Note di rilascio di Clarity

ccppmop1593
HID_release_info_rel_notes_op
Le note di rilascio forniscono informazioni specifiche riguardanti la release, ad esempio le nuove funzionalità, i miglioramenti apportati alle funzionalità esistenti, i problemi risolti e i problemi noti. Le note di rilascio costituiscono un'importante risorsa durante la pianificazione di una nuova installazione o dell'aggiornamento alla versione On-premise o SaaS di
Clarity
.
Formazione gratuita per Clarity sul sito Broadcom Academy:
  • È possibile partecipare a corsi gratuiti su Clarity registrandosi sul sito Broadcom Academy.
    Univ
  • Il corso
    Clarity 15.9.3: miglioramenti e nuove funzionalità
    è disponibile sul sito.
  • Gli utenti possono accedere al sito Broadcom Academy utilizzando le proprie credenziali di Broadcom. Se non si dispone delle credenziali di Broadcom, è possibile accedere al corso desiderato utilizzando il proprio indirizzo di posta elettronica.
Per ulteriori informazioni sull'impatto di ogni funzionalità sull'aggiornamento da una release precedente, consultare la Guida di aggiornamento e impatto delle modifiche.
2
Utilizzo dei widget visivi per le attività da eseguire e le gerarchie
Linked
È possibile consultare un riepilogo dello stato di un investimento in Clarity utilizzando una serie di widget visivi predefiniti disponibili nelle seguenti aree:
  • Pagina Attività da eseguire
  • Moduli Rischi, Problemi e Modifiche delle gerarchie
In questa release di Clarity, sono disponibili i seguenti widget:
  • Anello di stato
  • Riquadro numerico
  • Grafico a barre
  • Grafico a torta

È possibile utilizzare questi widget per visualizzare in modo visivo le informazioni associate a vari attributi, ad esempio lo stato Completato e Aperto delle attività da eseguire, i tre proprietari con maggior numero di attività da eseguire, e i rischi che hanno superato la soglia.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da tenere in considerazione:
  • In questa release di Clarity, i widget non sono personalizzabili.
  • Quando si salva una visualizzazione, vengono salvate anche le preferenze configurate per il widget.
  • È possibile personalizzare i colori dei widget di tipo grafico a torta e a barre configurando il mapping di visualizzazione degli attributi corrispondenti.
Impatto dell'aggiornamento
: dopo aver eseguito l'aggiornamento a questa release, è possibile fare clic su
Aggiungi widget
per selezionare e aggiungere i widget nella pagina.
Per ulteriori informazioni sui widget visivi, consultare le sezioni Clarity: Monitoraggio e modifica delle attività da eseguire e Clarity: Creazione e modifica delle gerarchie.
Miglioramenti a Clarity Rally

Sincronizzazione delle ricerche di Clarity e Rally
Linked
Il processo Importa mapping di integrazione recupera le ricerche Progetto, Data, Categorie di investimento e Cardini da Rally e le archivia in Clarity. Queste quattro ricerche dinamiche sono ora incluse nel componente aggiuntivo PMO e sono disponibili una volta installato tale componente.
Per eseguire il mapping delle ricerche, è possibile effettuare le operazioni seguenti:
  • Utilizzare le ricerche di Rally importate in Clarity: è possibile creare attributi personalizzati in Clarity che utilizzino le ricerche Categorie di investimento Rally, Cardini Rally, Progetti Rally e Stati Rally. È quindi possibile eseguire il mapping di tali attributi personalizzati sulle ricerche corrispondenti in Rally. Ad esempio, è possibile creare un campo denominato Cardini di progetto Clarity che utilizzi la ricerca Cardini Rally. Quindi, è possibile utilizzare i mapping di campo per eseguire il mapping del campo Cardini di progetto Clarity sul campo Cardini Rally di Rally.
  • Utilizzare la scheda Mapping di ricerca per configurare ulteriori ricerche: è possibile abilitare il controllo di sincronizzazione dei dati e utilizzare la scheda Mapping di ricerca per eseguire il mapping dei valori di Clarity sui valori di ricerca di Rally. Ad esempio, è possibile eseguire il mapping della ricerca Categoria di investimento di Rally sulla ricerca Tipo di costo di Clarity. È quindi possibile definire il mapping di campo per garantire che tali ricerche vengano aggiornate ogni volta che i valori corrispondenti vengono modificati in Clarity o in Rally.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da considerare quando si utilizza la funzionalità Mapping di ricerca:
  • L'amministratore deve installare la nuova release di PMO Acelerator affinché le quattro nuove ricerche siano disponibili per gli utenti.
  • Gli amministratori devono creare attributi di ricerca dinamica a livello di investimento, oggetto, idea o investimento personalizzato, in base ai propri requisiti.
  • Quando si esegue il mapping delle ricerche di Rally Progetti, Cardini, Stati o Categorie di investimento su una ricerca personalizzata di Clarity, l'amministratore può eseguire la sincronizzazione dei valori direttamente sul sistema di destinazione, senza la necessità di utilizzare le tabelle del mapping di ricerca.
  • Si consiglia di associare le ricerche di Rally Stati, Progetti e Categorie di investimento a un attributo di ricerca a valore singolo di
    Clarity
    e di associare la ricerca Cardini Rally a un attributo di ricerca multivalore di
    Clarity
    .
Impatto dell'aggiornamento
: una volta eseguito l'aggiornamento a questa release, assicurarsi di eseguire le attività seguenti:
  • Eseguire il processo Importa mapping di integrazione per recuperare i dati rilevanti da rally.
  • Installare PMO Accelerator per garantire che le quattro nuove ricerche siano disponibili in Clarity.
  • Creare attributi di ricerca dinamica a livello di investimento, oggetto, idea o investimento personalizzato, in base ai propri requisiti.
Per ulteriori informazioni sul mapping delle ricerche, consultare la sezione Connessioni di Clarity: Integrazione con Rally.
Supporto per l'integrazione bidirezionale
Linked
La funzionalità Mapping di campo è stata migliorata per supportare la modifica bidirezionale dei dati. Durante la creazione del mapping di campo, è ora possibile selezionare Entrambi nella colonna Direzione. In questo modo, quando gli utenti aggiornano i valori in Clarity o in Rally, tali valori vengono sincronizzati in entrambi i sistemi. Nelle release precedenti, era possibile definire unicamente mapping unidirezionali da Clarity a Rally o viceversa.
Il processo Sincronizza informazioni mappate è stato migliorato per supportare la modifica bidirezionale dei dati.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da tenere in considerazione:
  • L'opzione Entrambi può essere utilizzata solo se si utilizza l'opzione
    Aggiorna
    della colonna Opzione di sincronizzazione.
  • Non è possibile includere lo stesso campo in più mapping.
  • Consultare la tabella Compatibilità tipo di dati per verificare che il mapping venga eseguito sui tipi di campo supportati.
Impatto dell'aggiornamento:
in seguito all'aggiornamento a questa release, è possibile aggiornare i mapping di campo per utilizzare la funzionalità di integrazione bidirezionale.
Per ulteriori informazioni sul supporto dell'integrazione bidirezionale, consultare la sezione Connessioni di Clarity: Integrazione con Rally.
Nuove tabelle di gestione temporanea A Rally e A Clarity
Linked
È ora disponibile una nuova tabella di gestione temporanea che consente di consultare tutti i dati copiati da Clarity a Rally in seguito alla corretta esecuzione del processo Sincronizza informazioni mappate. Nella release precedente, la tabella di gestione temporanea mostrava i dati copiati da Rally a Clarity. A partire da Clarity 15.9.3, è possibile visualizzare le tabelle di gestione temporanea A Clarity e A Rally.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da tenere in considerazione:
  • Gli utenti con privilegi amministrativi devono disconnettersi ed effettuare nuovamente l'accesso per visualizzare le tabelle di gestione temporanea.
  • I dati della tabella di gestione temporanea vengono rimossi da
    Clarity
    ogni volta che il processo Sincronizza informazioni mappate viene eseguito.
  • Dopo aver eseguito il processo Sincronizza informazioni mappate, all'utente viene concesso automaticamente l'accesso alle tabelle A
    Clarity
    e A Rally.
  • I diritti di accesso globali per il Mapping di integrazione (Visualizzazione, Modifica ed Eliminazione) vengono aggiunti automaticamente al gruppo Amministratore di sistema PMO. Questo processo di back-end consente di accedere alle tabelle di gestione temporanea.
Per ulteriori informazioni sulle tabelle di gestione temporanea, consultare la sezione Connessioni di Clarity: Integrazione con Rally.
Allineamento dei campi di nome di Clarity e Rally
Il campo Nome investimento di Clarity e il campo Nome elemento di portfolio di Rally sono stati allineati per supportare fino a 256 caratteri. La tabella seguente elenca le modifiche apportate in Clarity.
Modifiche dei nomi di campo di Clarity
Oggetto Clarity
Attributo Clarity
Dimensione massima (15.9.3)
Dimensione massima (15.9.2)
Investimento
Nome
256
80
Elemento mappa
Elemento mappa
256
80
Investimento di portfolio
Nome investimento
256
80
Attività
Nome
256
150
Impatto dell'aggiornamento:
è ora possibile utilizzare il mapping di campo per eseguire il mapping di questi attributi su Clarity e Rally, senza dover tener in conto dei limiti di carattere diversi per ciascun sistema.
Miglioramenti dell'assegnazione del personale

Nuova pagina Personale
Linked
La nuova pagina Personale include ora i vantaggi della griglia comune di Clarity per facilitare la gestione delle richieste di personale per tutti i tipi di investimento di Clarity. Per visualizzare questa pagina, è necessario disporre del diritto di accesso Personale - Navigazione.
La pagina esistente Personale è stata ridenominata Piano del personale. Tutti gli utenti che già disponevano dell'accesso a tale pagina disporranno automaticamente del diritto di accesso Piano del personale - Navigazione.
Di seguito si riportano alcune delle funzionalità principali disponibili nella pagina Personale non incluse nella pagina Piano del personale:
  • Configurazione della pagina Personale per visualizzare i valori ETC e i valori effettivi e ottenere così una maggiore visibilità dell'allocazione e della disponibilità delle risorse. Questa funzionalità non è più disponibile nella pagina Piano del personale.
  • Modifica dell'allocazione associata a un investimento dalla pagina Personale. Questa funzionalità non è più disponibile nella pagina Piano del personale.
  • Visualizzazione dei soli investimenti inclusi nel calendario telescopico configurato dall'utente. Questa limitazione non è più presente nella nuova pagina Personale.
Di seguito si riportano alcune delle funzionalità principali disponibili nella pagina Piano del personale non incluse nella pagina Personale di questa release:
  • Aggiunta di personale a un investimento o associazione di un investimento a una risorsa mediante l'icona Aggiungi della pagina Piano del personale. Questa funzionalità non è disponibile nella pagina Personale della release corrente.
  • Identificazione rapida della sovrallocazione o sotto-allocazione di una risorsa grazie al colore assegnato a ciascuna riga della pagina Piano del personale. Questa funzionalità non è disponibile nella pagina Personale della release corrente.
  • Visualizzazione degli oggetti di investimento non di progetto (NPIO) nella pagina Piano del personale. Questi oggetti non sono disponibili nella pagina Personale. Nella pagina Personale è unicamente possibile visualizzare progetti, idee e investimenti personalizzati.
  • Visualizzazione degli investimenti privi di risorse, ruoli o team assegnati nella pagina Piano del personale. Tali investimenti non vengono visualizzati nella pagina Personale.
  • Visualizzazione delle risorse non allocate a un investimento nella pagina Piano del personale. Tali risorse non vengono visualizzate nella pagina Personale.
  • Visualizzazione della colonna Previsione nella pagina Piano del personale. Tale colonna non viene visualizzata nella pagina Personale.
Impatto dell'aggiornamento
: una volta eseguito l'aggiornamento a questa release, verificare i seguenti punti:
  • La pagina esistente Personale è stata rinominata in Piano del personale.
  • Agli utenti che già disponevano dell'accesso alla pagina Personale viene concesso automaticamente il diritto di accesso Piano del personale - Navigazione.
Per ulteriori informazioni sulla nuova pagina Personale, consultare la sezione Analisi dell'allocazione delle risorse e dell'assegnazione del personale mediante la griglia Personale.
Messaggio di conferma di eliminazione nella pagina Piano del personale
Linked
Clarity ora mostra un messaggio di conferma quando si utilizza l'icona X nella visualizzazione Investimento - Risorse o Risorse - Investimento per eliminare le associazioni tra risorse, ruoli, team e investimenti.
Nelle release precedenti di Clarity, quando si utilizzava l'icona X accanto un investimento nella visualizzazione Risorse - Investimento, la risorsa veniva eliminata dall'investimento. A partire da Clarity 15.9.3, se si seleziona l'icona X, viene visualizzato un messaggio per la conferma dell'azione di eliminazione.
Impatto dell'aggiornamento
: dopo aver eseguito l'aggiornamento a questa release, gli utenti visualizzeranno un avviso quando utilizzano l'icona X per rimuovere una risorsa o un investimento dalla pagina Piano del personale.
Protezione a livello di campo per l'oggetto Team
Linked
È ora possibile proteggere i campi associati all'oggetto Team applicando la protezione a livello di campo tramite la griglia Attributi. Di seguito si elencano alcuni dei punti chiave da considerare durante l'implementazione della protezione a livello di campo per l'oggetto Team:
  1. Non è possibile proteggere i campi TSV associati all'oggetto Team. Esempio: valori effettivi, allocazione, ETC.
  2. L'implementazione della protezione dei seguenti campi causa errori nella pagina Personale:
    1. Stato prenotazione
    2. Allocazione predefinita
    3. Aperto per immissione ore
    4. Nome requisito
    5. Ruolo
Impatto dell'aggiornamento
: dopo aver eseguito l'aggiornamento a questa release è possibile proteggere l'oggetto Team.
Miglioramenti delle regole di business

Utilizzo delle regole di business per impostare i record come di sola lettura
Linked
Clarity consente ora di configurare regole di business per contrassegnare i record come di sola lettura quando le condizioni della regola vengono soddisfatte. Ad esempio, si desidera che i record vengano impostati come di sola lettura quando l'attributo Stato lavoro è impostato su Annullato. È possibile impostare la condizione pertinente e utilizzare l'azione Disabilita modifica record.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da considerare:
  • La regola di business impedisce la modifica del record unicamente in Clarity. È comunque possibile modificare il record utilizzando Classic PPM, XOG, le API REST o i processi.
  • Si consiglia di aggiungere un gruppo di accesso alla condizione della regola per consentire a determinati utenti di effettuare aggiornamenti o riaprire il record per la sua modifica.
  • È possibile mostrare e nascondere i moduli associati a un record di sola lettura in base alle regole di business.
  • Se una regola di business imposta un record come di sola lettura, tale record non potrà essere modificato nemmeno dagli utenti con diritti di modifica per la protezione del campo.
  • Gli utenti con diritti di eliminazione possono eliminare un record di sola lettura.
  • Se si utilizza l'opzione di modifica con selezione multipla e si selezionano record di sola lettura, questi non verranno mostrati nella finestra di dialogo Modifica in blocco.
Impatto dell'aggiornamento
: dopo aver eseguito l'aggiornamento a questa release, gli utenti visualizzeranno l'azione Disabilita modifica record nella scheda Regole dei blueprint.
Esecuzione dinamica delle azioni
A partire dalla release 15.9.3, le regole di business eseguono l'azione corrispondente appena ne vengono soddisfatte le condizioni. Gli utenti non devono uscire dalla pagina né aggiornarla affinché Clarity esegua le regole di business.
Impatto dell'aggiornamento
: dopo l'aggiornamento a questa release, gli utenti non dovranno più aggiornare la pagina per eseguire una regola di business.
Applicazione degli attributi richiesti per i progetti
Linked
Nelle release precedenti di Clarity, era possibile rendere obbligatoria la compilazione di un attributo durante la creazione di un progetto in Clarity. Tuttavia, non era possibile garantire che l'attributo fosse riconosciuto come obbligatorio ogni volta che un utente aggiornava il progetto. A partire da Clarity 15.9.3, è possibile utilizzare la condizione Sempre True nelle regole di business per aggiungere l'azione Attributi richiesti. In questo modo, Clarity non consente agli utenti di aggiornare i record se l'attributo richiesto non è compilato.
Se si seleziona il flag Sempre True, non è possibile specificare altre condizioni della regola di business. Sarà possibile selezionare unicamente l'azione Attributi richiesti e selezionare gli attributi pertinenti.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da tenere in considerazione:
  • La condizione Sempre True nelle regole di business è applicabile solo ai progetti.
  • Non è possibile selezionare attributi di sola lettura e attributi di numerazione automatica nella sezione Attributi richiesti.
  • Non è possibile selezionare l'attributo Blueprint nelle regole di business.
  • Se gli utenti creano un progetto utilizzando l'opzione Nuovo da modello, Clarity aggiunge automaticamente i campi obbligatori alla finestra Nuovo progetto.
  • Se gli utenti creano un progetto utilizzando l'opzione Aggiungi riga o Add Card (Aggiungi scheda), Clarity non richiederà agli utenti di compilare l'attributo durante la creazione del progetto.
  • Se un attributo obbligatorio viene aggiornato e ha un valore diverso da null, gli utenti non possono modificarne il valore in null. Tuttavia, se un attributo ha un valore null prima dell'attivazione della regola di business, agli utenti non verrà richiesto di aggiungere un valore fino al momento in cui aggiornano l'attributo.
  • Non viene visualizzato alcun asterisco o indicatore visivo per gli attributi selezionati nella sezione Attributi richiesti. Questo è valido per il layout Griglia, il layout Bacheca, il riquadro Dettagli e il modulo Proprietà.
  • Non è possibile applicare questa regola ai seguenti tipi di dati:
    • Allegati
    • TSV
    • Calcolati/aggregati/formule
    • Booleani
    • Attributi di sola lettura di Studio
    • Campi a numerazione automatica
    • Campi di testo RTF
Impatto dell'aggiornamento
: sono interessati solo i progetti che utilizzano un blueprint con regole di business per gli attributi richiesti. Se il progetto utilizza un blueprint con regole di business per gli attributi richiesti, si verificano le condizioni seguenti:
  • Gli utenti finali possono aggiornare i progetti senza immettere un valore per gli attributi richiesti dalla regola di business. Clarity non richiederà all'utente finale di immettere un valore per tali attributi.
  • Se l'utente finale immette valori per un attributo richiesto dalla regola di business, Clarity richiederà sempre l'immissione di un valore per tale attributo.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Applicazione degli attributi richiesti per i progetti
Miglioramento delle gerarchie

Selezione degli investimenti personalizzati da includere nelle gerarchie
Linked
È ora possibile utilizzare il flag Includi nelle gerarchie durante la creazione di un investimento personalizzato per stabilire se includerlo nelle gerarchie. Nota: una volta selezionata questa opzione, non sarà possibile disattivarla.
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release di Clarity, il flag Includi nelle gerarchie verrà selezionato automaticamente per gli investimenti personalizzati esistenti. Quando si crea un nuovo investimento personalizzato, l'opzione includi nelle gerarchie sarà disponibile.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Creazione di un investimento personalizzato.
Importazione automatica degli investimenti figlio nelle gerarchie
Linked
In Clarity è ora disponibile un nuovo campo denominato Elemento padre che consente di definire l'elemento padre di un investimento. È possibile definire l'elemento padre di investimenti personalizzati, idee e progetti. Il campo Elemento padre è disponibile nel pannello di colonna, nel riquadro Dettagli, nei filtri e nel riquadro Opzioni di visualizzazione.
Dopo aver importato l'elemento padre nella gerarchia, è possibile importare gli investimenti figlio manualmente oppure compilare automaticamente gli elementi figlio associati all'investimento utilizzando l'opzione importazione automatica elementi figlio.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da considerare:
  • È necessario eseguire l'importazione manuale di almeno un investimento per poter usare l'opzione Importazione automatica elementi figlio.
  • È necessario eliminare gli investimenti figlio manualmente.
  • L'opzione Importazione automatica elementi figlio dell'investimento non utilizza la gerarchia degli investimenti definita in Classic PPM.
  • Il campo Elemento padre non impedisce la definizione di una relazione ciclica. L'opzione Importazione automatica elementi figlio eseguirà l'importazione dell'investimento figlio in base all'elemento padre importato dall'utente.
Impatto dell'aggiornamento
: quando si esegue l'aggiornamento a questa release di Clarity, è necessario definire la relazione elemento padre - figlio degli investimenti prima di utilizzare l'opzione Importazione automatica elementi figlio nelle gerarchie.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Aggiunta di investimenti come schede all'area di lavoro della gerarchia.
Disponibilità dei moduli Rischi, Problemi e Modifiche nelle gerarchie
I moduli Rischi, Problemi e Modifiche sono ora disponibili nelle gerarchie. Aprire questi moduli per visualizzare i rischi, i problemi e le richieste di modifica associati agli investimenti inclusi nella gerarchia. È possibile analizzarli in base ai propri requisiti e collaborare con ciascun proprietario per garantirne la risoluzione. Di seguito si riportano alcune delle azioni chiave disponibili in questa griglia:
  • Analisi dei rischi mediante le funzionalità di filtro e il criterio di raggruppamento della griglia comune. Le griglie Rischi, Problemi, Modifiche sono disponibili in sola lettura. Per questo motivo, è possibile analizzare i rischi, i problemi e le modifiche ma non aggiornarli.
  • Aggiornamento dei rischi, dei problemi e delle modifiche utilizzando il riquadro Dettagli.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da considerare:
Impatto dell'aggiornamento
: i moduli Rischi, Problemi e Modifiche non vengono visualizzati automaticamente nel blueprint della gerarchia. È necessario configurarli manualmente per aggiungerli al blueprint.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Utilizzo di rischi, problemi e modifiche nelle gerarchie.
Miglioramenti delle mappe

Nuova cronologia migliorata per le mappe
Linked
Il layout Cronologia è stato aggiornato per offrire un'esperienza utente coerente nei layout Cronologia delle attività e delle mappe. Alcuni dei vantaggi principali della nuova cronologia migliorata riguardano le azioni riportate di seguito:
  • Spostamento orizzontale o verticale degli elementi della mappa nelle corsie.
  • Creazione e gestione delle dipendenze.
  • Modifica data di inizio e di fine dell'elemento della mappa mediante la funzione di trascinamento.
  • Utilizzo della funzionalità di confronto dello scenario
Impatto dell'aggiornamento
: dopo aver eseguito l'aggiornamento a questa release, sarà possibile utilizzare il nuovo layout Cronologia delle mappe.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Mappe di Clarity: Utilizzo del layout Cronologia.
Reintroduzione della funzionalità di confronto dello scenario
Linked
Uno scenario è una copia dei dati della mappa con un nome univoco. Gli scenari consentono di esaminare le modifiche apportate agli elementi della mappa nel contesto di uno scenario di simulazione. Ad esempio, come possiamo massimizzare il ROI? Cosa succede se si aggiungono 50 risorse? Cosa succede se si aumenta il prezzo contrattuale al cliente e si posticipa la spedizione di sei mesi? È possibile creare più scenari per una mappa ed indicare il tipo di piano di record e il tipo di previsione. Durante l'analisi delle prestazioni di portfolio, è possibile stabilire se utilizzare soltanto un piano (ad esempio, il piano di record). Accedendo a scenari diversi, vengono modificati soltanto i dati dell'elemento della mappa. Gli elementi restanti rimangono invariati, comprese le personalizzazioni della visualizzazione e il raggruppamento.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da considerare:
  • Se sono presenti differenze tra gli elementi della mappa selezionati, viene visualizzata un'icona di delta.
  • Le differenze di scenario vengono visualizzate nella scheda Confronta del riquadro a comparsa Dettagli.
  • Se un elemento della mappa non è presente nello scenario Confronta da o Confronta con, la scheda Confronto del riquadro a comparsa Dettagli mostrerà la dicitura "Non presente in" seguita dal nome dello scenario.
  • I seguenti elementi vengono convalidati per individuare le differenze tra gli scenari:
    • Elemento mappa (nome)
    • Data di inizio e di fine dell'elemento della mappa
    • Corsia
    • Colore
    • Metrica 1, metrica 2 e metrica 3
  • La funzionalità di zoom è stata rimossa in questa release. Per visualizzare la prospettiva desiderata della cronologia della mappa è possibile utilizzare una combinazione dei valori corrispondenti ai Periodi, al Periodo di inizio e al Periodo di fine.
Impatto dell'aggiornamento
: questa funzionalità non era disponibile in Clarity 15.9.2. Dopo aver eseguito l'aggiornamento a questa release, sarà possibile utilizzare la funzionalità di confronto delle mappe in Clarity.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Confronto di scenari nella cronologia.
Utilizzo dei blueprint per le mappe
Linked
L'amministratore dell'applicazione o il responsabile della progettazione dei contenuti PMO può utilizzare i blueprint per configurare i layout delle mappe. È possibile copiare e configurare i blueprint corrispondenti agli obiettivi di ciascuna unità di business della propria organizzazione. Ad esempio, i team di un'organizzazione utilizzano le mappe per raggiungere risultati di business diversi. A tal fine, hanno creato diversi attributi personalizzati. Alcuni attributi vengono utilizzati dal team Gestione prodotto: Nuova applicazione bancaria mentre altri dal team IA - Nuova generazione. L'amministratore può creare più blueprint per tali team, affinché ciascuno di loro possa visualizzare le informazioni rilevanti per il proprio lavoro.
In questa release, il blueprint Mappe include i moduli Investimenti e Proprietà. Entrambi i moduli verranno inclusi automaticamente nel blueprint. È inoltre possibile creare canali per visualizzare nelle mappe il contenuto di una risorsa esterna, ad esempio un sito, un'applicazione o i report contestuali all'investimento in Classic PPM.
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release, verranno visualizzati i blueprint standard per le mappe. Il modulo Proprietà verrà mostrato agli utenti per impostazione predefinita. Se non si desidera visualizzare il modulo Proprietà della mappa, sarà necessario creare un nuovo blueprint predefinito per le mappe e rimuovere il modulo Proprietà.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Blueprint per le mappe.
Abilitazione della sicurezza a livello di campo per mappe ed elementi della mappa
Linked
È possibile proteggere gli attributi delle mappe e degli elementi delle mappe utilizzando la protezione a livello di campo (FLS).La protezione a livello di campo può essere utilizzata per fornire l'accesso a determinati attributi o campi per gruppi di utenti specifici. La protezione a livello di campo per le mappe e gli elementi delle mappe può essere applicata solo in Clarity e non in Classic PPM.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da tenere in considerazione:
  1. L'amministratore può concedere e revocare l'accesso ai campi a livello di gruppo.
  2. La protezione a livello di campo non è disponibile per i seguenti elementi:
    1. Mappe: ID, Nome, Periodo di inizio, Inizio, Fine, ID blueprint attivo
    2. Elementi della mappa: ID, Nome, Inizio, Fine, Valuta*, Nel piano*, Metriche per periodo (ad esempio TSV)*
  3. La protezione a livello di campo ha sempre la precedenza sui diritti di accesso definiti per la protezione degli oggetti Mappa ed Elemento della mappa. 
  4. Da un punto di vista dell'integrazione di terze parti, l'utente dell'integrazione dispone dell'accesso agli attributi protetti.
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release, sarà possibile proteggere gli attributi associati agli oggetti Mappa ed Elemento della mappa.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Accesso protetto a livello di campo.
Sincronizzazione degli attributi aggiuntivi tra gli elementi della mappa e gli investimenti collegati
Linked
È possibile sincronizzare il nome dell'elemento della mappa con il nome dell'investimento collegato. Nelle release precedenti, non era possibile sincronizzare il campo Elemento della mappa (Nome) con il nome dell'investimento collegato.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da tenere in considerazione:
  • L'opzione Sincronizza tutti gli attributi è selezionata per impostazione predefinita nella pagina Sincronizza elementi collegati.
  • Anche l'elemento della mappa (Nome) è selezionato per impostazione predefinita.Se non si desidera sincronizzare il nome dell'elemento della mappa, deselezionare la casella di controllo corrispondente.
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release, verrà visualizzata l'opzione di sincronizzazione del nome della mappa.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Clarity: Pianificazione top-down con le mappe.
Miglioramenti richiesti dai clienti in Clarity

Aggiornamento del nome del diritto di accesso in seguito alla ridenominazione degli oggetti personalizzati o dei tipi di investimento personalizzati
Linked
Se il nome di un investimento personalizzato o di un oggetto personalizzato viene modificato, è possibile utilizzare l'icona Invia didascalie oggetto per aggiornare i nomi dei diritti di accesso OBS, dei diritti di istanza, dei diritti globali e degli oggetti master e secondari per riflettere il nome aggiornato dell'oggetto e dell'investimento personalizzato.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da tenere in considerazione:
  • La funzionalità Invia didascalie oggetto è valida solo per gli oggetti master personalizzati e non per gli oggetti secondari personalizzati o gli oggetti figlio secondari personalizzati. Per questo motivo, i diritti associati agli oggetti secondari personalizzati e agli oggetti figlio secondari personalizzati potrebbero non essere aggiornati con il nome più recente di tali oggetti. Tuttavia, la combinazione di diritti generata per un oggetto master personalizzato, per esempio <oggetto_master> - Eliminazione - Tutto - <oggetto_secondario>, utilizzerà il nome più recente dell'oggetto master e dell'oggetto secondario quando la funzionalità Invia didascalie oggetto viene utilizzata per l'oggetto master.
  • Vengono anche aggiornati i diritti associati alle pagine secondarie generati quando la pagina viene protetta.
  • Quando la modifica del nome dell'oggetto viene inviata, il nome del blueprint in Clarity non viene aggiornato.
  • L'ID dell'oggetto e l'ID dell'attributo non vengono aggiornati quando il nome dell'investimento personalizzato o dell'oggetto personalizzato viene modificato.
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release sarà possibile utilizzare l'icona Invia didascalie oggetto per aggiornare i diritti di accesso in Classic PPM.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Clarity Studio Objects and Attributes.
Esecuzione delle azioni in Clarity
Linked
È possibile utilizzare il pulsante Azioni per eseguire i processi da progetti, investimenti personalizzati, idee, mappe e oggetti master di Clarity. In questo scenario di esempio, l'utente dispone di attributi personalizzati specifici associati a un progetto. L'utente desidera impostare gli attributi in modo condizionale, utilizzando un processo quando si verificano determinate condizioni.
Nelle release precedenti di Clarity era necessario accedere a Classic PPM per eseguire il processo che consentiva di bloccare tali attributi. A partire da Clarity 15.9.3, è possibile eseguire i processi dal modulo Proprietà.
Di seguito si riportano i passaggi principali necessari per eseguire un processo da Clarity:
  • Verificare che il processo pertinente sia attivo e associato all'investimento o all'oggetto master personalizzato desiderato. I processi dello script GEL sono disponibili in tutte le aree.
  • Modificare il blueprint pertinente e utilizzare il pulsante Aggiungi processo della scheda Azioni per associare il blueprint ai processi rilevanti. Salvare e pubblicare il blueprint.
  • Verificare di disporre dei diritti di avvio e gestione per i processi aggiunti utilizzando il relativo blueprint.
  • Accedere al modulo Proprietà e utilizzare il pulsante Azioni per eseguire il processo.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da considerare:
  • È possibile eseguire solo i processi con condizione Attivo = TRUE e Disponibile per l'avvio su richiesta = Sì.
  • Se la definizione di un processo viene eliminata in Classic PPM, verranno anche eliminate le azioni generiche associate a tutti i blueprint che utilizzano tale definizione di processo.
  • Quando si esegue un processo in Clarity, verrà visualizzato un messaggio di conferma del corretto avvio del processo.
  • Il pulsante Azioni è disponibile unicamente nel modulo Proprietà.
  • È possibile aggiungere un numero massimo di 50 processi a un blueprint.
  • Se un processo è in attesa o disabilitato, Clarity restituirà un errore di esecuzione.
  • I processi eseguiti mediante il pulsante Azioni non applicheranno alcuna partizione logica configurata nella definizione di processo. Se un utente seleziona un'azione generica, verrà restituito un errore di esecuzione.
  • L'utente può visualizzare tutte le azioni definite nel blueprint, ma riceverà un errore di esecuzione se seleziona un'azione per la quale non dispone dei diritti di avvio o di gestione del processo.
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release, sarà possibile utilizzare il pulsante Azioni per eseguire i processi da progetti, investimenti personalizzati, idee, mappe e oggetti master di Clarity.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Associazione dei processi ai blueprint.
Miglioramento della visualizzazione della ricerca in Clarity
Linked
Le ricerche dinamiche basate su query di Clarity sono state migliorate per utilizzare le impostazioni di suggerimento automatico di Classic PPM. È ora possibile definire gli attributi da visualizzare quando vengono immessi i valori di ricerca. Inoltre, è possibile definire gli attributi che possono essere utilizzati per la ricerca.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da tenere in considerazione:
  • Il campo Ricerca viene ridimensionato automaticamente in base alla larghezza della colonna di ricerca.
  • La funzionalità è supportata per ricerche dinamiche predefinite e personalizzate basate su query in Clarity.
  • La ricerca dinamica è supportata nella griglia comune di Clarity, nel riquadro Dettagli e nel modulo Proprietà.
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release, sarà possibile utilizzare le ricerche migliorate di Clarity. 
Aumento della lunghezza della chiave primaria
A partire da Clarity 15.9.3, il tipo di tutte le chiavi primarie è stato aggiornato da Numero a Esteso. Si tratta di una modifica particolarmente utile per i clienti che hanno raggiunto il numero massimo di numeri positivi possibili per la generazione delle chiavi primarie e pertanto visualizzano un numero negativo come chiave primaria.
Impatto dell'aggiornamento
: l'aggiornamento del tipo di chiave primaria da Numero (10) a Esteso potrebbe influire sulle query personalizzate impostate su Numero (10). I clienti devono valutare la presenza di tale impostazione nel proprio ambiente e adottare le misure necessarie per mitigarne l'impatto.
Disponibilità del campo Proprietario attività in XOG
Il campo Proprietario attività è ora disponibile nei progetti XOG. Di seguito si riportano alcune informazioni chiave riguardanti questo campo:
  • Nome del campo XOG = Proprietario
  • Facoltativo: il codice risorsa per una risorsa di lavoro o un team definito
  • Tabella e colonna = PRTask.task_owner
  • Tipo = Stringa
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release, sarà possibile utilizzare il campo Proprietario attività in XOG.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione XOG: Tag di schema dell'attività di progetto (PR).
Disabilitazione della concessione automatica dei diritti di istanza per gli oggetti personalizzati quando si utilizza XOG o le API
Linked
È stato aggiunto un nuovo parametro, assignInstanceRights="false", per impedire l'assegnazione automatica dei diritti di istanza quando si crea una nuova istanza di un oggetto personalizzato utilizzando le API REST o XOG. Le istanze create utilizzando il nuovo parametro possono essere visualizzate solo se si dispone dei diritti globali o OBS. Per XOG, il nuovo flag assignInstanceRights="false" deve essere incluso in ogni istanza. Per le API REST viene applicato a tutte le istanze mediante l'inserimento in blocco.
Impatto sull'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release sarà possibile utilizzare questa funzionalità.
Modifica della data relativa e funzionalità di trascinamento
È possibile utilizzare le seguenti funzionalità per modificare in modo efficace i dati nella griglia:
  • Modifica della data relativa: è possibile utilizzare l'opzione + o - per modificare i valori nel campo Data. Ad esempio, è possibile immettere + 2 per aumentare la data di due giorni. La funzionalità di modifica della data non ha la precedenza sulle regole di business. È possibile utilizzare la funzionalità di modifica della data anche quando si eseguono modifiche in blocco in Clarity.
    Linked
  • Utilizzo della funzionalità di trascinamento per la compilazione dei dati: è possibile inserire dati nel layout Griglia trascinando i valori precedenti. Questa funzionalità è disponibile per gli attributi che supportano le operazioni di copia e incolla. È possibile trascinare più attributi contemporaneamente. La funzionalità di trascinamento supporta la sequenza dei numeri. Per utilizzare questa funzionalità, posizionare il puntatore del mouse su un campo e trascinarlo quando viene visualizzata l'icona con il segno più.
    Questa funzionalità funziona solo all'interno delle colonne e in direzione verticale. Clarity non supporta la funzionalità di trascinamento della selezione in direzione orizzontale.
    Linked
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release sarà possibile utilizzare queste funzionalità.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Modifica della data relativa e funzionalità di trascinamento.
Miglioramento delle visualizzazioni salvate in Clarity
Linked
La funzionalità Salva visualizzazione di Clarity è stata migliorata. Nelle release precedenti, in seguito al salvataggio di una visualizzazione, questa era resa disponibile agli altri utenti. È ora possibile creare una visualizzazione salvata e non condividerla con gli altri utenti. Se lo si desidera, è possibile utilizzare la casella di controllo Condiviso per condividerla con gli altri utenti. Oppure è possibile deselezionare questa casella di controllo per impostare nuovamente la visualizzazione come privata. Le visualizzazioni salvate mostrano anche la data dell'ultima modifica.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da tenere in considerazione:
  • L'autore della visualizzazione salvata può gestire solo le visualizzazioni salvate non condivise.
  • Ad esempio, l'utente finale seleziona l'opzione Valore predefinito e non seleziona l'opzione Condiviso. In questo caso, Clarity selezionerà automaticamente l'opzione Condiviso in quanto l'impostazione predefinita della visualizzazione ne prevede automaticamente la condivisione.
  • Se un utente con il diritto di accesso Visualizzazioni - Amministrazione deseleziona la casella di controllo Valore predefinito per una visualizzazione, la casella di controllo Condiviso non viene deselezionata automaticamente.
  • Se un utente con il diritto di accesso Visualizzazioni - Amministrazione deseleziona la casella di controllo Condiviso per una visualizzazione, la casella di controllo Valore predefinito viene deselezionata automaticamente.
  • Se si crea e condivide una visualizzazione, un utente con il diritto di accesso Visualizzazioni - Amministrazione può impostarla come visualizzazione predefinita. Se non si dispone del diritto di accesso Visualizzazioni - Amministrazione, non è possibile modificare o eliminare una visualizzazione dopo averla impostata come predefinita.
Impatto dell'aggiornamento
: il flag Condiviso verrà deselezionato per tutte le visualizzazioni salvate esistenti. Pertanto, non sarà possibile visualizzare le visualizzazioni salvate mediante l'opzione Altri. I seguenti casi costituiscono un'eccezione:
  • La visualizzazione salvata esistente è contrassegnata come Valore predefinito da un utente diverso dall'autore della stessa.
  • Un altro utente diverso dall'autore ha contrassegnato la visualizzazione salvata come preferita.
  • Le visualizzazioni salvate per gli elementi della mappa e per le gerarchie, poiché le visualizzazioni salvate sono associate a un'istanza specifica.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Visualizzazioni salvate.
Utilizzo di valori TSV personalizzati in Clarity
Linked
È ora possibile utilizzare i valori TSV personalizzati in Clarity abilitandoli per le API in Classic PPM. Inoltre, è possibile creare nuovi valori TSV personalizzati e utilizzarli in Clarity.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da considerare:
  • È possibile abilitare i tre tipi di valori TSV personalizzati (Numero, Denaro e Percentuale) per Clarity.
  • È possibile aggiungere valori TSV personalizzati alla griglia comune utilizzando il pannello della colonna.
  • È possibile visualizzare i dati TSV personalizzati come Totale complessivo o Somma dei periodi, esattamente come nel caso dei dati associati alle allocazioni provvisorie, alle allocazioni effettive e ad altri valori TSV predefiniti.
  • È possibile distribuire i valori TSV personalizzati in modo uniforme lungo un periodo di tempo selezionato.
  • Non è possibile aggiungere i valori TSV personalizzati all'oggetto Attività da eseguire.
  • Clarity non visualizza i dati TSV personalizzati nella visualizzazione Griglia della gerarchia.
  • La protezione a livello di campo non è disponibile per i campi con valori TSV personalizzati.
  • È possibile definire valori TSV personalizzati di tipo variabile, ad esempio In base al calendario o Fiscale. In ogni caso, Clarity visualizza automaticamente i valori TSV personalizzati come periodi fiscali.
  • Clarity visualizza i valori TSV personalizzati dell'unità di dati variabili Denaro senza il simbolo della valuta.
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release di Clarity, sarà possibile aggiornare l'ID dell'attributo API per i valori TSV predefiniti e personalizzati.
Supporto del messaggio di accesso personalizzato negli ambienti SSO
Linked
In Clarity 15.9.2 gli amministratori potevano configurare messaggi da mostrare agli utenti quando questi effettuavano l'accesso a Clarity. Tuttavia, i messaggi di accesso potevano essere visualizzati solo se gli utenti utilizzavano l'autenticazione di base. In questa release, questa funzionalità è stata migliorata per supportare le seguenti azioni:
  • Accesso con autenticazione di base
  • Accesso con autenticazione SSO
  • Navigazione da Classic PPM a Clarity
Impatto dell'aggiornamento: in seguito all'aggiornamento a questa release, sarà possibile mostrare messaggi di accesso agli utenti che utilizzano l'autenticazione SSO.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Definizione di un messaggio di accesso.
Miglioramenti della Gestione progetti

Nuovo diritto di accesso per la creazione dei progetti
Sono state apportate le seguenti modifiche ai diritti di accesso correlati alla creazione dei progetti:
  • Il diritto di accesso Progetto - Creazione è stato rinominato Progetto - Creazione e Creazione da modello. Questo diritto di accesso consente di effettuare le azioni seguenti:
    • Creare un nuovo progetto utilizzando il pulsante + del layout Griglia del progetto.
    • Creare un progetto utilizzando l'opzione Inserisci riga sotto del layout Griglia del progetto.
    • Creare un progetto utilizzando il pulsante Nuova scheda della visualizzazione Bacheca del progetto.
    • Creare un progetto utilizzando il pulsante Nuovo in Classic PPM.
    • Creare un progetto utilizzando il pulsante Crea da modello in Clarity e in Classic PPM.
  • In questa release è stato inoltre introdotto il diritto di accesso Progetto - Creazione da modello. Consente di effettuare le azioni seguenti:
    • Creare un nuovo progetto utilizzando il pulsante Crea da modello in Clarity e in Classic PPM.
    • Creare un nuovo progetto utilizzando il pulsante Converti idea in progetto.
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release, tutti gli utenti esistenti che dispongono del diritto Progetto - Creazione disporranno del diritto Progetto - Creazione e Creazione da modello. Se si desidera consentire a determinati utenti di creare i progetti solo dai modelli, è necessario rimuovere il diritto di accesso Progetto - Creazione e Creazione da modello e fornire loro il diritto di accesso Progetto - Creazione da modello.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Creazione di un progetto.
Gestione delle previsioni dei progetti in Clarity
Linked
Le previsioni di progetto sono snapshot delle stime relative al totale del lavoro effettivo e pianificato e al totale del costo effettivo e pianificato per un progetto al momento dell'acquisizione. Le previsioni sono statiche. Se un manager di progetto apporta modifiche al progetto dopo la creazione della previsione, la previsione corrente rimane inalterata. Aggiornare in modo esplicito una previsione affinché le modifiche vengano apportate anche all'ambito o al costo del progetto. È possibile visualizzare le informazioni sul costo di previsione e sull'allocazione di lavoro. Inoltre, è possibile visualizzare altre informazioni rilevanti per il progetto e l'organizzazione, quali il valore realizzato (EV) e le prestazioni del progetto.
Creare una previsione iniziale prima che le risorse immettano gli orari per un progetto. Dopo aver creato la previsione iniziale, è possibile aggiungerne altre a vari intervalli. È possibile creare una previsione a metà del progetto, al completamento di determinate fasi, oppure alla fine del progetto.
In questa release, le previsioni sono disponibili sotto forma di modulo nel blueprint Progetto. Una volta che l'amministratore ha aggiunto il modulo al blueprint pertinente, le previsioni definite in Classic PPM verranno visualizzate nei progetti rilevanti di Clarity. Di seguito si riportano alcune delle azioni chiave disponibili:
  • Visualizzazione delle previsioni create precedentemente in Clarity
  • Creazione di nuove previsioni
  • Aggiornamento delle previsioni esistenti
  • Eliminazione delle previsioni
  • Impostazione di una previsione come previsione corrente
Se si elimina la previsione corrente, la previsione più recente verrà impostata automaticamente come previsione corrente.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da considerare:
  • È necessario disporre dei diritti Progetto - Modifica previsione (globale, OBS o istanza) per utilizzare le previsioni in Clarity e Classic PPM.
  • Il campo Uso è un campo di unità di lavoro e viene visualizzato in base alle impostazioni di Clarity.
  • È possibile aggiungere attributi personalizzati all'oggetto Previsione e visualizzarli in Clarity.
  • Le previsioni sono disponibili solo nel blueprint Progetto e possono essere controllate utilizzando le regole di business.
  • Non è possibile creare previsioni per gli investimenti personalizzati e le idee.
  • L'oggetto Previsioni non supporta la protezione a livello di campo in questa release.
Impatto dell'aggiornamento
: il modulo Previsione sarà disponibile in seguito all'aggiornamento a questa release. Tuttavia, sarà necessario che gli amministratori lo aggiungano ai blueprint pertinenti affinché gli utenti possano accedervi. Il modulo Previsione non è incluso nel blueprint Standard.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Creazione e gestione delle previsioni di progetto.
Indicatore del blocco del progetto in Clarity
Linked
È ora disponibile un'icona di blocco che viene mostrata per indicare che un progetto è stato bloccato da parte di un altro utente per apportarvi modifiche mediante un'utilità di pianificazione. Questa funzionalità, già presente in Classic PPM, è ora disponibile anche in Clarity. In Clarity e in Classic PPM è disponibile un nuovo campo denominato Bloccato da, che mostra il nome dell'utente che ha bloccato il progetto.
È anche possibile posizionare il cursore sull'icona di blocco per visualizzare il nome dell'utente che ha bloccato il progetto. Il campo Bloccato da è disponibile nella griglia Attributi e, se lo si desidera, è possibile proteggerlo. Tuttavia, se l'attributo viene protetto, l'icona di blocco non verrà più mostrata agli utenti in Clarity.
Di seguito si riportano alcuni punti chiave da considerare quando un progetto è bloccato:
  • Non è possibile modificare le proprietà del progetto.
  • È possibile creare, modificare o eliminare il personale associato al progetto. Tuttavia, se l'amministratore ha selezionato l'opzione Consenti modifica delle allocazioni se l'investimento è bloccato, è possibile modificare il personale associato al progetto.
  • È possibile modificare alti dettagli come piani finanziari, rischi, modifiche, documenti, collegamenti e conversazioni.
  • L'icona di blocco del progetto viene visualizzata nella pagina Personale.
Impatto dell'aggiornamento
: gli utenti visualizzeranno un'icona di blocco per i progetti bloccati al momento dell'aggiornamento a questa release. In Clarity, gli utenti potranno anche visualizzare il campo Bloccato da.
Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Gestione dei progetti bloccati in Clarity.
Esperienza di creazione del progetto migliorata
Linked
Le seguenti modifiche sono state apportate all'esperienza di creazione del progetto in Clarity:
  • Nella pagina Riquadri di progetto, il pulsante Nuovo progetto è stato rinominato Nuovo da modello.
  • La selezione del modello di progetto è stata modificata dalla visualizzazione a riquadri a un layout a griglia.
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release, in Clarity sarà possibile utilizzare il pulsante Nuovo da modello. Facendo clic su questo pulsante, sarà possibile utilizzare la griglia Selezionare un modello per selezionare il modello per il progetto.
Modifica dei campi nel layout Cronologia per le attività
Linked
È ora possibile modificare i dati direttamente nelle colonne della struttura WBS del layout Cronologia. Nelle release precedenti, era necessario utilizzare il riquadro Dettagli per modificare i campi del layout Cronologia.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da considerare:
  • Non è possibile modificare i valori TSV direttamente nel layout Cronologia.
  • Il colore dei campi della griglia viene stabilito in base al mapping di visualizzazione definito in Classic PPM.
Impatto dell'aggiornamento
: a differenza delle release precedenti, con l'aggiornamento a questa release sarà possibile modificare i campi nelle colonne della struttura WBS della Cronologia.
Per ulteriori informazioni sul layout Cronologia, consultare la sezione Clarity: Fasi del progetto, attività cardine, attività e attività da eseguire.
Miglioramenti degli investimenti

Report di stato come oggetto di investimento
Linked
Il modulo Stato è stato spostato dai progetti all'oggetto di investimento. Pertanto il modulo Stato è ora disponibile per le idee e gli investimenti personalizzati. È possibile gestire i report di stato utilizzando la funzionalità della griglia comune del modulo Stato.
Di seguito si riportano alcuni punti chiave da considerare durante l'utilizzo del modulo Stato per le idee e gli investimenti personalizzati:
  • È necessario configurare il blueprint per le idee e gli investimenti personalizzati per consentire agli utenti di visualizzare il modulo Stato.
  • Le funzionalità Anteprima e Publish to PDF (Pubblica su PDF) non sono disponibili in questa release.
Impatto dell'aggiornamento
: il modulo Stato sarà disponibile nel blueprint delle idee e degli investimenti personalizzati. Gli amministratori possono configurare i blueprint affinché gli utenti possano visualizzare questo modulo.
Nuovo report di Jaspersoft sullo stato degli investimenti
Linked
È ora disponibile un nuovo report di Jaspersoft, Elenco Report di stato dell'investimento, che mostra i report di stato per progetti, idee e investimenti personalizzati. Questo report recupera i dati del report di stato di progetti, idee e investimenti personalizzati dall'oggetto Investimento.
Di seguito si riportano alcuni punti chiave da considerare durante l'utilizzo del modulo Stato per le idee e gli investimenti personalizzati:
  • Il report Jaspersoft esistente, denominato Elenco Report di stato del progetto, è stato modificato per recuperare i dati dei report di stato del progetto dall'oggetto Investimento.
  • La query del dominio Gestione progetto è stata aggiornata per recuperare i dati del report di stato del progetto dall'oggetto Investimento invece che dall'oggetto Progetto.
    • I report di stato vengono inclusi solo se l'attributo Stato report dell'investimento è impostato su Finale.
    • Viene incluso unicamente il report di stato dell'investimento più recente.
Miglioramenti dell'accessibilità

Ciascuno dei miglioramenti dell'accessibilità si considera necessario, in quanto le organizzazioni esigono la conformità agli standard di accessibilità per garantire che i propri utenti dispongano degli strumenti appropriati per visualizzare e accedere ai dettagli specifici dell'azienda. Sono stati introdotti diversi miglioramenti dell'accessibilità di base:
  • Grafica (ad esempio, colore, contrasto, punto dello schermo attivo)
  • Design responsivo (ad esempio, finestre popup, aree di testo e zoom del browser)
  • Tastiera (ad esempio, tasti di input, ordine di tabulazione e punto dello schermo attivo)
  • Utilità per la lettura dello schermo (ad esempio, struttura semantica, della gerarchia e delle pagine)
I seguenti componenti di Clarity di questa release rispettano i quattro requisiti di conformità relativi al supporto visivo, la tastiera, il design responsivo e l'utilità per la lettura dello schermo.
  • Pagina di accesso
  • Collegamento di navigazione diretta alle pagine
  • Implementazione di controlli personalizzati della barra degli strumenti per la barra Azioni
  • Griglia Schede attività: filtri avanzati, visualizzazione decimale monetaria e dei numeri, Seleziona tutto/Deseleziona tutto, Esporta in CSV
  • Componenti di sezione: moduli Proprietà e Collegamenti
  • Schede del modulo Investimento
  • Miglioramenti generali dell'esperienza utente
    • Aggiornamento delle icone, dello stile dei messaggi popup, delle caselle di controllo e dei pulsanti di opzione
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release sarà possibile utilizzare questa funzionalità. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Funzionalità di accessibilità di Clarity.
Miglioramenti del data warehouse

Aggiunta di un nuovo attributo per migliorare le prestazioni del processo di sincronizzazione
Nelle release precedenti, se un record veniva aggiornato durante l'esecuzione del processo di caricamento del data warehouse, tale record non veniva sincronizzato con le tabelle del data warehouse. Ciò è dovuto al fatto che il processo di sincronizzazione è basato sulla data dell'ultimo aggiornamento. L'attributo Data di creazione è stato ora aggiunto per determinate tabelle. Clarity utilizza la seguente tabella per determinare quando utilizzare la data di creazione:
Tabella
Attributo
Descrizione
DWH_META_TABLES
USE_CREATED_DATE
Archivia il valore 0 o 1 per definire se è necessario utilizzare la data di creazione per la tabella durante la sincronizzazione dei dati. Se il record non è più presente nel data warehouse, verrà utilizzata la data di creazione, se precedente alla data di esecuzione del processo. Si tratta di un flag definito.
SRC_DATE_CREATED_COLUMN
Archivia il nome della colonna nel database transazionale di Clarity in cui è definita la data di creazione.
inv_investments.created_date
DWH_DATE_CREATED_COLUMN
Archivia il nome della colonna nel database del data warehouse in cui è definita la data di creazione.
Esempio: dwh_inv_investment.clarity_created_date
Clarity utilizza la data di creazione per determinare il contenuto da sincronizzare in modo da verificare solo i dati modificati durante l'esecuzione del processo di sincronizzazione. Clarity non verifica i dati creati durante l'esecuzione del processo di caricamento del data warehouse.
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release, Clarity sincronizzerà i record aggiornati durante l'esecuzione del processo di caricamento del data warehouse.
Aggiornamento della procedura di sincronizzazione dei valori effettivi
È possibile consultare un riepilogo delle transazioni WIP nei dettagli del piano dei costi finanziari. I seguenti intervalli di tempo vengono compilati quando viene eseguito il processo Update Financial Plan Actuals (Aggiorna valori effettivi del piano finanziario):
  • odf_ssl_cst_dtl_accost
  • odf_ssl_cst_dtl_aunits
  • odf_ssl_cst_dtl_arev
Gli intervalli di tempo possono essere utilizzati per migliorare le prestazioni durante la compilazione delle tabelle del piano di costi del data warehouse.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da considerare:
  • La funzionalità Update Plan Actuals (Aggiorna valori effettivi piano) influisce direttamente sul numero di righe nelle tabelle dwh_fin_plan e dwh_fin_plan_ln. Il numero di righe aumenta man mano che le righe virtuali vengono convertite in righe effettive.
  • La tabella dwh_x_plan_per_act_facts non viene più utilizzata.
  • Le colonne riportate di seguito vengono compilate in base agli intervalli di tempo:
    • dwh_fin_plan_period_facts.actual_cost
    • dwh_fin_plan_period_facts.actual_units
    • dwh_fin_plan_period_facts.actual_revenue
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a Clarity 15.9.3, questa funzionalità verrà disattivata per impostazione predefinita. Per attivare nuovamente questa funzionalità, i clienti possono contattare il team di supporto di Clarity. Una volta attivata questa funzionalità, sarà necessario eseguire il processo Update Financial Plan Actuals (Aggiorna valori effettivi del piano finanziario), quindi il processo Load Data Warehouse (Caricamento del data warehouse) con l'opzione di caricamento completo.
Abilitazione del controllo per tre tabelle di reporting
Le seguenti tabelle sono state abilitate per il controllo delle date di sincronizzazione:
  1. rpt_calendar
  2. rpt_inv_hierarchy
  3. rpt_res_skills_index
Durante l'esecuzione del processo di caricamento del data warehouse, Clarity compila i campi Data di inizio caricamento e Data di fine caricamento della tabella cmn_cfg_audit.
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release, sarà possibile utilizzare la tabella cmn_cfg_audit per controllare le tabelle di reporting pertinenti a questa funzionalità.
Aggiornamento del report Rischi, problemi e modifiche
Il report Rischi, problemi e modifiche era già stato aggiornato in Clarity 15.9.2. In questa release sono state apportate le seguenti nuove modifiche:
  • L'input Tipo di investimento è stato aggiornato per mostrare solo gli investimenti (progetti, idee e tipi di investimento personalizzato) che supportano i rischi, i problemi e le modifiche in Clarity.
  • Gli input Manager investimento e Investimento mostreranno solo i tipi di investimento supportati nel report.
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release, il report Rischi, problemi e modifiche mostrerà solo gli investimenti che supportano i rischi, i problemi e le modifiche.
Creazione di nuove etichette per gli attributi predefiniti e personalizzati in
Clarity
Linked
È ora possibile utilizzare la griglia Attributi di
Clarity
per creare etichette per gli attributi predefiniti e personalizzati. Questa funzionalità consente di utilizzare etichette più rilevanti per la propria organizzazione rispetto all'utilizzo delle etichette generiche di Clarity. Queste etichette sono valide solo in
Clarity
e non comportano alcun impatto in Classic PPM. Ad esempio, l'utente modifica la lingua in una delle sei lingue supportate (francese, tedesco, spagnolo, portoghese brasiliano, italiano, giapponese). In tal caso, è possibile immettere l'etichetta nella lingua selezionata e utilizzarla in
Clarity
.
Per aggiornare un'etichetta in una lingua di destinazione, verificare che le impostazioni dell'account associate al proprio nome utente siano impostate sulla stessa lingua.
Di seguito sono elencati alcuni punti chiave da considerare:
  • È possibile creare etichette solo per gli oggetti supportati nella griglia Attributi. Il modo più semplice per verificare quali oggetti sono supportati nella griglia consiste nell'aggiungere un filtro Oggetto e visualizzare l'elenco degli oggetti disponibili.
  • Se si modifica l'etichetta di attributo per un attributo associato all'oggetto di investimento astratto, non sarà possibile modificare l'etichetta associata all'attributo ereditato.
  • Clarity non applica le nuove etichette nei seguenti casi:
    • Quando si crea un piano di costi nei moduli Dati finanziari e Piani finanziari, l'attributo di raggruppamento non visualizzerà le etichette modificate.
    • Quando si utilizzano i parametri di filtro nelle pagine Riquadri di progetto e Attività personali.
    • Quando si visualizzano le etichette di attributo nella griglia multiogetto delle attività.
    • Quando si visualizza la finestra modale delle notifiche relative alle conversazioni.
    • Quando si visualizzano gli attributi Avanzamento lavoro e Fase di lavoro nei tipi di investimento personalizzato.
    • Quando si visualizzano i mapping dei campi di integrazione e il popover Mapping di ricerca.
Impatto dell'aggiornamento
: in seguito all'aggiornamento a questa release, sarà possibile utilizzare la griglia Attributi per creare etichette per gli attributi predefiniti e personalizzati.
Problemi noti
DE59825: Impossibile aggiungere una nuova riga alla griglia se gli attributi Allegato sono contrassegnati come obbligatori
Passaggi da riprodurre:
  1. Accedere a Classic PPM e creare un attributo Allegato.
  2. Contrassegnarlo come Obbligatorio.
  3. Effettuare l'accesso a Clarity e aggiungere l'allegato alla griglia.
  4. Fare clic sul pulsante Aggiungi riga.
Risultato previsto: la nuova riga viene aggiunta dopo aver compilato tutti i campi obbligatori.
Risultato effettivo: viene visualizzato un errore API e la nuova riga non viene aggiunta.
DE62069: Cronologia attività - Impossibile aggiornare il valore quando si sposta o si ridimensiona la colonna Durata
Lo spostamento o il ridimensionamento delle colonne restituisce un messaggio di errore e la configurazione non viene salvata nella cronologia dell'attività. Le configurazioni dei layout Griglia e Bacheca sono corrette e le modifiche apportate a tali layout vengono salvate nella visualizzazione salvata. Il layout Cronologia non funziona come previsto.
Passaggi da riprodurre:
  1. Accedere al layout Cronologia delle attività.
  2. Configurare alcune colonne: aprire il panello della colonna, selezionare alcuni campi, quindi chiudere il pannello della colonna.
  3. Spostare alcune colonne prima del campo Durata, quindi ridimensionare il campo Durata.
  4. Accedere al layout Bacheca e tornare al layout Cronologia. Verrà visualizzato il seguente messaggio di errore: Impossibile aggiornare il valore.
  5. Tentare di aggiungere altre colonne e chiudere il pannello della colonna. Le colonne selezionate non vengono visualizzate.
Risultato previsto: non viene visualizzato alcun messaggio di errore.
Risultato effettivo: il layout Cronologia delle attività non viene salvato e viene visualizzato un messaggio di errore.
DE62089: Il programma di installazione interattiva invalida la home directory di Tomcat e non è possibile procedere
Nella release 15.9.3, la versione di Tomcat è stata aggiornata a Tomcat 9.0.45. Il programma di installazione interattiva tenta di rilevare la presenza di Tomcat 8 e genera l'errore riportato di seguito durante l'esecuzione. La home directory di Tomcat punta all'installazione di Tomcat 9.0.45.
Passaggi da riprodurre:
  1. Installare Clarity utilizzando il programma di installazione interattiva.
  2. Viene visualizzato un messaggio di errore.
Risultato previsto: l'installazione di Clarity viene completata correttamente.
Risultato effettivo: viene visualizzato un errore per la home directory di Tomcat.
Soluzione alternativa: prima dell'installazione, creare il file install.properties nel percorso <cartella di estrazione del programma di installazione> contenente la seguente voce:
15.9.3.j2ee.home=<tomcat 9 home directory>
DE61902: Errore di aggiornamento dei widget nella griglia Attività da eseguire in seguito alla compilazione dei valori mediante la funzionalità di trascinamento o di copia e incolla nella cella.
Passaggi da riprodurre:
  1. Aprire la griglia Attività da eseguire.
  2. Copiare e incollare i dati da una cella all'altra.
Risultato previsto: i widget vengono aggiornati in base alle modifiche apportate.
Risultato effettivo: i widget non vengono aggiornati.
DE61957: Traduzione mancante del testo interattivo nella finestra Aggiungi widget per il widget ad anello
Passaggi da riprodurre:
  1. Effettuare l'accesso con un profilo utente la cui lingua impostata sia diversa dall'inglese.
  2. Aprire la griglia Attività da eseguire e fare clic sul pulsante Aggiungi widget.
  3. Posizionare il mouse sulle barre del widget ad anello per visualizzare il testo interattivo.
Risultato previsto: il testo interattivo mostrato al passaggio del mouse è tradotto.
Risultato effettivo: il testo interattivo mostrato al passaggio del mouse viene visualizzato in inglese.
DE61958: Visualizzazione delle posizioni decimali nel testo interattivo dei widget ad anello e a torta
Passaggi da riprodurre:
  1. Aprire la griglia Attività da eseguire e aggiungere un grafico a torta e un anello di stato alla griglia.
  2. Posizionare il mouse su una sezione del grafico a torta o su una delle barre circolari dell'anello di stato.
Risultato previsto: il valore mostrato al passaggio del mouse mostra lo stesso valore visualizzato nel widget a torta o ad anello.
Risultato effettivo: il valore mostrato al passaggio del mouse mostra un valore diverso da quello visualizzato nel widget.
DE61898: Mancata visualizzazione del valore 0 nei grafici a torta e a barre quando non viene restituito alcun record
Passaggi da riprodurre:
  1. Aprire la griglia Attività da eseguire e aggiungere il widget Stato.
  2. Modificare lo stato di alcune attività da eseguire su Completato.
  3. Filtrare i record che non restituiscono alcun risultato.
Risultato previsto: il grafico a torta mostra il valore 0% per impostazione predefinita.
Risultato effettivo: il grafico a torta e il grafico a barre mostrano la dicitura --.
Errori risolti
Per consultare i problemi segnalati dai clienti e risolti in
Clarity
15.9.1
, consultare il documento Elenco dei problemi risolti in
Clarity
15.9.1
.
Contratti software di terze parti
Clarity
15.9.1
utilizza software di terze parti in conformità con i termini e le condizioni di utilizzo, riproduzione e distribuzione definiti dai contratti di licenza applicabili.
Scaricare il
Clarity
TPSR di 15.9.3
per consultare i contratti di licenza.