Installazione del client
Symantec Endpoint Protection
per Linux

(Per 14.3 MP1 e versioni precedenti)
Come installare un client
Symantec Endpoint Protection
non gestito o gestito direttamente su un computer di Linux. Non è possibile distribuire il client di Linux da
Symantec Endpoint Protection Manager
in remoto. Le fasi di installazione sono simili sia se il client non è gestito sia se il client è gestito.
Il solo modo di installare un client gestito è con un pacchetto di installazione da creare in
Symantec Endpoint Protection Manager
. È possibile convertire in qualunque momento un client non gestito in client gestito importando le impostazioni di comunicazione del server client in client di Linux.
Se il kernel del sistema operativo Linux non è compatibile con il modulo kernel di Auto-Protect precompilato, il programma di installazione prova a compilare un modulo kernel di Auto-Protect compatibile. Se necessario, il processo di compilazione automatica si avvia da solo. Tuttavia, il programma di installazione potrebbe non riuscire a compilare un modulo kernel di Auto-Protect compatibile. In questo caso, Auto-Protect si installa ma è disattivato.Per ulteriori informazioni, consultare la sezione:
È necessario avere privilegi del super utente per installare il client
Symantec Endpoint Protection
sul computer Linux. La procedura utilizza
sudo
per elevare il grado di privilegio.
Per installare il client
Symantec Endpoint Protection
per Linux:
  1. Copiare il pacchetto di installazione creato nel computer Linux. Il pacchetto è un file .ZIP.
  2. Sul computer Linux, aprire la finestra di un'applicazione terminale.
  3. Andare alla directory di installazione con il seguente comando:
    cd /
    directory
    /
    Dove
    directory
    è il nome della directory in cui è stato copiato il file .ZIP.
  4. Estrarre il contenuto del file .ZIP in una directory denominata
    tmp
    con il seguente comando:
    unzip "
    InstallPackage
    " -d
    sepfiles
    Dove
    InstallPackage
    è il nome completo del file .ZIP e
    sepfiles
    rappresenta una cartella di destinazione in cui vengono collocati i file di installazione da parte del processo di estrazione.
    Se la cartella di destinazione non esiste, il processo dell'estrazione la crea.
  5. Accedere a
    sepfiles
    con il seguente comando:
    cd
    sepfiles
  6. Per impostare correttamente le autorizzazioni di esecuzione del file su
    install.sh
    , utilizzare il seguente comando:
    chmod u+x install.sh
  7. Utilizzare lo script integrato per installare
    Symantec Endpoint Protection
    con il seguente comando:
    sudo ./install.sh -i
    Immettere la password se richiesto.
    Questo script avvia l'installazione dei componenti di
    Symantec Endpoint Protection
    . La directory di installazione predefinita è la seguente:
    /opt/Symantec/symantec_antivirus
    La directory predefinita del lavoro per LiveUpdate è la seguente:
    /opt/Symantec/LiveUpdate/tmp
    L'installazione viene completata quando viene restituito il prompt dei comandi. Non è necessario riavviare il computer per completare l'installazione.
Per verificare l'installazione del client, fare clic su
Symantec Endpoint Protection
o fare clic con il tasto destro del mouse sull'icona con lo scudo giallo, quindi su
Apri
Symantec Endpoint Protection
. La posizione dello scudo giallo varia in base alla versione di Linux. L'interfaccia dell'utente client visualizza le informazioni sulla versione di programma, le definizioni dei virus, lo stato della connessione del server e la gestione.