Aggiornamento di Clarity SaaS

Panoramica
Questa sezione fornisce informazioni sul processo di aggiornamento, le considerazioni sulla pianificazione e le modifiche del servizio. Consultare le informazioni riportate di seguito per preparare l'aggiornamento.
  • Note di rilascio: descrivono i miglioramenti, le modifiche apportate al supporto del software di terze parti e altre informazioni specifiche della release.
  • Guida di aggiornamento e impatto delle modifiche: fornisce informazioni tecniche sulla nuova release e le azioni che devono essere eseguite dall'utente. Inoltre fornisce informazioni sull'aggiornamento, la formazione e l'implementazione.
È possibile pubblicare domande nonché condividere idee e informazioni riguardanti gli aggiornamenti nella community di Clarity.
Processo di aggiornamento di SaaS
Di seguito si riportano, a grandi linee, la cronologia e il processo per il completamento dell'aggiornamento:
Settimana 1
Settimana 2
Settimana 3
  • Inizio dell'aggiornamento dell'ambiente non di produzione
  • Test di convalida Broadcom
  • Test del cliente
  • Test del cliente
  • Segnalazione e risoluzione degli eventuali problemi gravi riscontrati
  • Completamento del test generale e risoluzione di tutti i problemi
  • Conferma della pianificazione dell'aggiornamento dell'ambiente di produzione
Processi e procedure consigliate per l'aggiornamento
Stabilità della configurazione durante il ciclo di aggiornamento
Per ridurre al minimo i rischi e rispettare le procedure consigliate, si raccomanda di utilizzare una configurazione stabile durante il ciclo di aggiornamento. Prima del ciclo di aggiornamento, completare tutte le modifiche alla configurazione ed eseguire la migrazione all'ambiente di produzione. Durante il ciclo di aggiornamento, si consiglia di non apportare modifiche sostanziali alla configurazione del sistema di produzione.
Qualsiasi modifica significativa della configurazione apportata durante il ciclo di aggiornamento potrebbe causare problemi imprevisti nell'ambiente di produzione.
Aggiornamento dell'ambiente non di produzione
È possibile aggiornare gli ambienti non di produzione utilizzando i dati esistenti. Per ridurre al minimo i rischi e garantire un corretto aggiornamento dell'ambiente di produzione, si consiglia di aprire un ticket di supporto per richiedere i dati di produzione da aggiornare nell'ambiente non di produzione pianificato per l'aggiornamento. Potrebbero essere necessari almeno 2 giorni lavorativi per completare le richieste di aggiornamento.
Se non si esegue l'aggiornamento dell'ambiente non di produzione, potrebbero verificarsi problemi imprevisti gravi durante l'aggiornamento dell'ambiente di produzione.
Test e risoluzione dei problemi
È possibile risolvere i problemi gravi riscontrati durante il testing per assicurarsi che non vi siano problemi non risolti prima di procedere all'aggiornamento della produzione pianificato.
Convalida dell'ambiente non di produzione
Pianificazione
Almeno una settimana prima della data di aggiornamento pianificata verrà inviata una notifica di manutenzione. L'aggiornamento degli ambienti non di produzione viene pianificato durante il fine settimana. Per l'elenco delle release pianificate, consultare la sezione Pianificazione degli aggiornamenti di Clarity Saas.
Aggiornamento dell'ambiente non di produzione
Il completamento dell'aggiornamento dell'ambiente non di produzione verrà confermato tramite una notifica di posta elettronica. Il completamento dell'aggiornamento richiede circa 24 ore.
Procedure consigliate per il test
Utilizzare l'ambiente non di produzione aggiornato per acquisire familiarità con le nuove funzionalità, verificare le eventuali risoluzioni dei bug e aggiornare o creare script di testing per eseguire i test di regressione, unità e accettazione utente. Si consiglia di verificare le funzionalità nuove o modificate. Consultare le seguenti linee guida e raccomandazioni per il testing:
  • Script di test sviluppati durante l'implementazione iniziale
  • Correzioni applicabili per i bug
  • Nuove funzionalità da distribuire
  • Report personalizzati
  • Integrazione dei dati dei processi personalizzati con script di GEL
  • Portlet personalizzate con i provider di dati NSQL
  • Pacchetti dei componenti aggiuntivi e relative configurazioni
Segnalazione e risoluzione dei problemi
Creare un ticket di supporto per riportare gli eventuali problemi riscontrati durante la fase di testing e ottenere la risoluzione corretta. Nel ticket di supporto specificare se si tratta di un problema che causa il blocco l'aggiornamento. Tutti i problemi che causano un blocco verranno risolti prima dell'aggiornamento dell'ambiente di produzione pianificato.
Aggiornamento dell'ambiente di produzione
Almeno una settimana prima della data di aggiornamento pianificata verrà inviata una seconda notifica di posta elettronica. In genere, l'aggiornamento dell'ambiente di produzione viene avviato il venerdì alla fine dell'orario lavorativo e completato entro la fine del giorno successivo (sabato). Una volta completato l'aggiornamento dell'ambiente di produzione, il cliente riceverà una notifica di posta elettronica informandolo che l'ambiente è pronto per il test e l'utilizzo. Se è necessaria assistenza immediata per un problema grave individuato nell'ambiente di produzione in seguito all'aggiornamento, aprire un ticket con priorità 1. Se durante l'aggiornamento o il test si riscontra un errore grave che non può essere risolto nei tempi pianificati per l'aggiornamento, verrà eseguito il rollback allo stato della versione precedente. Il rollback conterrà tutti i dati e la configurazione precedente all'aggiornamento dell'ambiente di produzione.
Altre modifiche e considerazioni sul servizio
Nuova interfaccia utente
Una volta abilitata, è possibile accedere all'interfaccia utente di Clarity dall'URL: https://<servername>.ondemand.ca.com/pm
Se si utilizza l'autenticazione Single Sign-on confederata dell'IDP e si desidera che gli utenti accedano alla nuova interfaccia utente per impostazione predefinita, il team di gestione delle identità dell'azienda potrebbe aver bisogno di generare un nuovo collegamento in modo da aggiungere il suffisso /pm all'URL di destinazione.
Impatto sui componenti aggiuntivi di Clarity
Come parte dell'aggiornamento, vengono aggiornati tutti i componenti aggiuntivi installati in precedenza. Tuttavia, gli aggiornamenti non conservano le configurazioni di visualizzazione esistenti. Per verificare e applicare i componenti aggiuntivi aggiornati, accedere alla pagina Dettagli componente aggiuntivo di Clarity Studio. Per ciascun componente aggiuntivo, consultare le sezioni Componenti aggiuntivi e Integrazioni per decidere quali visualizzazioni aggiornate si desidera applicare e quali devono essere modificate manualmente.
L'applicazione di una visualizzazione sovrascrive la configurazione della visualizzazione esistente. L'unico modo per ripristinare una visualizzazione sovrascritta in un ambiente completo è ripristinare o ricreare manualmente la visualizzazione.
Domande frequenti
Per ottenere rapidamente le risposte alle domande più comuni, consultare la sezione Domande frequenti (FAQ).
Responsabilità per l'aggiornamento SaaS
Team di aggiornamento di Broadcom
  • Aggiornamento fisico dell'ambiente del cliente
  • Convalida e test del sistema
  • Risoluzione di eventuali problemi di sistema o di ambiente
Cliente
  • Comprensione e gestione del processo di aggiornamento
  • Creazione ed esecuzione del piano di aggiornamento
  • Esecuzione dei test di regressione, unità e accettazione utente
  • Individuazione e risoluzione dei problemi di compatibilità con i componenti non standard
  • Aggiornamento dei materiali di formazione personalizzati
  • Monitoraggio, gestione e esecuzione delle attività successive all'aggiornamento
Elenco di controllo per l'aggiornamento SaaS
Attività di preparazione pre-aggiornamento consigliate
  • Completare le attività di sviluppo, promuovere all'ambiente di produzione ed evitare ulteriori modifiche significative
  • Richiedere l'aggiornamento degli ambienti di produzione negli ambienti non di produzione
    • Si raccomanda vivamente di richiedere l'aggiornamento dell'ambiente non di produzione
    • Questa attività è necessaria per testare l'aggiornamento del set di dati dell'ambiente di produzione negli ambienti non di produzione
    • Aprire un ticket di supporto per ciascun ambiente non di produzione che richiede l'aggiornamento
    • Tenere presente che il contenuto del reporting non viene copiato da questo processo e che, se necessario, deve essere spostato manualmente
  • Revisione del processo di aggiornamento
    • Fornisce indicazioni sulle attività di aggiornamento previste
    • Fornisce una cronologia generica dell'aggiornamento
  • Revisione delle Note di rilascio per individuare le modifiche apportate e valutarne l'impatto
    • Componenti: report, portlet, processi o interfacce
    • Materiale di formazione: manuali, guide, guide in linea
    • Componenti aggiuntivi: componenti nuovi o aggiornati
Attività per l'ambiente non di produzione
  • Esecuzione del test di regressione (se necessario)
    • Eseguire il test di regressione per una verifica completa delle funzionalità aggiornate utilizzate dal cliente, in base alle Note di rilascio e alla Guida di aggiornamento e impatto delle modifiche.
    • Stilare un elenco delle modifiche o dei problemi aggiuntivi
  • Aggiornamento dei componenti non standard e altri problemi
    • Se necessario, richiedere l'assistenza delle risorse appropriate per aggiornare i componenti personalizzati (report, interfacce, estratti, ecc.)
    • Conservare un elenco di tutte le correzioni applicate
    • Risolvere eventuali altri problemi individuati
  • Applicazione dei componenti aggiuntivi selezionati, se applicabili
  • Esecuzione del test UAT
    • Eseguire gli script UAT per convalidare l'aggiornamento
    • Richiedere agli utenti di provare la nuova versione di fornire il proprio feedback
  • Creazione di un piano di migrazione e di un elenco di controllo di aggiornamento post-produzione
    • Stilare un elenco di tutti gli aggiornamenti eseguiti nell'ambiente non di produzione per l'implementazione dopo l'aggiornamento dell'ambiente di produzione
    • Individuare eventuali test o convalide da eseguire in seguito all'aggiornamento dell'ambiente di produzione
Attività di aggiornamento precedenti all'aggiornamento dell'ambiente di produzione
  • Formazione e gestione delle modifiche
    • Completare eventuali aggiornamenti del materiale di formazione, se necessario
    • Pianificare sessioni di formazione, se necessario
  • Convalida della data di aggiornamento dell'ambiente di produzione fornita
    • Verificare che le risorse siano disponibili
    • Verificare che tutti i problemi segnalati che causano un blocco siano stati risolti
  • Creazione di una pianificazione a intervallo breve per l'aggiornamento
    • Obbligatorio se è necessario aggiornare più componenti in seguito all'aggiornamento
    • Garantisce la corretta assegnazione delle risorse per l'esecuzione delle attività o della convalida
Attività per l'ambiente di produzione
  • Una volta completato l'aggiornamento, verificare ed eseguire le attività post-produzione richieste in seguito al test dell'ambiente non di produzione
  • Eseguire la convalida dell'ambiente finale
  • Segnalare eventuali problemi che causano un blocco tramite un ticket di assistenza con priorità 1 e risolvere eventuali problemi prima del rilascio dell'ambiente aggiornato agli utenti finali
Per eventuali problemi relativi all'ambiente che richiedono una soluzione, aprire un nuovo ticket di assistenza separato per ciascun problema.