reale.
Utilizzare il campo
Loading
nella scheda
Resources
della finestra di dialogo
Task Properties
per impostare lo schema di caricamento di un'attività per una risorsa.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire una visualizzazione che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività.
  2. Fare clic con il pulsante destro del mouse su un'attività e selezionare
    Assignments
    dal menu di scelta rapida.
  3. Nella griglia
    Assigned Resources
    , selezionare il nome della risorsa per cui si desidera impostare lo schema di caricamento.
  4. Completare il campo
    Loading
    della griglia e fare clic su
    OK
    .
Schema di caricamento uniforme
Questo modello assegna il tempo delle risorse in modo uniforme nell'attività utilizzando unicamente i giorni in cui la risorsa è disponibile per soddisfare i requisiti dell'attività. Ad esempio, se la pianificazione di una risorsa prevede una disponibilità di quattro ore al giorno per un'attività, tale risorsa non verrà assegnata all'attività nei giorni in cui la sua disponibilità è di sole tre ore. Questo modello di caricamento tiene in considerazione la disponibilità e la percentuale massima delle risorse per l'assegnazione delle risorse alle attività.
Per utilizzare questo schema di caricamento, impostare la percentuale massima della risorsa per l'attività.
Schema di caricamento iniziale
Questo modello consente di allocare l'utilizzo delle risorse all'attività il prima possibile. L'assegnazione delle risorse per il completamento del lavoro viene effettuata appena queste hanno disponibilità. Questo modello di caricamento tiene in considerazione la percentuale massima della risorsa per un'attività e la disponibilità della risorsa.
Per utilizzare questo schema di caricamento, impostare la percentuale massima della risorsa per l'attività.
This image illustrates a front loading pattern
Schema di caricamento finale
Questo modello consente di allocare l'utilizzo delle risorse all'attività il più tardi possibile. L'assegnazione delle risorse per il completamento del lavoro viene effettuata quanto più tardi lo consente la loro disponibilità. Questo modello di caricamento tiene in considerazione la disponibilità e la percentuale massima delle risorse per l'assegnazione delle risorse alle attività.
Per utilizzare questo schema di caricamento, impostare la percentuale massima della risorsa per l'attività.
This image illustrates the back loading pattern
Schema di caricamento fisso
Questo modello consente di allocare l'utilizzo delle risorse alle attività in base alle proprie esigenze. Open Workbench blocca automaticamente le assegnazioni delle risorse fisse per evitarne la modifica durante la pianificazione automatica o durante il ricalcolo della durata dell'attività.
Questo modello consente di creare attività discontinue, o iniziare, interrompere e iniziare nuovamente un'attività. È possibile visualizzare il modello nelle visualizzazioni con valore ETC tabulato.
This image illustrates the fixed loading pattern
Schema di caricamento distribuito
Questo modello consente la distribuzione della risorsa in base alla sua disponibilità restante, appianando eventuali picchi e valli di lavoro. Questo modello è flessibile e può considerarsi come l'inverso dei modelli di attività sovrapposte. Le modifiche apportate alla durata dell'attività dopo la sua pianificazione comportano l'adeguamento delle assegnazioni delle risorse per ciascun periodo per tutta la durata dell'attività.
Questo modello utilizza le caratteristiche dello schema di caricamento uniforme nei seguenti casi:
  • La durata, la data di inizio o la data di fine di un'attività viene modificata
  • La pianificazione automatica dell'attività viene eseguita
  • Vengono immessi nuovi valori ETC
This image illustrates the contour loading pattern
Monitoraggio dell'avanzamento delle risorse in Open Workbench
Monitoraggio delle risorse in base all'utilizzo effettivo totale
È possibile registrare l'utilizzo effettivo periodico utilizzando la scheda
Resources
della finestra di dialogo
Task Properties
oppure modificando una visualizzazione contenente il campo Actual.
Procedere come descritto di seguito:
  1. Aprire una visualizzazione che contenga il riquadro dei dettagli dell'attività.
  2. Selezionare un'attività e fare clic nella cella che mostra l'utilizzo effettivo totale.
  3. Immettere l'utilizzo effettivo totale per ciascuna cella applicabile della scala cronologica.
Monitoraggio delle risorse in base all'utilizzo effettivo periodico
La registrazione periodica dell'utilizzo delle risorse per ciascuna attività assegnata a una risorsa è il modo più completo e preciso per tenere traccia del progetto. Le risorse registrano l'utilizzo effettivo completando le schede attività di
Classic PPM
. In tal modo, è possibile registrare il tempo effettivo dedicato da ciascuna risorsa a un'attività, al termine di un periodo di tempo specifico.
È possibile utilizzare la visualizzazione del diagramma di Gantt per tenere traccia dell'utilizzo delle risorse per tutte le attività assegnate a ciascuna risorsa. Utilizzare questa visualizzazione per tenere traccia dei dati di utilizzo di una risorsa all'interno di un intero progetto o gruppo. Se si utilizza questa visualizzazione con l'elenco a discesa
Quick Filter by Resource
, è possibile visualizzare i dati di una risorsa alla volta.
Costo effettivo delle assegnazioni di attività delle risorse
È possibile visualizzare i dati relativi al costo effettivo totale per le assegnazioni delle attività delle risorse nelle visualizzazioni. Innanzitutto, è necessario aggiungere il campo
Actual Cost
al layout della visualizzazione. Nella definizione della visualizzazione, questo campo è disponibile nelle sottocartelle
Assignment To Tasks
e
All
della cartella
Resource Information
. È possibile formattare il campo
Actual Cost
in modo da visualizzare un valore singolo o più valori in scala cronologica.
Il costo effettivo dell'assegnazione di un'attività viene utilizzato per determinare il costo effettivo del lavoro eseguito (ACWP) di un'attività nonché per la previsione dei costi delle attività e delle assegnazioni delle attività.
Se si utilizza Open Workbench con
Classic PPM
, il costo effettivo dell'assegnazione di un'attività in Open Workbench corrisponde al costo effettivo totale dell'assegnazione dell'attività in
Classic PPM
. Questo valore si basa sulle unità di lavoro effettive contabilizzate per l'assegnazione di una risorsa mediante le schede attività, le transazioni finanziarie, le utilità di pianificazione esterne o XOG.
Durante la creazione di scenari di simulazione con il valore di utilizzo effettivo, il costo effettivo viene calcolato utilizzando il tasso della risorsa invece delle unità di lavoro effettive. Viene utilizzata la formula seguente:
Actual Cost = Actual Usage * resource rate