Invii client

I client inviano automaticamente a Symantec informazioni anonime sulle minacce rilevate, nonché le informazioni di configurazione e della rete. Symantec utilizza queste informazioni per risolvere problemi relativi a minacce nuove e in corso di modifica e migliorare le funzionalità di sicurezza in
Symantec Endpoint Protection
.
Se la propria organizzazione fa parte di un programma di analisi personalizzato sponsorizzato da Symantec, è possibile scegliere di inviare anche le informazioni relative al client. Symantec può utilizzare le informazioni relative al client per fornire le soluzioni personalizzate specifiche per il vostro ambiente.
È possibile controllare il registro di Attività client per visualizzare i tipi di invii eseguiti dai computer client e monitorare l'utilizzo della larghezza di banda. Visualizzazione dei registri
Impostazioni di invio del client
Opzione
Descrizione
Invii client
  • Invia dati pseudonimizzati a Symantec per ricevere informazioni ottimizzate sulla protezione dalle minacce
    Attivato per impostazione predefinita.
    Consente ai computer client di inviare informazioni anonime a Symantec.
    Symantec consiglia che i client inviino le informazioni per aiutare Symantec a fornire una migliore sicurezza. Potrebbe essere necessario, tuttavia, disattivare la funzione a causa di problemi di larghezza di banda della rete o di una restrizione sui dati inviati dai client.
  • Altre opzioni
    È possibile attivare o disattivare i tipi specifici di invii. I tipi comprendono i dati di reputazione del file, i dati dei processi, i dati di rete e i dati di configurazione.
  • Invia a Symantec dati relativi ai client per analisi personalizzate
    Disattivato per impostazione predefinita
    Selezionare questa opzione solo se si decide di partecipare a un programma sponsorizzato da Symantec per ottenere i consigli specifici per la propria rete di protezione.
Se
Symantec Endpoint Protection Manager
è registrato nel cloud, queste impostazioni vengono attivate automaticamente. La console cloud richiede questi dati per eseguire un'analisi migliore delle minacce. È possibile disattivare queste impostazioni, ma Symantec consiglia di lasciarle attivate.
Query client
Abilita ricerche Insight per la rilevazione delle minacce
Attivato per impostazione predefinita
Consente a
Symantec Endpoint Protection
di utilizzare il database di reputazione di Symantec e le definizioni estese di virus e spyware nel cloud per gestire le minacce. Il database di reputazione è denominato Symantec Insight. Le query al database sono denominate ricerche Insight o ricerche Cloud.
  • A partire dalla versione 14, Auto-Protect, scansioni su richiesta e dell'amministratore, Analisi download, ricerca Insight, SONAR e Power Eraser utilizzano la ricerca Insight per la rilevazione delle minacce.
  • Sui client 12.1.x precedenti, Analisi download, ricerca Insight, SONAR e Power Eraser utilizzano la ricerca Insight per la rilevazione delle minacce.
Symantec consiglia di consentire le ricerche Insight. Disattivare le ricerche Insight disattiva la protezione dal cloud. Il client standard e quello integrato eseguono solo le ultime definizioni in locale e richiedono le ricerche Insight per ottenere il set di definizioni completo. Senza Insight, Power Eraser fa meno rilevamenti e i rilevamenti hanno maggiori probabilità di essere falsi positivi. Le ricerche Insight nel cloud sono fondamentali per completare la protezione sugli endpoint.
È possibile disattivare questa opzione se non si desidera consentire le interrogazioni di Symantec Insight. Ad esempio, l'azienda potrebbe richiedere la disattivazione della comunicazione esterna con la rete di modo che i dati non lascino mai il client. In questo caso, è necessario utilizzare l'installazione del client dark network, che comprende la serie completa di definizioni.